17 maggio 2009

Hit Parade Brani 2009/ Top 100 n.19 del 16 Maggio

Quarta settimana consecutiva al numero 1 per Come foglie di Malika Ayane: per 18 delle 19 settimane del 2009 finora documentate, il primo posto è stato appannaggio di interpreti femminili, peraltro ai primi passi discografici (Katy Perry, Amy MacDonald e Arisa prima di lei), con il solo Tiziano Ferro (e "Alla mia età") ad interrompere la successione.


Top 100 Brani, Settimana n. 19 - 2009
(quando disponibile in rete, cliccando sul titolo si accede al video clip del brano).

Ss-1s-2s-3NS
(Max)
TITOLOINTERPRETEPunti
1
11112
(1)
Come foglieMalika Ayane100,0
248820
(2)
Poker faceLady Gaga91,3
32--2
(2)
Parla con meEros Ramazzotti86,1
4
66118
(4)
Jai hoA.R. Rahman / Pussycat Dolls65,5
5121496
(5)
StupidaAlessandra Amoroso54,6
65369
(3)
AttimoGianna Nannini49,2
7322211
(2)
WrongDepeche Mode45,0
8810144
(8)
BricioleNoemi40,7
914131014
(9)
Figlio di un reCesare Cremonini38,8
101629366
(10)
HaloBeyoncè38,8
1174312
(3)
Il mio amore unicoDolcenera35,3
1217191710
(11)
MagnificentU234,7
132120265
(13)
Dentro ad ogni brividoMarco Carta34,5
14
991813
(9)
Walking on a dreamEmpire Of The Sun33,3
152948466
(15)
Give it to me rightMelanie Fiona31,6
162827286
(16)
La la songBob Sinclar / Sugarhill Gang30,0
17
2647824
(17)
Not fairLily Allen29,1
1820151317
(7)
ImmobileAlessandra Amoroso28,4
19185522
(1)
This Is the LifeAmy MacDonald28,1
2033--2
(20)
Know your enemyGreen Day25,9
21
117211
(1)
SinceritàArisa25,7
224575-3
(22)
I know you want me (Calle Ocho)Pitbull25,5
2323251610
(16)
WonderfulGary Go25,3
2467--2
(24)
Il giganteRio / Fiorella Mannoia25,0
253065-3
(25)
L'amour toujoursSagi Rei24,8
262570844
(25)
Un fatto ovvioLaura Pausini22,9
2731212111
(21)
Life in Technicolor IIColdplay22,2
283245-26
(13)
Feeling betterMalika Ayane22,0
291311425
(3)
Il regalo più grandeTiziano Ferro21,6
301017-3
(10)
L'amor carnaleBastard Sons of Dioniso20,4
316380-3
(31)
Shame on youLaura Trent19,7
32
24221915
(8)
The boy does nothingAlesha Dixon18,5
332712725
(4)
Broken stringsJames Morrison / Nelly Furtado18,0
34
4638239
(23)
Right roundFlo Rida / Ke$ha17,6
3552586113
(35)
BreakevenScript17,3
363543277
(25)
Ancora quiRenato Zero16,5
374246515
(37)
Se non amiNek16,1
38
34443127
(3)
HumanKillers15,6
395551429
(21)
Find a wayAlessandra Amoroso15,4
403730-3
(30)
Fragile tensionDepeche Mode15,2
411518-3
(15)
ImpossibileMatteo Becucci14,8
422223304
(22)
ContessaBastard Sons of Dioniso14,6
434950434
(43)
Stella incantevoleAlessandra Amoroso14,6
4439282013
(17)
Father & friendAlain Clark14,2
45NE--1
(45)
Domani 21.04.2009Artisti Uniti per l'Abruzzo13,9
4661-503
(46)
Da quiAlessandra Amoroso13,8
4759613716
(32)
You found meFray13,3
484849-3
(48)
Oh well [black light odyssey dub]Depeche Mode12,9
49NE--1
(49)
Come onJavi Mula12,8
504124126
(12)
SentimentoValerio Scanu12,3
5153604819
(29)
Vieni quiVasco Rossi12,3
5251523817
(26)
MezzogiornoJovanotti11,8
535833259
(15)
Il sole dentro mePino Daniele / J-Ax11,4
541926-3
(19)
Mi fai spaccare il mondoJury11,1
556662449
(42)
Disco strobeCristian Marchi11,0
56NE--1
(56)
Boom boom powBlack Eyed Peas10,8
577394915
(57)
MadNe-Yo10,4
58Re--7
(25)
IndietroTiziano Ferro10,2
5947341512
(2)
La forza miaMarco Carta10,0
6069713324
(2)
MeravigliosoNegramaro9,8
61NE--1
(61)
Prova a immaginareMogolAudio29,6
6254412920
(11)
Stai fermo lìGiusy Ferreri9,0
63
6081675
(60)
DanielBat For Lashes9,0
6472785569
(1)
A teJovanotti8,9
657079894
(65)
Fiesta locaDesaparecidos8,7
66NE--1
(66)
Per dimenticareZero Assoluto8,7
677185708
(59)
Falling downOasis8,6
68NE--1
(68)
Love shineSam Project8,6
699173714
(69)
I confessLuca Napolitano8,4
709072727
(44)
VaiLuca Napolitano8,4
7165553226
(1)
Hot 'n' coldKaty Perry8,3
727663585
(53)
Can't stopValerio Scanu8,3
737564575
(54)
DomaniValerio Scanu8,3
74
6467456
(37)
ChangeDaniel Merriweather8,2
755756646
(56)
Disco nuffNari and Milani8,2
766889-3
(68)
Ancora ancora ancoraMatteo Becucci8,2
77
Re--3
(77)
No you girlsFranz Ferdinand8,0
78NE--1
(78)
For what it's worthPlacebo7,6
7974--2
(74)
We made youEminem7,4
80NE--1
(80)
The climbMiley Cyrus7,4
818690944
(81)
Just can't get enoughDepeche Mode7,2
828188954
(81)
Everything countsDepeche Mode7,2
837954347
(34)
IncomprensioniFabri Fibra / Federico Zampaglione7,2
849277594
(59)
Il mio mondoMorgan7,1
8595--5
(71)
Thinking of youKaty Perry7,1
8684917412
(42)
One 2.3 fourMartin Solveig7,0
8777765416
(16)
Radio CongaNegrita7,0
8889--2
(88)
Drops of jupiterYuri6,8
89NE--1
(89)
Fly one timeBen Harper / Relentless76,7
90NE--1
(90)
Enjoy the silenceDepeche Mode6,7
915653396
(39)
Tra te e il mareBiagio Antonacci6,6
9294--2
(92)
Ragazzo di stradaBastard Sons Of Dioniso6,6
93NE--1
(93)
Hoedown throwdownMiley Cyrus6,6
948596-3
(85)
Leave the world behindAxwell / Steve Angello / Sebastian Ingrosso6,6
95Re-824
(40)
Forse forseLuca Napolitano6,6
96NE--1
(96)
Ancora una notte insiemePooh6,5
97
NE--1
(97)
Poison princeAmy MacDonald6,5
98821006553
(1)
Viva la vidaColdplay6,4
9910--2
(99)
Beyond here lies nothin'Bob Dylan6,3
100Re--32
(1)
Il mondo che vorreiVasco Rossi6,3
LEGENDA: Le colonne riportano, nell'ordine: la posizione in classifica questa settimana, le posizioni delle 3 settimane precedenti, il numero totale di settimane di presenza. L'ultima colonna rappresenta un indicatore che dà la misura relativa di un successo di un brano, posto uguale a 100 quello in prima posizione. E' disponibile una nota metodologica che illustra i criteri utilizzati per l'elaborazione della classifica. I brani che abbiamo segnalato nella "Ci Piacerebbe" e che sono poi entrati in classifica vengono segnalati dal simbolo .

La "serie rosa" sembra ora destinata a proseguire, data l'ennesima impennata di Lady GaGa che, con Poker Face ha più che raddoppiato il suo punteggio assoluto negli ultimi 15 giorni. La popstar americana riesce a sorpassare persino l'Eros Ramazzotti di Parla con me che, nonostante un ulteriore incremento di popolarità, retrocede suo malgrado al terzo posto.

Al terzetto di testa, all'interno del quale le distanze sono comunque brevi, segue un altro brano in ascesa, ovvero Jai Ho, composto dall'indiano A.R. Rahman per la colonna sonora di "Millionaire" e reso ancor più popolare dall'interpretazione delle Pussycat Dolls, fino a vendere circa un milione e mezzo di download nel mondo (all'ultimo conteggio...).

Sale al numero 5 anche Alessandra Amoroso, vincitrice di "Amici" 2009, con Stupida, mentre sembrano in generale ritirata -esclusa Noemi, stabile all'ottavo con Briciole- le canzoni emerse dall'ultimo "X Factor". Torna invece tra i primi dieci Cesare Cremonini con Figlio di un re, e vi entra Halo, nuovo singolo di Beyoncé, che aveva mancato di poco l'obiettivo con il precedente "Single Ladies (Put A Ring On It)".

Da segnalare anche i vistosi movimenti ascendenti di numerose canzoni, tra cui emergono per la prima volta nei Top 20 Melanie Fiona con Give It To Me Right, Lily Allen con Not Fair, i Green Day con Know Your Enemy e Bob Sinclar con la Sugarhill Gang in La La Song: quest'ultimo brano ha seguito una traiettoria davvero curiosa, altalenandosi tra il numero 27 e 28 per cinque settimane prima di decollare.

Dodici i nuovi ingressi, ovviamente guidati da Domani 21.04.2009, canzone legata a un'operazione di beneficenza per l'Abruzzo (lo scopo dichiarato è di raccogliere fondi per la ricostruzione, il consolidamento e il restauro del Conservatorio e della sede del Teatro Stabile d'Abruzzo dell'Aquila) a proposito delle cui polemiche collaterali abbiamp già parlato in settimana. Personalmente mi limito a sottolineare che il brano è musicalmente piuttosto modesto, nonostante alle figure artistiche promotrici dell'operazione -Jovanotti e Giuliano Sangiorgi- si sia affiancato un rispettatissimo musicista come Mauro Pagani (ricordate "Crêuza de mä"?), qui autore della musica.

Segue Come On, ennesimo -e scontato- esempio di electro-house che attualmente fa da "riempipista" nelle discoteche meno coraggiose: a firmalo lo spagnolo Javi Mula, stilisticamente "emulo" del nostro Cristian Marchi. Non poco modaioli anche i Black Eyed Peas, che (come nella vecchia Settimana Enigmistica) uniscono tutti i puntini necessari a formare un brano che riassuma l'attuale tendenza electro internazionale, le loro radici hip hop, una strizzatina d'occhio al pop mainstream e un (ab)uso dell'effetto "auto tune": è la nuova Boom Boom Pow, che anticipa il quinto album del quartetto losangelino, THE END, in arrivo ai primi di giugno.

Beh, almeno i BEP ci ricordano che siamo nel 2009: cosa che non può dirsi della già obsoleta alleanza tra Mogol e gli Audio 2 (già imitatori "da karaoke" del vecchio Battisti un quindicennio fa): Prova a immaginare suona esattamente come uno scarto dall'album UNA DONNA PER AMICO. E poi ci si stupisce che chi compra ancora dischi preferisca recuperare album di catalogo...

Ora sia radiofonicamente che discograficamente in casa Mediaset/Fininvest (sono dj su R101, mentre il nuovo album SOTTO UNA PIOGGIA DI PAROLE esce per l'etichetta RTI), gli Zero Assoluto tornano in scena con Per dimenticare, canzone al loro solito furbetta, e che non mancherà di trasformarsi in uno dei tormentoni estivi.

Ancora dance con Samuele Sartini, sotto lo pseudonimo di Sam Project, e la piacevole ed estiva Love Shine, che però non inventa nulla di nuovo, dato che riprende il tema di "Let The Drums Speak" del gruppo disco-funk americano Fatback Band, roba del 1975. Forse una delle migliori nuove canzoni della settimana è invece For What It's Worth, brano energico con cui i Placebo tornano in scena e che farà parte del loro imminente sesto album BATTLE FOR THE SUN, il primo realizzato lontani da una major per il trio rock londinese.

Doppio ingresso per Miley Cyrus: la sedicenne star americana entra in Top 100 con la ballata The Climb e il country-pop giocherellone di Hoedown Throwdown, entrambi estratti dalla colonna sonora del film che la vede protagonista, HANNAH MONTANA: THE MOVIE, blockbuster che ha già incassato 90 milioni di dollari nel mondo.

Insomma, visto quel che va in classifica, teniamoci stretto Ben Harper, che non sarà certo Hendrix, ma continua a fare dell'onesto rock con influenze blues, come in WHITE LIES FOR DARK TIMES, nuovo album realizzato con la band texana Relentless7, promosso attualmente da Fly One Time.

Nonostante la pubblicità derivata dall'annuncio dell'imminente abbandono di Stefano D'Orazio (lo storico batterista del gruppo), i sempre più marginali Pooh non riescono per ora ad andare oltre il 96° posto con la nuova Ancora una volta insieme, unico inedito nella nuova doppia antologia.

Infine, mentre l'ex-numero 1 This Is The Life (ora 19a) continua la sua discesa, Amy MacDonald si affaccia con un altro estratto dal suo (finora) unico album, uscito due anni fa (e da noi segnalato nella rubrichetta dei "Ci piacerebbe" esattamente un anno fa): Poison Prince è dedicata a un vero e proprio "principe al veleno", cioè il controverso rocker inglese Pete Doherty (già leader dei Libertines e Babyshambles) e alle sue turbolente vicende personali.

By Pop!



Ci piace
  1. Daniel - Bat For Lashes
  2. Come foglie - Malika Ayane
  3. Jay Ho - A R Rahman feat. Pussycat Dolls
  4. Poker Face - Lady Gaga
  5. Poison Prince - Amy McDonald
  6. Briciole - Noemi
  7. Walking On A Dream - Empire Of The Sun
  8. Not Fair - Lily Allen
  9. No You Girls - Franz Ferdinand
  10. Give It To Me Right - Melanie Fiona
Non ci piace
  1. Shame On You - Laura Trent
  2. Ancora una notte insieme - Pooh
  3. Dentro ad ogni brivido - Marco Carta
  4. Ancora qui - Renato Zero
  5. Prova a immaginare - MogolAudio2
Ci piacerebbe (fossero in classifica)
  1. TWO WEEKS - Grizzly Bear
  2. HEAVY CROSS - The Gossip
  3. BULLETPROOF - La Roux
  4. GIVE IT UP - Datarock
  5. RAINDROPS - Basement Jaxx
  6. WHO WILL COMFORT ME - Melody Gardot
  7. TONIGHT'S TODAY - Jack Peñate
  8. VERANO - Moltheni
  9. MUSA - Marina Rei
  10. NEW IN TOWN - Little Boots

Alla prossima.

Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.18 del 09/05/2009

22 commenti:

Anonimo ha detto...

Il titolo della canzone di Amy MacDonald è "this is the life" non "This is your life" ;)

ilgmk ha detto...

Dissento apertamente sul "ci piace" al pezzo di Melanie Fiona, che ha osato belare senza fantasia sulla base di uno dei miei pezzi preferiti di sempre ("Time Of The Season", classico del 68-69 degli Zombies)...;)

michele ha detto...

E questa voi la chiamate classifica?Bah..

chartitalia ha detto...

@michele:
non so, dimmi tu, come la chiameresti: risotto ai 4 formaggi?

mari ha detto...

