29 luglio 2011

Lega Ladrona/ Lega Assassina

Ormai il semplice appellattivo di "ladrona" non descrive più la deriva di questo partito becero e cialtrone. E l'appellativo che meglio descrive questa bella compagnia è di Lega Assassina. Non si è ancora spento l'eco dei vaneggiamenti di Borghezio che si dice ammirato dalle "idee" del terrorista norvegese Breivik, l'assassino di una novantina di connazionali, e questi criminali legaioli ne hanno tirato fuori un'altra delle loro: un emendamento per liberalizzare il mercato delle armi in Italia.

Se questo emendamento fosse passato (questa volta l'opposizione se ne è accorto e l'ha fatto ritirare) sarebbe stato abrogato il catalogo nazionale delle armi da sparo, con la conseguenza che tutti avrebbero potuto acquistare liberamente delle armi, dando la stura ai tanti breivik nostrani ansiosi di farsi la loro strage personale.

Quanti altri disastri questo cialtro-destra riuscirà a fare nei due anni che dovranno passare prima che questi beoni vengano spazzati via definitivamente?

Nessun commento: