04 novembre 2018

Il meglio del 1977 (primi risultati)

Questi i risultati preliminari del sondaggio relativi ai migliori brani ed album del 1977. Preliminari perchè è ancora possibile votare sinchè non si conclude questa prima fase di analisi anno per anno: (qui il link per la votazione per chi non avesse ancora votato e volesse farlo).

Questa la Top 30 dei brani e la Top 20 degli album che hanno (sinora) raccolto più voti: il numero tra parentesi rappresenta in percentuale i punti ottenuti, relativamente al 1° classificato i cui punti vengono posti convenzionalmente a 100.


BRANI 1977


1. Napule è - Pino Daniele (100)
2. Come è profondo il mare - Lucio Dalla (96,1)
3. Disperato erotico stomp - Lucio Dalla (72,4)
4. Amarsi un po' - Lucio Battisti (66,3)
5. Lugano addio - Ivan Graziani (60,4)
6. Quale allegria - Lucio Dalla (55,9)
7. Samarcanda - Roberto Vecchioni (53,5)
8. Il gatto e la volpe - Edoardo Bennato (51,1)
9. Sì viaggiare - Lucio Battisti (47,9)
10. Il cucciolo Alfredo - Lucio Dalla (43,5)
11. Il cielo - Renato Zero (42,4)
12. 'Na tazzulella 'e cafè - Pino Daniele (41,2)
13. Mi vendo - Renato Zero (36,2)
14. Spendi spandi Effendi - Rino Gaetano (36)
15. Ti amo - Umberto Tozzi (34,5)
16. Per amarti - Mia Martini (33,5)
17. Solo tu - Matia Bazar (30,3)
18. Neanche un minuto di non amore - Lucio Battisti (30)
19. La casa del serpente - Ivano Fossati (29,9)
20. Autobiografia industriale - Claudio Lolli (28,1)
21. Solo - Claudio Baglioni (27,5)
22. Extraterrestre - Eugenio Finardi (27,5)
23. E' stata tua la colpa - Edoardo Bennato (27,2)
24. Canzone scritta sul muro - Claudio Lolli (26,5)
25. La pulce d'acqua - Angelo Branduardi (25,8)
26. Ballo in fa diesis minore - Angelo Branduardi (25,2)
27. Gelato metropolitano - Alberto Camerini (23,4)
28. Mah na mah na - Piero Umiliani (22,9)
29. 'A canzuncella - Gli Alunni del Sole (21,7)
30. Lola - Chrisma (21,2)


Il 1977 è una delle annate più gloriose della storia della musica popolare italiana. Con i 45 giri ancora molto venduti e l'esplosione della vendita degli album ad assicurare floridità all'industria musicale.
Tra i singoli, il brano più votato è risultato Napule è, risalente ai suoi esordi e che alla fine si è rivelato il suo brano icona, insieme alla 'Na tazzulella 'e cafè anch'esso presente in questa classifica al 12° posto. E' anche l'anno della definitiva consacrazione di Lucio Dalla che risulta il vero mattatore dell'anno, con 4 brani in Top Ten: Com'è profondo il mare e Disperato erotico stomp al 2° e 3° posto, Quale allegria al 6° e Il cucciolo Alfredo al 10°.
In un'annata dei '70 non può mancare il Battisti del sodalizio con Mogol, ed infatti non manca: 4 sono i brani in Top 30, capeggiati da Amarsi un po', seguito da Sì viaggiare (le due facciate dal singolo estratto). Ma tutti i cantautori del periodo sono rappresentati: Ivan Graziani con la splendida Lugano addio, Roberto Vecchioni con Samarcanda, Edoardo Bennato con Il gatto e la volpe, Renato Zero con Il cielo e Mi vendo, e sinanche Rino Gaetano ai suoi esordi con Spendi spandi effendi. Insomma, un'ottima annata e voi ne avete scelto il fior da fiore.

Non c'è gara tra gli album: Lucio Dalla con il suo capolavoro COM'E' PROFONDO IL MARE si aggiudica facilmente il N.1, superando un sorprendente Rino Gaetano al 2° posto con AIDA. C'è da dire che all'epoca, mentre il primo fu anche un mattatore delle chart di vendita, il secondo fu notato solo da alcuni addetti ai lavori: come cambia la percezione nel tempo...
Seguono gli stessi artisti che abbiamo già visto tra i brani singoli: Pino Daniele (TERRA MIA), Edoardo Bennato (BURATTINO SENZA FILI), Lucio Battisti (IO TU NOI TUTTI). E tra quelli di cui lo scrivente è particolarlmente lieto, annoveriamo il Claudio Lolli di DISOCCUPATE LE STRADE DAI SOGNI e LA CASA DEL SERPENTE di Ivano Fossati. E sopratutto, la presenza di artisti praticamente ignoti al grande pubblico: RITRATTO di Anna Melato e L'ELIOGABALO di Emilio Locurcio.

ALBUM 1977


1. COME È PROFONDO IL MARE - Lucio Dalla (100)
2. AIDA - Rino Gaetano (88,4)
3. TERRA MIA - Pino Daniele (75,6)
4. BURATTINO SENZA FILI - Edoardo Bennato (73,3)
5. IO TU NOI TUTTI - Lucio Battisti (72,1)
6. DISOCCUPATE LE STRADE DAI SOGNI - Claudio Lolli (68)
7. LA CASA DEL SERPENTE - Ivano Fossati (62,1)
8. SAMARCANDA - Roberto Vecchioni (45,7)
9. 11 MESI E 29 GIORNI - Nuova Compagnia di Canto Popolare (40,7)
10. ZEROFOBIA - Renato Zero (39,5)
11. NOI CI SAREMO - I Nomadi (39)
12. ...E ADESSO ANDIAMO A COMINCIARE - Gabriella Ferri (38,4)
13. I LUPI - Ivan Graziani (34,3)
14. UNA STORIA DISONESTA - Stefano Rosso (34,3)
15. GELATO METROPOLITANO - Alberto Camerini (33,1)
16. LA PULCE D'ACQUA - Angelo Branduardi (32,6)
17. PER AMARTI - Mia Martini (27,7)
18. ZOMBIE DI TUTTO IL MONDO UNITEVI - Gianfranco Manfredi (27,3)
19. SAREBBE BELLO - Sergio Endrigo (26,7)
20. SECONDO TE... CHE GUSTO C'E'? - Enzo Jannacci (25,3)
21. IO DENTRO - Ornella Vanoni (25)
22. RITRATTO - Anna Melato (24,4)
23. L'ELIOGABALO - Emilio Locurcio (24,4)
24. MINA CON BIGNE' - Mina (24,4)
25. IL MIO MESTIERE - Gino Paoli (22,7)
26. DIESEL - Eugenio Finardi (21)
27. STORIA O LEGGENDA - Le Orme (19,5)
28. LA MILANESE [1977] - Nanni Svampa (18,6)
29. INASCOLTABLE - Skiantos (18,6)
30. TIR - Loredana Bertè (18,5)



In chiusura il solito invito a votare per chi non l'avesse ancora fatto: qui la pagina con istruzioni e moduli per le votazioni di tutte le annate pubblicate sinora.

1 commento:

Paolo Bodoano ha detto...

Ti amo successo mondiale. Graziani e Daniele restano.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.