25 settembre 2007

Hit Parade delle reti televisive

Beh, quella dell'Auditel è piuttosto ovvia e l'avrete vista decina o centinaia di volte nella guerra dell'audience. La palma di canale televisivo più visto se la contendono Rai1 e Canale5, in funzione del programma più o meno idiota del momento. Seguite volte per volta da Rai2, Italia1, Rete4 e Rai3 per il duopolio. In fondo, distaccatissima, La7. Per gli altri, incluse le tv locali, le briciole (escludiamo le reti satellitari perchè seguono logiche diverse e perchè sono a pagamento). Qui invece voglio occuparmi di un altro tipo di classifica.

In pratica, per un motivo o per un altro, mi capita di vedere più spesso un canale rispetto ad altri. E qui voglio proporre la mia personale classifica delle reti televisive che, indirittamente, riflette in qualche modo il giudizio di qualità che dò sulle stesse. Tra parentesi, i programmi che più spesso mi capita di vedere.
  1. Rai 3 (Rai Educational, Report, film, Ballarò, TG)
  2. La7 (Omnibus, TG, Otto e mezzo, Niente di Personale, L'Infedele)
  3. Rai 1 (Formula1, film, TG)
  4. Italia 1 (Mai dire ..., Le jene, MotoGP)
  5. Canale 5 (film, Zelig)
  6. Rete4 (film)
  7. Rai 2 (TG, Anno Zero)
Decisamente, le cose migliori che vi sono in giro le si possono trovare sulle reti meno viste e ad orari impossibili (ad es., le migliori trasmissioni in assoluto sono quelle di Rai Educational, ad un orario squinternato: le 8 di mattina!). La rete peggiore in assoluto è certamente Rai2 che, tra l'altro, non trasmette neanche un film decente, cosa che almeno qualche volta succede a Rete4.

Ok, ovviamente sono gusti personali. Beh, ma qual è la vostra hit parade televisiva personale? Cosa vi capita di vedere?

13 commenti:

Charlie ha detto...

L'unico programma che seguo è Superquark, Raiuno ore 21 di solito il giovedì.

Aggiungerei il quasi sconosciuto ma interessante Stargate, LA7.

Per il resto, meglio un sano Dvd a scelta che ciò che propina il tubo catodico con i suoi martellanti spot pubblicitari.

Marcello ha detto...

Nooo... hai prima Rai3, ma chi l'avrebbe mai pensato !!! :-P

Io vedo quasi esclusivamente sport e musica in tv, perciò sono tutti canali satellitari.

Delle restanti, se devo, guardo mediaset, principalmente italia1 e meno canale5 (gialappi, iene, camera cafè se potessi (lavoro), ecc., in passato guardavo striscia, ecc.ecc.). Raramente film, informazione la cerco di solito online. Evito accuratamente la politica servile della rai, mi fa venire il voltastomaco.

Mickey ha detto...

I miei gusti li ho già detti nel post "Il ritorno dei tromboni".

Anonimo ha detto...

Effettivamente Rete4 e sopratutto Rai Tre sono le migliori per quanto riguarda i film. Quest'estate, da Ciudad De Deus in poi se ne sono visti di bellissimi. A parte questo salverei:

La storia siamo noi
Annozero e Report
le rubriche del Tg2 (eat parade, TG2 Dossier, motori, costume e società)
Okkupati
Cinematografo di Marzullo se fosse fatto un pochettino meglio.
Prison Break, OZ, The Shield (tra i telefilm di Italia 1)

e basta

Cesare Borr. ha detto...

Non ci sono dubbi:Raitre e La7 si contendono il primato di rete televisiva italiana qualitativamente migliore,non foss'altro che per la serietà ed il valore di molte rubriche (e relativi conduttori):seguo con piacere le trasmissioni di Fabio Fazio (che sabato partirà con la nuova serie di "Che tempo che fa") e Gad Lerner. Molto staccate,senza infamia e senza lode,RAIUNO e Canale 5,mentre Rete4 è la TV delle sartine semianalfabete di un tempo,ormai incartapecorite. RAIDUE è un canale che purtroppo va sempre peggiorando,mentre inguardabile è Italia 1,che propina trasmissioni con il preconcetto di avere un target di ragazzini deficienti,che non hanno la benchè minima idea (a parte le nozioni culturali sempre più povere). "Studio aperto" e "Lucignolo",poi,per me fanno letteralmente schifo.

Anonimo ha detto...

ma siete matti quardate ancora la tv spazzatura !!!!!!!!!!!!!! io sono passato prima al digitale che è migliore ma discreto in fatti si puo fare molto di piu con quella tecnologia poi a SKY ottimo e proprio un alto pianeta che pre chi non lo ha è inimmagginabile è il maSSimo si puo fare e c'e di tutto non credo che possa essere migliorato piu di tanto è magnifico e perfetto. solo lò' azienda è poco simpatica e proffessionale potrebbe migliorare e stare vicina al cittadino e magnifica passate TUTTI A SKY non si paga molto come aòlcuni credono

Anonimo ha detto...

ma siete matti quardate ancora la tv spazzatura !!!!!!!!!!!!!! io sono passato prima al digitale che è migliore ma discreto in fatti si puo fare molto di piu con quella tecnologia poi a SKY ottimo e proprio un alto pianeta che pre chi non lo ha è inimmagginabile è il maSSimo si puo fare e c'e di tutto non credo che possa essere migliorato piu di tanto è magnifico e perfetto. solo lò' azienda è poco simpatica e proffessionale potrebbe migliorare e stare vicina al cittadino e magnifica passate TUTTI A SKY non si paga molto come aòlcuni credono

Massimo Siddi ha detto...

sono d'accordo con Cesare, anch'io ho nella mia personale classifica RAI3 al primissimo posto, seguita da LA7 con alcuni distinguo (il portamonete a volte è davvero irritante tanto è spalmato stile zerbino).
Rai2 è inguadabile anche quando propone alcune serie TV (i 4400 sono stati letteralmente massacrati), meglio di lei fa però Italia1.

Io a sky ero abbonato da anni ho disdetto perché passano solo film blockbuster e a conti fatti costa meno un noleggio, tengo il satellite ma solo con i canali in chiaro, dove seguo molte locali, prime fra tutte quelle sarde, terra dove sono nato.

ilgmk ha detto...

Premesso che ormai la TV la vedo poco (il pc e la rete son più divertenti), ormai mi son rifugiato nella (costosa) riserva del satellite: film a iosa (e non solo blockbuster - ci son pure classici e film d'autore - basta sapere che canali li programmano - per esempio quale rete in chiaro ha programmato negli ultimi lustri un film come "il conformista"?), documentari in discreta quantità e varie serie di telefilm.
Per il resto, ogni tanto passo in chiaro per qualche programma di informazione o tg (a rotazione), giusto per sapere che succede. Stasera il TG5 ha parlato di un gatto grasso aviotrasportato: ho subito cambiato canale e mi son rivisto un episodio dei miei amatissimi Simpson. Ho preferito la fuga:))

Anonimo ha detto...

Beh...se è bastato il gatto a farti fuggire....sappi che da studio aperto si tanno trasferendo al tg5 non solo i contenuti dei servizi, ma pure certi volti...ho letto ad esempio che presto Elena Guarnieri passerà al TG della rete ammiraglia. Questa aveva iniziato come attrice, partecipando al "gioco delle coppie" e Casa Vianello. Probabilmente a causa dello scarso talento, si è riciclata ai TG (dove del talento non sanno che farne). In altre parole, un Apicella con le tette.

Anonimo ha detto...

Segnalo con grande enfasi i documentari "La grande Storia" su Rai3 (solitamente al lunedì sera). Sono straordinari, curatissimi nei testi, nelle immagini e anche nella musica (da non sottovalutare), approfonditi ma mai noiosi. Credo che sia una delle trasmissioni migliori degli ultimi anni. Complimenti a Rai3 e agli autori.
Stefano
P.S.: buono certamente anche Superquark

LauBel ha detto...

dutvbnxyGrosso modo condivido. Diciamo che vorrei tanto poter vedere una bella trasmissione sui libri e sul piacere di una buona lettura (anche classica). Purtroppo, invece, c'è una accanita competizione tra programmi decisamente poco originali (serial), passatempi non gratificanti (eredità e simili) e idiozie per teleascoltatori decisamente poco esigenti (la vita in diretta e simili)...

Anonimo ha detto...

rai 3 è una noia mortale

!!!!!!!!!!