02 febbraio 2010

Hit Parade che non c'è 2010/ Settimana n. 4 dell'1 Febbraio

Balza in testa alle nostre preferenze il nuovo singolo dei Gorillaz di Damon Albarn, Stylo, divenuto immediatamente un brano di culto. Che è gradito molto anche da voi, a giudicare dalle vostre scelte, che invece premiano ancora una volta Shadowside dei redivivi A-ha.


Questa è la Top 20 di questa settimana, seguita dal nuovo player che abbiamo scelto per consetervi di ascoltare immediatamente l'intera lista selezionata.
  1. Stylo - Gorillaz ft. Mos Def Bobby Womack
  2. Doubt - Delphic
  3. Shadowside - A-ha
  4. Paradise Circus - Massive Attack
  5. Dog Days Are Over - Florence and The Machine
  6. VCR (Matthew Dear Remix) - The XX
  7. You Don't Know Love - Editors
  8. Come stai - Brunori Sas
  9. Norway - Beach House
  10. A Line In The Dirt - Eels
  11. Horchata - Vampire Weekend
  12. Colouring Of Pigeons - The Knife, Mt. Sims Planningtorock
  13. MCs Can Kiss - Uffie
  14. Everytime - Oi Va Voi
  15. Be Italian - Fergie
  16. Could This Be Real - Sub Focus
  17. Nonostante i lampioni - Deian e Lorsoglabro
  18. Every Now And Then - The Noisettes
  19. When I Look At You - Emalkay
  20. Girl I Love You ft. Horace Andy - Massive Attack


Salutiamo l'ingresso nella Top 10 del nuovo singolo degli straordinari The XX con VCR e di una sorpresa italiana, Come stai di Brunori Sas, mentre si confermano le bellissime Paradise Circus dei Massive Attack (che raddoppiano con un ulteriore brano, Girl I Love You, al suo ingresso al 20° posto) e Dog Days Are Over di Florence and The Machine.

Cinque le nuove proposte di questa settimana. Direttamente in Top Ten il primo e magnifico singolo estratto da END TIMES, A Line In The Dirt degli Eeels, una rock band americana composta da Mark Oliver Everett, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Mr. E, attorno al quale ruotano numerosi musicisti. La storia degli Eels è in pratica la storia della tormentata vita dell’eclettico frontman. Ecco un'altra band che si produce da sè e che rilascia i suoi lavori direttamente tramite il loro sito (altri brani già anticipati dell'album sono "Little Bird" e "In My Younger Days").

Un curioso mix di elettronica, musica ebraica e folk ungherese caratterizza la band sperimentale londinese Oi Va Voi di cui vi proponiamo la malinconica Everytime. Altra entrata è il nuovo singolo dall'album WILD YOUNG HEARTS, il secondo dei Noisettes e che, grazie a canzoni come "Never Forget You" e "Don't Upset The Rhythm", ha rivelato la band londinese guidata da Shingai Shoniwa al grande pubblico: Every Now And Then è una canzone dalla bellissima melodia e dal retrogusto anni '60.

E chiudiamo con una nostra debolezza: Stacy Ferguson, in arte Fergie. Lei è la vocalist del gruppo simbolo del 2009 e rappresenta la quintessenza della tamarragine. Ma ci è simpatica e si lancia in cose come questa, dove (s)veste i panni di Saraghina all'interno del musical "Nine", versione danzereccia dell'8 e 1/2 felliniano. La soundtrack è un omaggio all'italianità, o meglio, a quello che gli italiani credono sia l'italianità. Nasce così questa Be Italian, curioso mix tra un brano di Kurt Weill e la colonna sonora di un film quale Moulin Rouge.

Ok, tocca a voi. Qui sotto potete esprimere le vostra preferenze.



Classifica precedente: Settimana n.3 del 25 Gennaio

Nessun commento: