30 ottobre 2009

Google: Juke Box Universale


Mentre sta implementando la Biblioteca Universale con l'ambizioso progetto di Google Libri, la GrandeG ne ha pensata un'altra: un servizio di ricerca musicale, che permetterà a milioni di utenti di trovare milioni di canzoni, con la possibilità di ascoltarle gratuitamente e poi di comprarle attraverso alcuni dei negozi online.

Beh, per la verità il servizio è attivo solo negli Stati Uniti, per le solite questioni di diritto d'autore: lì sono stati trovati degli accordi con gli editori. In Europa chissà se e quando arriverà.

A proposito di editori, le major discografiche, per una volta, hanno esultato salutando il nuovo servizio di Google come una nuova potenziale arma contro la pirateria. E considerando che non hanno mai azzeccata una previsione che sia una, al posto di Google toccherei ferro...

Fatto sta che il servizio non vuole fare concorrenza ad iTunes o ad Amazon o ad altri store online: semplicemente vuole aiutare gli utenti a ricercare brani, proponendo e facendo scoprire nuovi artisti, setacciando siti quali MySpace, Lala, Rhapsody o Pandora.

1 commento:

GennaroBat ha detto...

Fantastico, peccato che qui in Europa si sia sempre indietro.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.