08 settembre 2013

Canzondario/ Canzoni dal 21 al 31 agosto

Altra puntata della nostra opera di associare una canzone ad ogni giorno del calendario. Ci portiamo avanti ulteriormente completando il mese di Agosto, con i brani che vanno dal 21 al 31 agosto.



21 agosto: Nat Turner - Hussein Fatal
Il 21 agosto (del 1831) scoppia nella contea di Southampton (Virginia) la più famosa rivolta di schiavi guidata da Nat Turner che non riuscì però a far sollevare i 10.000 neri della contea. Finì nel sangue (55 bianchi uccisi), con Turner condannato all'impiccagione. Il rapper Hussein Fatal, collaboratore di 2Pac e membro del gruppo Outlawz oltre che ottimo freestyler, ha dedicato al leader di questa rivolta l'omonimo pezzo Nat Turner.

22 agosto: Cadillac - Vinicio Capossela
Nel giorno di oggi del 1992 viene fondata a Detroit la Cadillac, fabbrica statunitense di automobili di lusso, così nominata in onore di Antoine Laumet de La Mothe, Signore di Cadillac, l'esploratore e militare francese che nel 1701 fondò Ville d'Etroit, la futura città di Detroit, sede della General Motors che è proprietario del marchio. Si tratta di uno dei marchi più antichi e prestigiosi al mondo, nonostante sia diffuso principalmente in Nord America. Tra i tanti pezzi dedicati alle Cadillac segnaliamo (sempre con piacere) questo ottimo pezzo di Vinicio Capossela tratto dal suo album MODI' del 1991, intitolato Cadillac, appunto.

23 agosto: The Ballad of Sacco and Vanzetti - Joan Baez
1927 – Stati Uniti: nonostante le proteste nazionali, vengono giustiziati gli anarchici italiani Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, divenuti nel tempo delle icone delle malversazioni che subiscono coloro che si battono per diritti e libertà. Nel 1971 Giuliano Montaldo diresse un famoso film che ne ricostruiva la vicenda, impreziosito da una splendida colonna sonora di Ennio Morricone, con un celebre pezzo interprato da Joan Baez, The Ballad of Sacco and Vanzetti (in accoppiata con un altro pezzo molto famoso: Here's to you).

24 agosto: Per una lira - Lucio Battisti
La Lira Italiana diventa la moneta unica del Regno d'Italia e svolge i suoi onesti (e da tanti rimpianti) servigi sino al 28 febbrario 2002 quando venne suicidata in favore di un mostro finanziario: l'Euro, vero e proprio becchino dell'Italia. Vabbe', consoliamoci con questo pezzo composto quando la nostra gloriosa moneta era nel pieno del suo splendore: 'Per una lira', primissimo pezzo della coppia Battisti-Mogol, all'epoca inciso dai Ribelli ma divenuto noto nella versione ripresa dal suo autore.

25 agosto: Patricia - Perez Prado
Oggi si festeggia l'onomastico di Patrizia: auguri. Nella sua forma latina Patricia ha avuto una popolarità sbalorditiva negli Stati Uniti dove costituisce il secondo nome più usato. E la canzone che gli abbiniamo non può che essere la splendida e goduriosa Patricia dovuta al re del mambo, Perez Prado.

26 agosto: Pompeii - Bastille
Plinio il vecchio ci ha tramandato per questo giorno del 79 dc l'eruzione del vesuvio che distrusse Pompei ed Ercolano. Il gruppo alternative rock dei Bastille dedica questo pezzo alla catastrofe.

27 agosto: Hegel - Lucio Battisti
Ricorrenza della nascita del filosofo tedesco - pezzo di Battisti e Panella, col testo tra i più ermetici (e irritanti) proposti dal cantautore di Poggio Bustone.

28 agosto: I have a dream - Abba
Il 28 agosto di esattamente 50 anni fa (1963) Martin Luther King tenne infatti il suo celebre discorso davanti al Lincoln Memorial di Whasington al termine di una imponente marcia di protesta per i diritti civili dei neri. La successione per 8 volte di "I have a dream" è uno dei momenti più iconici impressi nella memoria collettiva del XX secolo, oltre che di una rara potenza oratoria. Naturalmente il brano degli Abba condivide con il discorso di King il solo titolo...

29 agosto: 4'33", di John Cage
Nel giorno di oggi (29 agosto) del 1952 a Woodstock si tenne un concerto destinato a divenire memorabile nella storia della musica. Ovvamente non stiamo parlando del raduno rock di fine anni '60 ma di un'esecuzione molto breve, di 4 minuti e 33 secondi, come il titolo del celebre brano che vi fu eseguito: 4'33" appunto. Il brano è opera del compositore sperimentale John Cage e fu eseguito dal pianista David Tudor. Beh, brano ed esecuzione sono dei termini molto convenzionali utilizzati per descrivere l'opera considerando che l'intera composizione è fatta totalmente di silenzio. Cioè, la composizione istruisce l'esecutore su come non fare nulla per tutta la durata del brano. In realtà Cage rifiuta l'etichetta di brano fatto di silenzio perchè durante quei 4' e 33" dellì'esecuzione in sala vi sono i rumori più disparati e casuali. Anzi, Cage teorizza che il silenzio assoluto è impossibile da raggiungere, così come impossibile è raggiungere la temperatura dello zero assoluto che si trova a circa 273 gradi sotto zero. E 273 guarda caso sono i secondi della durata del brano: 4 minuti (240 secondi) + 33 secondi, già...

30 agosto: Houston - R.E.M.
30 Agosto 2005: un tremendo uragano noto come Katrina devasta New Orleans e dintorni causando migliaia di morti e centinaia di migliaia di sfollati che si riversano nelle città limitrofi. Nel 2008 i R.E.M. dedicano a questo evento un pezzo intitolato Houston, narrato dal punto di vista di un sopravvissuto evacuato a Houston per ricominciare una nuova vita. Il testo fa riferimento ad un infelice commento dell'ex first lady Barbara Bush che aveva dichiarato che gli evacuati si sarebbero trovati meglio nella sistemazione dell'Astrodomo di Houston che nelle loro vecchie case di New Orleans, iniziando infatti con gli sferzanti versi: 'If the storm doesn't kill me, the Government will'.

31 agosto: Solidarnosc - Jean Michael Jarre
Il 31 agosto del 1980 viene fondato in Polonia il Sindacato Autonomo dei Lavoratori Solidarnosc (cioè Solidarietà), guidato inizialmente dal futuro premio Nobel Lech Walesa. La nascita di Solidarnosc è annoverata tra le cause della caduta del blocco sovietico, e non a caso il Vaticano si rese responsabile di un ingente flusso di capitali volto a finanziare le attività di Solidarnosc, flusso occulto da parte dello IOR (Paul Marcinkus) e del Banco Ambrosiano (Roberto Calvi). 25 anni dopo il compositore francese Jean Michel Jarre tenne un concerto a Danzica per commemore il 25° anniversario della nascita del sindacato; tra i vari pezzi presentati ce n'era uno intitolato giusto Solidarnosc (in realtà originariamente il titolo del pezzo era Oxygene 13).
Alla prossima.

Visualizzazione dell'intero Canzondario

Nessun commento: