20 ottobre 2009

Hit Parade che non c'è 2009/ Settimana n.41 del 18 Ottobre

Al contrario della classifica “ufficiale” (per altro piuttosto ricca di brani segnalati in questa rubrichetta), che è entrata nella frenesia da “cambio di stagione”, la “hit parade che non c’è” si presenta relativamente tranquilla. Ma non troppo, non temete. Al vertice sono confermati i Miike Snow con Animal e Black And Blue. Se il primo pezzo risale addirittura ai primi mesi del 2009, il secondo, anch’esso estratto dall’album di debutto della band svedese, esce come singolo in UK proprio questa settimana. Noi, per non sbagliare, ve li segnaliamo entrambi, vista la qualità. Vuoi mai che riescano ad entrare nella Top 100?


Hit Parade che non c'è - 18 Ottobre 2009

1Black and Blue / Animal
Miike Snow

2Empire State Of Mind
Jay-Z feat. Alicia Keys

3End Credits
Chase & Status Ft. Plan B

4Non molto lontano da qui
Carmen Consoli

5Songs Remind Me Of You
Annie

6Splitting The Atom
Massive Attack

7You've Got the Love
Florence & The Machine

8Pursuit Of Happiness
Kid Cudi feat. MGMT and Ratatat

9Feeling Pulled Apart By Horses
Thom Yorke

10This Must Be It
Royksopp

11Lacrime di coccodrillo
Joe Barbieri

12Boxe a Milano
Pacifico

13Sorrido
Marina Rei

14Velvet / Dominos
The Big Pink

15Geto Boys
Glass Candy

16Come il sole a mezzanotte
La Fame Di Camilla

17This New Technology
Midnight Juggernauts

18My Keys, Your Boyfriend
Everything Everything

19Sweet Disposition
The Temper Trap

20See Me Now
Mpho



Chi di sicuro, stando a i-tunes e airplay, è prossimo ad entrare tra i 100 “eletti” è Empire State Of Mind del duo Jay-Z e Alicia Keys. Dopo essere arrivato al N. 5 USA (ma non dimentichiamo che THE BLUEPRINT 3, l’album da cui è tratto, è stato n. 1 oltreoceano) e al N. 2 UK, questo pezzo potrebbe essere uno dei rari hit in Italia per il rapper newyorkese nonché maritino di Beyoncè. E in effetti l’abbinamento con una Diva R’N’B sembra fondamentale per vederlo in classifica in Italia: nel 2003 è riuscito a entrare proprio in compagnia della futura moglie con “’03 Bonnie and Clyde” (senza contare “Crazy In Love” di Beyoncè, in cui comunque Jay-Z compariva). La recente “Run This Town” ha invece sicuramente goduto della presenza di Rihanna (senza parlare di “Umbrella” a cui il rapper ha partecipato). Evidentemente le radio e il pubblico italiano lo premiano quand’è in gentile compagnia. E Alicia è decisamente una compagnia molto interessante… Quindi…

Jay-Z è legato anche alla terza posizione, agguantata con un balzo da End Credits, ovvero i titoli di coda di Chase & Status, accompagnati per l’occasione da Plan B. No, il rapper non compare in nessun credito del pezzo, ma i due produttori sono i responsabili di un bel remix del primo singolo tratto dall’ultimo album di Jay-Z, ovvero “D.O.A. (Death of Auto-Tune)”. Titolo che appoggio senza condizioni. A me il giochetto elettronico ormai ha rotto i maroni. Ma evidentemente piace agli americani, visto che praticamente infesta le classifiche dei singoli…

In quarto posto bella salita anche per la “cantantessa” Carmen Consoli con Non molto lontano da qui, brano che richiama non poco quanto fatto con il suo precedente album “Eva Contro Eva”. Il nuovo album, ELETTRA, è previsto per il 30 ottobre. Ma qualcosa mi dice che il pezzo potrebbe essere alla sua ultima settimana in questa “anticamera di lusso” per la Top 100, dato che sta andando molto bene su i-tunes…

Da un pezzo che al 100% vedremo nella Top 100 a una un brano che invece è un’autentica scommessa che ci piacerebbe davvero vincere. Songs Remind Me Of You di Annie. E dopo i veterani Massive Attack con Splitting The Atom, entra in classifica un nome che proprio questa settimana è entrato nella Top 100, con un pezzo precedentemente segnalato su queste pagine. Si tratta di Florence & The Machine, il progetto di Florence Welch che proprio venerdì ha suonato, nell’unica data italiana, ai Magazzini Generali di Milano confermando che la ragazza ha stoffa da vendere. E il talento (e specialmente i polmoni che intitolano il suo album di debutto, LUNGS) lo mostra anche in You've Got the Love, brillante cover del classico da discoteca che ha permesso alla grande Candi Staton di ritornare al successo grazie all’aiuto dei The Source. La potente versione di Florence riesce nell’ardua impresa di non sfigurare affatto rispetto a quella della diva. E va detto che la ragazza non sfigura affatto neppure nel video… Chi ha detto che talento e fisico non devono andare d’accordo?

Dopo Kid Cudi (Pursuit Of Happiness) e Thom Yorke (Feeling Pulled Apart By Horses) in discesa, ecco la seconda nuova entrata che, come Annie, arriva dai fiordi norvegesi. Si tratta di This Must Be It, il terzo singolo estratto dall’ultimo, ottimo, album JUNIOR dei Röyksopp. Nonostante tutte le spinte possibili, i due precedenti singoli, "Happy Up Here" e "The Girl and the Robot" (che grida ancora vendetta) non son riusciti ad entrare nella Top 100. Ci riuscirà quest’altra meraviglia a cui partecipa un’altra nostra vecchia conoscenza, Karin Dreijer Andersson, meglio nota come Fever Ray e, in precedenza, come cantante dei The Knife? Karin ha già collaborato a un altro grande singolone del duo elettronico, "What Else Is There?", estratto dal loro album del 2005 “The Understanding”. E se proprio è destino che nessun estratto da “Junior” entri in classifica, confidiamo nel prossimo venturo album, “Senior” (progetto gemello al precedente, più atmosferico e “adulto”), previsto per fine anno…

Sotto i primi 10, due new entry e una re-entry. La prima al N. 18, con My Keys, Your Boyfriend degli Everything Everything. Sotto questo nome si cela una band inglese emergente: nonostante il nome sia mutuato da un album degli Underworld, non hanno molto a che fare con la dance elettronica. Il loro punto di riferimento è semmai certo "pop colto" della new wave di tre decenni fa (in particolare gli XTC o i primi Simple Minds), oltre a gruppi contemporanei come Hot Chip e Friendly Fires. L’atmosferico pezzo è il loro secondo singolo, in attesa dell'album, e potrebbe essere il biglietto da visita per una carriera interessante.

Rientrano al N. 19 gli australiani The Temper Trap con Sweet Disposition. Il pezzo si è rivelato un successo a sorpresa in UK, dove è riuscito a farsi strada tra brani dance elettronici e R’N’B fino alla sesta posizione della classifica dei singoli. Ora qualche network ha iniziato a suonarlo pure qui. Che possa diventare un buon hit anche sulle nostre sponde? Beh, considerato che il brano ricade in una categoria affine a quella di band come i Coldplay, le premesse per piacere agli italiani ci son tutte. Anche perché, ovviamente dato che lo trovate qua, il brano è decisamente buono. ;)

E concludiamo con un’altra artista che, come Florence, ha debuttato proprio questa settimana nella Top 100 con un singolo precedente. Si tratta di MPHO, nome dietro cui si cela la sudafricana trapiantata a Londra Mpho Skeef. A dirla tutta il pezzo che ora è in Top 100, "Box N Locks", non mi ha (personalmente) granchè convinto, troppo debitore del classico campionato di Martha & The Muffins. See Me Now è invece, almeno alle mie orecchie, completamente inedito e rivela un buon gusto per il pop elettronico a metà strada tra new wave e girl group dei ‘60. Merita un successo nettamente superiore al primo singolo. E l’album di debutto “Pop Art” esce questa settimana. Riuscirà la ragazza a ritagliarsi uno spazio tra le decine di competitrici? Vedremo…

by ilgmk


Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana n.40 del 11 Ottobre

2 commenti:

Anonimo ha detto...

sono morti wess, carla boni e alberto testa, eppure questo autorevole sito non ne fa cenno.....

ilgmk ha detto...

Se è per quello se ne son andati anche Al Martino e Stephen Gately. Il problema è che al momento siamo tutti stra-tirati con vari impegni della "vita reale" ed è già tanto che si riesca a fare il minimo (ovvero gli appuntamenti fissi dle sito). Proprio non abbiamo tempo per fare i coccodrilli. Ci dispiace. Se tu, essere privo di nome, volessi darci una mano, ben venga.