12 gennaio 2008

Classifica dei computer più veloci del mondo del 2007

L'organizzazione To500.org ha una sola finalità: compilare semestralmente la classifica dei computer più veloci del mondo. L'ultima classifica rilasciata vede al primo posto un calcolatore IBM installato presso il Dipartimento dell'Energia americano, capace di qualcosa come 478 TeraFlops, cioè 478mila miliardi di istruzioni al secondo. Per avere un termine di paragone,un normale PC come quello che state usando in questo momento ha una velocità di qualche decina di Flops. Va be', questa è la Top 10 dei più potenti calcolatori al mondo (tra parentesi quadre, la velocotà in TeraFlops).


I 10 più veloci calcolatori del mondo

  1. IBM [478] - BlueGene/L - eServer Blue Gene Solution: Department of Energy (USA)
  2. IBM [167] - JUGENE - Blue Gene/P Solution: Forschungszentrum Juelich (Germania)
  3. SGI [127] - SGI Altix ICE 8200, Xeon: SGI/New Mexico Computing Applications Center (USA)
  4. Hewlett-Packard [118] - EKA - Cluster Platform 3000 BL460c, Xeon: Computational Research Laboratories, TATA SONS (India)
  5. Hewlett-Packard [103] - Cluster Platform 3000 BL460c, Xeon: Government Agency (Svezia)
  6. Cray Inc. [102] - Red Storm - Sandia/ Cray Red Storm, Opteron: NNSA/Sandia National Laboratories (USA)
  7. Cray Inc. [101] - Jaguar - Cray XT4/XT3: Oak Ridge National Laboratory (USA)
  8. IBM [91] - BGW - eServer Blue Gene Solution: IBM Thomas J. Watson Research Center (USA)
  9. Cray Inc. [85] - Franklin - Cray XT4: NERSC/LBNL (USA)
  10. IBM [82] - New York Blue - eServer Blue Gene Solution: Stony Brook/BNL, New York Center for Computational Sciences (USA)
Come si vede, IBM fa la parte del leone occupando entrambe le prime due posizioni ed occupa 4 delle 10 posizioni della Top Ten. Il suo più diretto concorrente, HP, è distanziata di diverse lunghezze risultando solo 4a e 5a, con appena 1/4 della potenza di calcolo del supercomputer IBM.

Naturalmente la gran parte di questi mostri risiedono negli Stati Uniti (6 su 10), mentre l'Europa occupa la 2a (Germania) e la 5a (Svezia) posizione di questa speciale classifica e l'India è l'unica nazione asiatica con la sua quarta posizione.

E l'Italia? Il più potente calcolatore italiano è ancora prodotto dalla IBM (un BladeCenter HS21 Cluster, Xeon dual core) ed è installato presso il centro di ricerca CINECA di Bologna. In classifica occupa la 48a posizione ed è capace di una potenza di 19 TeraFlops.

Nessun commento: