10 novembre 2009

Hit Parade che non c'è 2009/ Settimana n.44 dell'8 Novembre

Per la terza settimana consecutiva, l'elegante pop dei Groove Armada, I Won't Kneel, è in testa al gradimento delo nostro team, cosa forse mai successa. Così come mai è successo che oltre una ventina di brani che sono attualmente nella Top 100 dei maggiori successi, sono prima passate da questa hit parade che non c'è. Ovviamente, non vogliamo asserire di aver contribuito all'ingresso in classifica di tali brani, però siamo contenti che brani che a noi piacciono siano poi entrati in classifica. Ok? Veniamo alla lista di questa settimana che contiene due mini-novità.

Beh, intanto pensiamo che per prima cosa sia il caso di proporvi il player in modo che possiate iniziare da subito ad ascoltare i brani che vi proponiamo, magari lasciandoli some sottofondo mentre leggete il post. Ah, tenete presente che YouTube disattiva per prima cosa i player quando è sovraccarica: in questo caso potete accedere al singolo brano tramite la classifica che trovate più giù.

Come seconda novità introduciamo la possibilità di farci sapere, in modo semplice e veloce quali brani sono di vostro maggior gradimento: basta spuntare quelli che vi piacciono (vedi sondaggio dopo i commenti).



Hit Parade che non c'è - 8 Novembre 2009

1I Won't Kneel
Groove Armada

2Memory
Zoot Woman

3Islands
The XX

4Black and Blue
Miike Snow

5Inneres Auge
Franco Battiato

6This Must Be It
Royksopp

7Keep It Goin' Louder
Major Lazer

8Dance The Way I Feel
Ou Est Le Swimming Pool

9Sometimes
Miami Horror

10Adesso è facile / Non ti voglio più
Mina

11Dominos
The Big Pink

12Flashback
Calvin Harris

13You've Got the Love (XX remix)
Florence & The Machine

14End Credits
Chase & Status Ft. Plan B

15Alors on Danse
Stromae

16Trouble Is A Friend
Lenka

17Water and a Flame
Daniel Merriweather ft Adele

18Springtime
Scrimshire with Claire Laurent

19Orally Fixated
Roisin Murphy

20Sweet Disposition
The Temper Trap



Cinque nuove proposte questa settimana, di cui due direttamente nei primi 10. La prima è Keep It Goin' Louder, altro pezzo dell'esplosivo duo di produttori Major Lazer (di cui avevamo segnalato qualche settimana fa "Hold The Line") che affidano la parte vocale ad un trio composto dalla coppia di gemelle Nina Sky e Ricky Blaze. Sopratutto la parte vocale delle gemelle è difficile toglierselo dalle orecchie una voltea che vi è entrato. Magari tra 3 o 4 mesi sarà divenuto insopportabile ma al momento costituisce quanto di più in linea coi tempi ci possa essere in giro.

Benjamin, Josh, Daniel, Aaron, sono i quattro ragazzi australiani che compongono i Miami Horror nati da un'idea del primo, Benjamin Vanguarde, 22enne di Melbourne già attivo come remixer (Datarock, Midnight Juggernauts, The Presets fra gli artisti rielaborati). Sometimes (nuovo ingresso al 9° posto) anticipa l'uscita del loro primo album dal titolo ILLUMINATION previsto per il 2010.

E giusto per non essere accusati di essere i soliti anglofili electropoppettari, un paio di proposte inusuali: la prima è la suggestiva Alors On Danse, viene dal Belgio ad opera di tale Stromae ed è stata al n.1 in Vallonia (mica cotiche).

La seconda è uno di quei pezzi jazz che ogni tanto infestano questa hit parade che non c'è: Springtime di Scrimshire with Claire Laurent. Lui dovrebbe essere un polistrumentista londinese che sembrerebbe faccia quasi tutto e che si fa accompagnare da un gruppo giusto per i concerti live. Ciònonostante il suono che ne viene fuori è arioso e ricchissimo.

Fa capolino in fondo alla classifica il ritorno per la bionda irlandese Roysin Murphy, che dovrebbe essere incinta ma dalla copertina di questo singolo sembra in grande forma. Prosegue la sua carriera solista proponendo un'evoluzione dei suoni in crescendo da "Ruby Blue" a "Overpowered" a questo nuovo singolo, Orally Fixated, che prelude ad un nuovo album.

Infine, il rientro al 17° posto del delizioso duetto soul Water and a Flame di Daniel Merryweather e Adele, "vecchia" conoscenza di questa nostra rubrica.

Ok, a voi la spunta...



Classifica precedente: Settimana n.43 dell'1 Novembre

Nessun commento: