15 febbraio 2010

Hit Parade che non c'è 2010/ Settimana n. 6 del 15 Febbraio

Non capita molto spesso: un brano italiano in testa alla nostra classifica che non c'è: si tratta della intrigante Parlami per sempre dei Sick Tamburo (in testa anche alle vostre preferenze) precede una coppia (al solito) di gruppi britannici: The XX con VCR e gli Editors (in risalita) con You Don't Know Love.


Questa è la Top 20 completa dei brani che vi presentiamo questa settimana, in un formato tale da poter votare contestualmente i brani che preferite.


E questo è il player per ascoltare l'intera lista.


Escono dalla hit parade che non c'è per entrare in quella che c'è due brani che ci hanno accompagnato nelle scorse settimane: "Rocket" dei Goldfrapp e "Doubt" dei Delphic, insieme ad un altro trascinante brano che avevamo segnalato tempo fa: "I Was Drunk" di Riva Starr (come leggerete nella Top 100 Brani di domani).

Cosa che potrebbe riuscire nelle prossime settimane anche a Buio e luce de La Fame di Camilla (questa settimana in ascesa vertiginosa), magari grazie anche al traino del carrozzone mediatico sanremese cui parteciperanno. Traino di cui sicuramente non godranno gli altri due brani italiani inclassifica: la veterana Come sai di Brunori SAS ed il nuovo ingresso Magnifica ossessione, buon brano melodico del duo campano Hueco.

Tra gli altri ingressi, il più alto è Wile Out, ancora di un dj produttore britannico (DJ Zinc, alias Benjamin Pettit) proveniente dagli ambienti drum & bass, house, hardcore, rave (e chi ne ha più ne metta), noto in passato per una sorta di inno hip-hop/jungle fusion: "Super Sharp Shooter". Il brano in questione è piacevole e si avvale della grintosa performance di Ms. Dynamite (nomen omen). E' appena entrato nella Top 40 inglese e potrebbe non sfigurare neanche dalle nostre parti.

Torna la band indie-rock texana degli Spoon ed entra nella nostra lista al n.15 con il singolo Written In Reverse, estratto dal loro ultimo, eccellente, album intitolato TRANSFERENCE da cui, probabilmente estrarremo ulteriori brani nei prossimi mesi.

Tutt'altro genere con il brano successivo, Open Up Your Door, una melanconica ballata del cantautore britannico Richard Hawley (dal suo sesto album, TRUELOVE'S GUTTER). Torna l'elettronica con il post-punk dei White Rose Movement. Il brano che vi proponiamo si intitola Helsinki.

Inusualmente, arriva dalla Germania un piacevolmente ipnotico brano interpretato efficacemente da tale Pyur che accompagna i tedeschi Lexy: Color Me Music.

Infine, chiudiamo italiano (anche se non sembra) con i Crookers che addirittura raddoppiano: al già presente Remedy, aggiungiamo Transilvania. I Crookers sono un duo di dj/produttori milanesi (Bot and Phra) molto attivo che hanno fatto il botto con il loro remix della Day'N'Nite di Kid Cudi. E non è detto che non si ripetano prima o poi.

Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana n.5 dell'8 Febbraio

Nessun commento: