16 luglio 2008

Vivere nel pop

Esattamente 1 anno fa, il 16 luglio del 2007, su hitparadeitalia.it inauguravamo una nuova sezione, intitolata Living in the Past, dedicata ai successi pop che hanno dominato le chart internazionali. E siamo qui a celebrare il primo anniversario di questa sezione che sta gradualmente diventando una vera e propria saga del pop che ha segnato le nostre esistenze.
Creatore ne è Marco, che si firma con il (raccappriciante) nickname ilgmk. A parte il nickname, il resto è praticamente perfetto.

Puntata dopo puntata, si sta componendo una splendida ePOPea dell'intera storia della musica popolare internazionale, a partire dalla metà degli anni '60 sino ai giorni nostri: una straordinaria carrellata da centellinarsi pagina per pagina, successo per successo. Il tutto condito dal classificone a 100 posizioni dei successi del trimestre e, sopratutto, dall'arguzia e dall'ironia dei commenti di Marco, che riesce a trovare sempre un sottile filo conduttore che lega i vari successi del trimestre preso in esame. Ah, i ricchissimi articoli in questione sono una delizia sia per gli occhi (sono linkate tutte le copertine dei dischi orginali) e, sopratutto, per le orecchie (sono linkati i video di tutti i successi della stagione).

Sinora Marco ha analizzato e commentato 22 trimestri di chart internazionali, distribuiti a macchia di leopardo lungo un periodo di 35 anni, dall'autunno del 1968 all'inverno del 2003/2004. Questa è la particolare classifica degli accessi ricevuti dalle varie puntate della saga pop di Marco (tra parentesi, abbiamo indicato il brano al Nr.1 della chart trimestrale). Per vostra comodità, abbiamo linkato le varie puntate così potete raggiungerle (e deliziarvi) con un semplice click.
  1. Estate 1987 (I Wanna Dance With Somebody - Whitney Houston)
  2. Autunno 1982 (Hard to Say I'm Sorry - Chicago)
  3. Estate 1995 (Have You Ever Really Loved A Woman? - Bryan Adams)
  4. Estate 1979 (Ring My Bell - Anita Ward)
  5. Inverno 1984/1985 (I Just Call To Say I Love You - Stevie Wonder)
  6. Inverno 1977/1978 (How Deep Is Your Love - The Bee Gees)
  7. Estate 1969 (The Ballad Of John and Yoko - The Beatles)
  8. Autunno 1997 (Candle In The Wind - Elton John)
  9. Autunno 1968 (Hey Jude - The Beatles)
  10. Autunno 1971 (Maggie May)
  11. Inverno 2003/2004 (Hey Ya! - OutKast)
  12. Inverno 1980/1981 (Starting Over - John Lennon)
  13. Autunno 2000 (Music - Madonna)
  14. Autunno 1990 (Close To You - Maxi Priest)
  15. Inverno 1972/1973 (You're So Vain - Carly Simon)
  16. Primavera 1986 (Rock Me Amadeus - Amadeus)
  17. Primavera 1979 (I Will Survive - Gloria Gaynor)
  18. Inverno 1991/1992 (Black Or White - Micheal Jackon)
  19. Primavera 1974 (Seasons In The Sun - Terry Jacks)
  20. Estate 1983 (Every Breath You Take - Police)
  21. Primavera 1970 (Bridge Overt Troubled Water - Simon & Garfunkel)
  22. Primavera 1996 (Children - Robert Miles)
La prossima puntata, di imminente pubblicazione prenderà in considerazione una stagione che, dire epica è poco: l'estate del 1967, dominata da ...un pezzo di Bach...

Nel frattempo, vorremmo utilizzare al meglio i preziosi materiali prodotti da Marco, intervenendo su due aspetti:
1) la manutenzione dei link ai video su YouTube inclusi negli articoli (spesso tali link diventano obsoleti e non più funzionanti)
2) ricavare delle schede per la miriade di brani analizzati in questi articoli ed includerli nella apposita sezione Schede del sito.

Al riguardo vi chiediamo direttamente ed esplicitamente aiuto. C'è qualche volontario che può coadiuvare Marco per queste attività? Potete contattarci mandandoci una mail (l'indirizzo è in alto a destra nella pagina). Non preoccupatevi più di tanto per l'impegno: anche queste sono attività "senza tempo".

Non posso concludere questo post che con un grosso, grosso grazie al fantastico lavoro che sta svolgendo Marco. Anche a nome delle decine di migliaia di lettori che sinora hanno letto le sue deliziose pagine.

12 commenti:

koneko67 ha detto...

concordo! grazie infinite Marco; avendo vissuto l'epopea delle radio private da "operatore", apprezzo moltissimo le chicche, gli aneddoti e le curiosità che impreziosiscono i suoi commenti. veramente un lavoro da grande intenditore. bravissimo!!!!!

ilgmk ha detto...

Grazie Chartitalia per il post e grazie koneko67 per gli apprezzamenti!

Una cosa che non ho capito è che ha di raccapricciante il mio nick...

Comunque a questo punto, sottoscrivendo le richieste di collaborazione fatte da Chartitalia, vorrei giusto fare un paio di considerazioni.

Sin dal primo timido intervento (oramai, vista la lunghezza degli ultimi avrete capito che la timidezza è sparita…), da buon megalomane, lo scopo che mi son prefisso è stato quello di consentire la (ri)scoperta di artisti e dischi del passato. Nel mio piccolo, spero che i miei prolissi viaggi nel passato abbiano consentito ai lettori non solo di fare viaggi all’insegna della nostalgia (e vedo che quella per gli anni ’80 regna sovrana;)), ma anche di conoscere pezzi o gruppi di cui non avevano sentito parlare prima. O magari di associare un nome a un pezzo sentito secoli fa alla radio. Devo dire che la stesura di questi articoli ha permesso pure a me di scoprire dischi e artisti di cui ignoravo l’esistenza. E magari di venire a conoscenza di divertenti aneddoti che riguardano la genesi dei vari album o singoli.

Spero di fare un servizio gradito e di migliorarlo. E ringraziando vi chiedo: c’è stato un artista o un disco particolare che non conoscevate e che avete scoperto tramite questi articoli? O che aneddoto vi ha colpito in modo particolare? Mi farebbe piacere saperlo! Se ci siete (ci siete vero?), battete un colpo!
E già che ci siamo: c’è un periodo particolare che vi piacerebbe esplorare?

Ciao e grazie!

Marco

chartitalia ha detto...

@ilgmk:

> Una cosa che non ho capito è che ha di raccapricciante il mio nick...

beh, Marco, hai mai provato a pronunciarlo?

:-)

ilgmk ha detto...

ilgiemmekappa... non mi pare una roba tremenda... Forse perchè lo uso da secoli...

Marcello ha detto...

In effetti italianizzato è tutto un altro nick... pensavo si leggesse "ilgmk" come se fossi tipo polacco! :-D

Complimenti per il lavoro, sai che sono un tuo grande fan! Ciao

kristina ha detto...

Ciao ilgiemmekappa!
Grande, grande lavoro, io non ce la faccio a leggere i tuoi pezzi a video e allora me li stampo e poi me li leggo (e a volte rileggo) con calma nei posti più disparati, anche se così mi perdo la possibilità di ascoltare il pezzo linkati.

Di artisti scoperti ve ne sono tanti, o meglio, erano magari artisti che avevo orecchiato che sono riuscito a valutare meglio la loro importanza (o insignificanza) dai tuoi scritti.

Per questioni personali mi piacerebbe che trattassi la primavera del 1994 ma forse dovrò aspettare un po'. In alternativa, l'autunno del 1993.

Grazie anche da parte mia.

koneko67 ha detto...

non vorrei essere tacciato di piaggeria, ma io personalmente trovo molto sfiziosi tutti quegli episodi, più o meno conosciuti (ma meglio se appartenenti a quest'ultima categoria) che permettono di apprezzare maggiormente l'artista, o il brano, di cui si sta parlando; quindi ritengo veramente degno di nota tutto il lavoro che stai facendo.
il periodo che m'intrigherebbe esplorare è piuttosto lungo: va dagli anni '50 ai '70, quindi ci sarebbe da sbizzarrirsi.....:-)

Anonimo ha detto...

Lunga vita a Marco!!!!
Così potrà completare quest'opera titanica!

urzala

ilgmk ha detto...

Grazie davvero a tutti!!

x kristina: in effetti i primi anni '90 son un periodo che ho finora un po' trascurato. E conto di rimediare. Tra l'altro la primavera 94 era già nei miei piani, e a questo punto direi che potrei infilare anche l'autunno 1993:)

x koneko67: Purtroppo gli anni '50 (e i primi '60) non son in conto, dato che lì emergerebbe alla grande la mia ignoranza (diciamo che, pur avendo bisogno di sussidi didattici, mis ento più "forte" a partire dal '65, più o meno). In ogni caso puoi star certo che a partire da metà '60 conto di sbizzarrirmi;)

Faccio un'altra domanda già che ci sono: c'è un artista o gruppo di cui vi piacerebbe parlassi?

Grazie ancora a tutti!!!
Marco

Aannddrreeea ha detto...

@ilgmk:
Marco, credo che se uno ha voglia di informarsi su un interprete ha tutta la rete per informarsi. Intendo la tua richiesta come unas intenzione di avere un filo conduttore per la scelta dei prossimi articoli.

Se così fosse, mi permetterei un consiglio: perchè non tendi a completare un anno, un lustro, o una decade? Così, senza trascurrare le altre annate, si inizierebbe ad avere un periodo completamente coperto. Per vedere l'effeto che fa.

Ah, è solo un consiglio, qualunque criterio adotti, è sempre un piacere leggerti. Grazie.

ilgmk ha detto...

@andrea (ho risparmiato in consonanti e vocali):

Che la rete sia fonte inesauribile di informazioni, son il primo a dirlo (da dove credi che peschi fuori gran parte delle mie?;)) Tuttavia non è sempre facile trovare informazioni su artisti di secondo piano, specie in italiano. E trovarne di corrette. E dato che qualcuno potrebbe non amare visitare siti scritti in inglese, tedesco o francese (mai sottovalutare poi la pigrizia altrui, io praticamente la sfrutto), volevo giusto sapere se c'era qualche richiesta.

Riguardo al tuo consiglio: è in effetti una buona idea. L'idea di balzare da un anno all'altro in modo casuale è legata al fatto che mi diverte. Ma in effetti posso anche dedicare un parte degli interventi per stagione a una progressione cronologica.

A sto punto però chiedo: da che anno vi piacerebbe partissi?;)

Ciao e grazie!!!

Aannddrreeea ha detto...

Da che anno partire? Dal 1980 visto che gli '80 sembrano gli anni di maggior interesse. Se ti annoi a farlo sequenzialmente potresti partire dal 1985 ed oscillarvi intorno alternando la stagione prima e ls stagione dopo, ad es: autunno 1985, autunno 1986, autunno 1984, autunno 1987, e così via