Sono rimasta molto sorpresa nel vedere una giovane come la Alessandra Amoroso che ha ben 5 brani in classifica e ben piazzati!
Fa ben sperare pder il suo futuro.

Anonimo ha detto...

che musica di merda!

michele ha detto...

Ahahah,chartitlia vorresti prendermi in giro? Mi sa che mi sottovaluti troppo tu....Caro, vedi che io DI MUSICA CI CAMPO e me ne intendo piu di quanto tu possa pensare...Ah, dimenticavo sostengo l'affermazione che ha citato Anonimo....Per tanto se non lo sai una VERA classifica dovrebbe essere composta da singoli usciti ora (scusate pero c'è da sottolineare che il 50% è musica commerciale, ma è giusto che sia cosi) che sono trasmessi nelle radio italiane e senza rievocare in vita pezzi che hanno auvuto la loro storia e ormai del tutto scomparsi dalla mente della gente....oppure senza trovare sparsi nella classifica singoli di piu artisti di uno stesso album....e comunque ora tu mi dirai che ti limiti solo a calcolare ciò che viene scaricato gratuimente da emule ecc...ma in realtà IL VERO PROBLEMA NON SONO I GUSTI DELLA GENTE MA SIETE VOI CHE CAMUFFATE TUTTO INSERENDO NELLA CLASSIFICA PEZZI A VOSTRO PIACEMENTO!!! Ed è tutto svelato....idioti...

Massimo ha detto...

scusami Michele, una domanda: conosci il metodo col quale viene redatta la classifica?

ilgmk ha detto...

Michele, ti posso assicurare che se si camuffasse la classifica per renderla più vicina ai nostri gusti sarebbe mooooolto diversa...

Non entro nella metodologia, per altro indicata in calce alla classifica, ma posso dire che i dati di partenza che chartitalia elabora non si limitano alle vendite dei singoli.

Riguardo alla presenza di più brani dallo stesso album o di brani vecchi, bisogna tener conto che 1) si contano anche le vendite degli album 2) alcuni album hanno più pezzi che vengono scaricati (ufficialmente) come "singoli brani" 3) si contano anche gli airplay, che non sempre si limitano a un solo pezzo da un album, specie nel caso di grossi nomi.

Riguardo ai pezzi vecchi, ormai è evidente che basta che un artista passi in tv per favorire il download di sue vecchie canzoni. Ancor di più se circola su i-tunes qualche sua raccolta. E' successo con gli Abba, "riscoperti" con "Mamma Mia" o con De Andrè dopo lo special "fazioso".

E di pezzi vecchi son infarcite attualmente tutte le classifiche di download. Basta dare un’occhiata alle classifiche di i-tunes dei vari paesi. Per tacer dei pezzi che restano in classifica ere geologiche (il caso di “Chasing Cars” degli Snow Patrol in UK è leggendario)

E qui si arriva al punto: oramai con i download il “singolo” come noi lo conoscevamo non esiste più. E i download, pur magari favorendo il pezzo promozionato con un video, alla fine non si limitano a premiare quest’ultimo, favorendo anche altri pezzi dallo stesso album. Tanto che negli USA ormai si lanciano in contemporanea più "singoli", per fare vendere più l’album. Basta guardare la Billboard Chart, attualmente invasa da singoli di Miley Cyrus e Eminem.

E da noi, visti i bassi livelli di vendita, questo può essere ulteriormente acuito.

Una cosa sia chiara: pur con i suoi difetti, la Top 100 è esclusivamente basata su dati oggettivi e non esprime in alcun modo le preferenze personali di chi la compila. Per quelle ci son le “ci piace” e “ci piacerebbe”.

Chartitalia casomai potrà darti delucidazioni più precise, anche se i modi con cui ti sei espresso sinceramente non sono stati granché civili (io ci penso due volte prima di dare dell’idiota alla gente). Se è questo l'atteggiamento di chi "campa con la musica" non c'è da stupirsi che l'intera baracca stia andando a peripatetiche...

Non aggiungo altro, anche perché Chartitalia sa abbondantemente difendersi da solo.

Piccola nota in calce che non c’entra nulla: le classifiche di i-tunes europee son state letteralmente travolte dal vincitore dell’Eurofestival Alexander Rybak. “Fairytale” è nella Top 3 di tutti (e dico tutti!) i paesi europei. Eccetto uno. Indovinate quale?

Ciao!
Marco

ForestOne ha detto...

Ho seguito via sat tutto l'Eurovision Song Contest e in precedenza mi ero procurato la compilation che ho ripetutamente ascoltato per farmi un'idea... L'approccio per giudicare DEVE essere ovviamente pop! (lasciamo da parte per una volta l'impegno o la ricerca di nuove sonorità). Devo dire che il pezzo di Alexander Rybak "Fairytale", nonostante sia un pò "naif" è effettivamente il più pop-accattivante e già molti mesi fa faceva sfracelli nelle hit parade del Nord Europa, particolarmente in Norvegia (ovviamente. Ma piace molto anche a me....).
C'erano però anche altri pezzi, a mio giudizio meritevoli: il pezzo delle due Armene Inga & Anush Arshakyanner "Nor Par (Jan Jan)" è dancereccio e tormentone al punto giusto, quello Islandese di Yohanna "Is It True" è un onestissimo brano pop melodico, discreto anche quello degli Svizzeri Lovebugs "The Highest Heights" che è stato incomprensibilmente sbattuto fuori alla prima semifinale. Credo che siano tutti pezzi che abbiano tutte le potenzialità per girare nelle airplay nostrane (se solo fossimo un pò meno provinciali e con la puzza sotto al naso...).

Su Rybak, poi, posso aggiungere una piccola perla... Sul sito di Repubblica.it Gino Castaldo ed Ernesto Assante hanno commentato in diretta via blog-chat la finale dell'Eurovision. Dopo aver ascoltato l'esecuzione di Rybak, che tutti davano per superfavorito, Gino Castaldo ha detto: "Un commentatore dice che il ragazzo è nato in Bielorussia. Davvero? E perché poi deve essere il favorito?". Beh, se non l'hai capito, cambia mestiere!!!! :-)

Anonimo ha detto...

Chartitalia, hai un caratteraccio impossibile, però (a volte) mi fai scompisciare: ho riso per un quarto d'ora per il risotto ai 4 formaggi.

@Michele:
Ti converrebbe almeno leggere quello che decidi di criticare, anzi, di insultare: in fondo alla classifica c'è un link alla nota metodologica che spiega come la classifica viene ottenuta. Io la trovo preziosissima ed orginale: non c'è niente del genere in Italia, e neanche a livello mondiale. E' fatta da gente che di classifiche ne capisce. A differenza di qualcuno che commenta avventatamente.

E poi, scusami, da quando in qua le "vere" classifiche non possono avere più di un brano dello stesso album in classifica? E perchè devono essere inseriti solo quelli trasmessi dalle radio? Ma tu sei al corrente che per essere inseriti nelle classifiche airplay le case discografiche pagano? E lo sai che le case discografiche spingono determinati brani e non altri? In questo modo si otterrebbe solo la classifica voluta dalle major e non quella voluta dal pubblico.

Dici che campi di musica? Beh, queste cose le dovresti sapere. Scusami ma cosa fai esattamente? Anche chi pulisce la sala dopo i concerti campa di musica.

Tom

Massimo ha detto...

@anonimo qui sopra

Ma tu sei al corrente che per essere inseriti nelle classifiche airplay le case discografiche pagano?meglio non dirlo anche se sarebbe bello vedere cosa succede se scoppiasse uno scandalo del genere in Italia. A NY per JLo e altri in radio, la Sony/BMG ha scucito un 10 milioni di multa .... >:)

michele ha detto...

Bene....a quanto pare il personale di questo sito è molto scadente...voi ancora non vi rendete conto dei punti di vista della gente...credete che sia tutto come dite voi, ma vi sbagliate di grosso...effettivamente c'è da immagirselo.. 4 ignoranti impiegati in questo sito per che non hanno la consapevolezza di cosa possa significare la parola ' MUSICA' o meglio dire 'CLASSIFICA'....Se credete che sia un forsennato a dire ste cose perche non andate sul sito www.acharts.us oppure sul sito www.imediacentral.com...là ci sono le VERE classifiche sia italiane che di altri paei e poi dato che volete dimostrare a tuttii la vostra 'INTELLIGENZA' spiegatemi qual'è la diffirenza fra QUELLE CLASSIFICHE e quelle che fate VOI...Dai sono davvero curioso di quello che sparerete. E poi ricordatevi che non per forza la gente la deve pensare come voi convincendosi delle vostre opinioni e punti di vista...

Tom ha detto...

Caro Michele,
vedi che hai le idee piuttosto confuse e che mi sembri un caso disperato. Più non capisci e più insulti (attento che ti potrebbe arrivare anche una querela).

Continuo a non capire come puoi campare di musica se sembri così sprovveduto proprio sull'ABC del business musicale. Tant'è che non hai capito che il primo dei due siti che hai segnalato si limita a ripubblicare le chart di Musica & Dischi (che è la stessa chart che usa MTV, per inciso). L'altro sito che hai segnalato pubblica chart di solo airplay (tra l'altro anche vecchiotta).

Se queste ti sembrano le "vere" classifiche, siamo freschi: ti conviene stare alla larga da questo blog che invece è per intenditori.

Anonimo ha detto...

ecco, questa si chiama democrazia...va va meglio che me ne vado, tanto piu scrivo, piu perdo tempo...meglio discutere con VERI intenditoria piuttosto che con voi...

Acco ha detto...

Ogni tanto quì arriva qualche cretino ke spara cazzate solo xke questo sito permette di lasciare commenti anonimi in maniera semplice e sbrigativa..
Io spero che tutti coloro ke lavorano per questo splendido sito non si facciano influenzare dalle stupidaggini del fesso di turno (in questo caso Michele) che non sa esporre le sue idee senza usare parole inappropriate e offendere.. Detto ciò saluto tutto il team di Chartitalia che ringrazio per il lavoro svolto sempre con grande professionalità

ilgmk ha detto...

Prima di adottare la celebre strofa dantesca "Non ti curar di lor ma guarda e passa", vorrei precisare che qui non ci sono “impiegati”. Siamo tutti volontari che gratuitamente (e sottolineo l'avverbio) sacrifichiamo un po' del tempo libero a disposizione per divertirci con la musica e le classifiche. Anche se a volte usare la parola "divertirsi" è un po' troppo. E c'è pure chi campa di musica.

Nel caso del sottoscritto, mi ha spinto a collaborare l’amore per le classifiche e la musica pop che coltivo da oramai 30 anni (ammetto la mia ignoranza in materia di musica italiana, ma ritengo di avere una cultura sopra la media in materia di pop angloamericano degli ultimi 40 anni – anche mi ritengo tutt’ora in formazione).

La classifica di Musica e Dischi è tra quelle conteggiate nella nostra, assieme a parecchie altre di vario genere (alcune che voi umani non potete neppure immaginare…). Lo scopo è sempre stato di dare un’idea di ciò che al momento è popolare nello stivale, senza pretese di verità assolute. Diciamo che ci accontentiamo di una buona verosimiglianza. Non dimentichiamo che siamo un paese dove non è mai esistita una sola classifica ufficiale di vendita e in cui spesso quelle che si fregiavano di questo aggettivo mostravano dati diversissimi tra loro (qualcuno ricorda le differenze a volte clamorose tra quella di TV Sorrisi & Canzoni e della RAI negli anni ’80?).

Ovviamente se uno non vuol capire, queste son parole al vento. Ma il problema è tutto suo.

Riguardo allo strano caso del signor Michele, direi che non solo non ha letto la nota metodologica, ma neppure quello che ho scritto nel precedente intervento. E dato che continua a insultare, ritengo che oggigiorno "campare di musica" sia fonte di notevole stress che in qualche modo si deve sfogare. Se può essergli utile continui pure a farlo qui, sempre meglio di andar a prendere martellate la gente per strada.

Distinti saluti
Marco

ilgmk ha detto...

Passando a cose serie…

@ ForestOne: il brano di Rybak , che mi ricorda per certi versi certa roba di Sting, sia pur in versione più pop, è decisamente un simpatico poppettino contagioso. Da quel che mi ricordo erano anni che un pezzo dell’Eurofestival non sfondava a tali livelli (e per altro con una votazione che il commentatore spagnolo ha definito una “goleada”). E sto notando che quest’anno son parecchi i pezzi usciti dalla manifestazione a funzionare nelle chart europee. Tra l’altro abbiamo gusti simili: il mio pezzo preferito è stato quello delle due sorelle armene. Sembravano un incrocio tra le mogli di Dracula e la Regina di Biancaneve, ma “Jan Jan” potrebbe funzionare davvero alla grande se promozionato. D’altra parte, come dimostrato da “Jai Ho”, miscelare etnico e pop-dance può funzionare molto bene. Insomma, un’edizione dell’Eurofestival che si sta rivelando un clamoroso successo non preventivato. Purtroppo anche l’ennesima occasione persa dall’Italia…

Ciao!
Marco

Anonimo ha detto...

Ok, ok..scusatemi se ho usato un termine 'inappropiato' e comunque al posto vostro non scriverei un poema perche mi hanno dato dell'idiota...Acco le cazzate caso mai le spari tu...il mio è solo un punto di vista che tu non vuoi accettare. PUNTO E BASTA.

ilgmk ha detto...

A me girano le balle se uno mi da dell'idiota.

E poichè mi hanno insegnato che la propria posizione va spiegata, difesa e/o supportata con argomentazioni, "scrivo poemi". Vuoi mai che ne esce qualche discussione costruttiva? Lo so che con gli insulti ci si riesce a sfogare meglio e si perde pure meno tempo.

E ora applico la massima dantesca per non perdere altro tempo.

chartitalia ha detto...

Intanto un grosso grazie a Massimo, Tom e Acco per i loro interventi e per l'ammirevole quanto disperato tentativo di dialogo con uno che forse neanche legge (o non capisce).

Mi sono deciso ad intervenire solo perchè il sedicente Michele ha finito per chiedere scusa. In realtà non ho rimosso il suo intervento (al di fuori di qualsiasi netiquette) solo perchè qualcun altro ha iniziato a rispondergli e mi sembrava una scortesia verso questi ultimi.

Michele, parli di "idee" e "punti di vista". Di grazia, quali? A parte insulti non mi sembra ve ne sia traccia tra i tuoi improperi. Parli di "democrazia"? Ma probabilmente la scambi con la libertà di insultare ad capocchiam.

Spero per te che tu riesca a trarre qualche insegnamento da questo scambio di battute. Sopratutto a capire che dietro il monitor su cui scrivi vi sono delle persone (che magari si incazzano anche) e non dei circuiti integrati.

erpy83 ha detto...

caro chartitalia e cari collaborati VOLONTARI di questo sito (e continuiamo a sottolinearlo), l'unica cosa da fare in questi casi è lasciar perdere persone come il tale Michele che, rispetto ai tanti estimatori di Hitparadeitalia come il sottoscritto, sono solo una goccia nell'oceano...meno male che al mondo esistono persone civili ed educate che sanno argomentare le proprie opinioni, peccato che la persona sopra citata non sappia il senso delle parole "educazione" e "civiltà"...mi vergogno a leggere le insinuazioni e cattiverie gratuite sparate a manetta. In ogni caso continuate sempre così perchè il vostro "lavoro" merita di essere preso in considerazione dalle industrie che compilano le classifiche ufficiali campandoci (vedi FIMI e simili).

P.S.: Concordo appieno nella vostra inclusione di "Daniel" dei Bat For Lashes nei "CI PIACE"!