03 marzo 2011

Hit Parade che non c'è 2011/ Settimana del 2 Marzo

Mentre la musica italiana mainstream celebra i suoi riti televisivi da festival, quella che varrebbe la pena celebrare e che probabilmente resterà negli anni viene trascurata dai disastrosi network radiofonici italioti e tocca a noi segnalarla: entra direttamente al N.2 della nostra classifica che non c'è il primo singolo dal nuov album HERMANN del grandissimo Paolo Benvegnù, Andromeda Maria. Al primo posto resistono invece gli ultimi Radiohead con Lotus Flower. Questa la Top 20 completa (votabile come al solito).



In totale sono 8 i nuovi ingressi di questa settimana, tra cui tre sono di produzione italiana. Oltre al già citato Benvegnù, ottimamente piazzata troviamo Io non sono normale del duo electro-pop dei Serpenti (Gianclaudia Franchini e Luca Serpenti), anticipazione del nuovo lavoro in studio. Sono da poco passati ad una major, la Universal, e magari è la volta buona che li vediamo anche nella classifica che c'è.

Pop altrettanto eccellente nel nuov album degli Egokid, ECCE HOMO, pieno di bei pezzi in stile Smith o Blur, da cui vi proponiamo il primo singolo estratto, la raffinata Come un eroe della Marvel. Ovviamente non li ritroverete in classifica, ma è un peccato.

Arrivano d'Oltremanica e siamo nei dintorni della dance più gettonata: non male il nuovo singolo dei Retro/Grade, duo composto da Serge Santiago e Tom Neville, dj/produttori che si erano già fatti notare in proprio. Reset prende ispirazione dall'immaginario "italo-disco" dei primi anni '80 e che -alla faccia degli snob e dei detrattori di casa nostra- negli ultimi anni è divenuto un genere di forte influenza internazionale sulle nuove generazioni.

Lykke Li è una nostra "vecchia" conoscenza, nel senso che su queste pagine l'abbiamo segnalata più volte, a partire dal suo album di debutto, YOUTH NOVELS del 2008, ed abbiamo ripreso a farlo con il suo secondo album WOUNDED RHYMES uscito quest'anno. Dopo il primo estratto ("Get Some") eccovi la seconda segnalazione di questa I Follow Rivers, proposta anche nella versione The Magician Remix.

Più o meno coetanea (24 anni) di Lykke Li ma proveniente dall'Inghilterra, Clare Maguire appartiene a quelle voci muliebri per cui abbiamo un debole. Ha debuttato l'anno scorso con il singolo "Ain't Nobody" (anch'esso segnalato da queste parti) ha tirato fuori un grande pezzo (scritto e dedicato a Michael Jackson nel giorno della sua morte).

Ed a proposito di pezzi straordinari, c'è questa I Got A Woman ad opera di un ventunenne (21 anni!) newyorkese, Nicolas Jaar, dotato di un ottimo gusto e che si diverte a remixare fonti disparate ("One Night" dei The Game e "I've Got A Woman" di Ray Charles). Da ascoltare e riascoltare.

Infine, chiudiamo con una vera e propria istituzione, Polly Jean Jarvey (in arte PJ Harvey) di cui rischiamo di segnalare qualsiasi sua uscita. Dopo il primo estratto ("Written in the Forehead) dal suo ultimo album, eccovi la seconda segnalazione, In The Dark Places, ed è subito in lista di attesa un suo terzo brano che dà il titolo al suo ultimo lavoro, LET THE ENGLAND SHAKE.

Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana del 23 Febbraio

1 commento:

Mario ha detto...

Segnalo la bellissima "Stuck" di Caro Emerald per la HP che non c'è :)

http://www.youtube.com/watch?v=xHrFR8cVhRY