17 giugno 2005

LiberMusica

La splendida e meritoria comunità di LiberLiber nel corso dell'ultimo decennio ha contribuito a "liberare" alcuni milioni di libri, pubblicandoli e distribuendoli gratuitamente. Con un arguto gioco di parole: free, nella doppia accezione di gratis ma, sopratutto, di libero, appunto. Nel corso degli anni, un pugno di volontari ha costruito una eccezionale biblioteca digitale a disposizione di tutti, "legalmente", rispettando cioè le forche caudine dell'attuale normativa sul diritto d'autore, che tende viceversa ad imprigionare fette sempre più ampie del patrimonio dell'umanità.

Ora, nello stesso spirito di liberare sempre più opere dell'ingegno dalle grinfie dei latifondisti del copyright, la stessa comunità ha avviato il progetto LiberMusica, che si propone di costruire una altrettanto ricca audioteca digitale che consenta di scaricare gratuitamente (e sempre al riparo delle forche caudine del copyright) tutta la musica di pubblico dominio o aderente a forme di licenza "aperta" (Creative Commons o copyleft).

Il progetto è stato appena avviato ed i nostri amici sono alla ricerca di quanti più volontari possibili. Personalmente ho appena aderito al progetto e provvederò a mettere a disposizione una piccola parte del mio già scarso tempo libero. Lo so, siamo tutti oberati da quantità innumerevoli di cose da fare e con tempo nullo a disposizione.

Ma ho imparato che il tempo è la risorsa più straba che esista al mondo: non ce n'è mai per le cose che non ci interessano, ma lo si trova sempre per quelle che interessano...

Nessun commento:

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.