29 settembre 2007

I costi della casta dei preti

Si fa tanto parlare dei costi della casta politica: si pubblicano libri, si mobilita la Confindustria con il suo presidente Monteprezzemolo, ci sono campagne di stampa orchestrate dai media nazionali, e sinanche un ex-ottimo comico ora pessimo politico. Mentre è proibito parlare della casta delle gerarchie ecclesiastiche e dei suoi costi colossali. Ci ha provato Curzio Maltese in uno strepitoso articolo comparso su Repubblica.

I dettagli potete vederli nell'articolo citato. Qui ci limitiamo a riportare le conclusioni in estrema sintesi. La casta politica sembra che ci costi sui 4 miliardi di euro all'anno. Ecco invece la lista dei costi dei preti: 1 milardo di 8 per mille (ai cui misfatti abbiamo dedicato una intera serie oltre un anno fa), 650 milioni di stipendi per gli insegnanti di religione (cattolica, ovviamente), 700 milioni prelavati da soldi pubblici per convenzioni su scuola e sanità gestite da preti. Altri 250 milioni per eventi vari quali i viaggi del papa e Grandi Eventi. E poi ce la lunga sfilza di esenzioni fiscali, al centro di una inchiesta della Unione Europea: tra i 400 e 700 milioni di euro per mancato versamento di ICI, 500 milioni le esenzioni Irap/Ires ed altre imposte, 600 milioni di elusione per il turismo cattolico (40 milioni di viaggi di pellegrini). Totale: oltre 4 miliardi di euro. Nè più nè meno che per il costo di mantenimento della classe politica.

Solo che questa è eletta da tutti e, se pure con tutti i limiti che sappiamo, soggetta a qualche forma di controllo. Mentre la Chiesa rappresenta a mala pena il 30% degli italiani. E senza alcuna possibilità di controllo.

"La Chiesa sta divenendo per molti l'ostacolo principale alla fede. Non riescono più a vedere in essa altro che l'ambizione umana del potere, il piccolo teatro di uomini che, con la loro pretesa di amministrare il cristianesimo ufficiale, sembrano per lo più ostacolare il vero spirito del cristianesimo". Indovinate di chi è questa citazione? La soluzione si trova nell'articolo citato.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

La conclusione dell'articolo mi pare sconfortante, nonchè di una crudezza estrema. Si è sorvolato su tutte le altre forme di introito, dai lasciti alle parrocchie di nonnine passate a miglior vita, agli oboli da versare per ammirare la Cappella Sistina, che moltiplicati per l'enorme flusso di turisti citato (40 milioni mi pare) fanno un bel mucchio di quattrini. L'unico passaggio del post in cui non sono daccordo è la definizione di Grillo come pessimo politico. In questi giorni lo sento ripetere fa più voci, ma essendo un assiduo frequentatore del blog di Grillo, posso dire che quanti affermano una cosa del genere sono totalmente fuori strada. Non meno di quelli che si indignano per Prodi Alzhaimer o per i vaffanculo, ma poi dimenticano i tempi in cui l'ex Presidente del Consiglio parlava di coglioni ed il suo (ex pure lui) scudiero Casini, consiglia di staccare la spina a Prodi.

Anonimo ha detto...

Che vergogna.....
Quando ci libereremo di questa massa informe di falsi curatori dell' anima....

Anonimo ha detto...

scusa chartitalia ma perchè censuri sempre di più?ci sphieghi chi sei effettivamente?

Gregorio ha detto...

Ancora?? Ma sei malato! Poi indignarsi perchè in Italia i preti insegnano religione cattolica è la ciliegina sulla torta! Cosa dovrebbero insegnare? Buddismo? Islamismo, così torniamo tutti a casa e picchiamo sorelle e mogli.. Sono preti cattolici, che caspita devono insegnare??? E piuttosto che gli insegnanti di storia e filosofia, guarda caso per la maggior parte di sinistra, che insegnano a ragazzini di 16 anni una storia falsa o quando va bene tagliuzzata nelle parti dove fa comodo, meglio un'ora di religione, che almeno è facoltativa.
In ogni caso mi associo all'anonimo delle 21:05... Chartitalia, dicci chi si nasconde dietro il tuo pseudonimo, per altro alquanto bruttino. Siamo tutti curiosi....

Anonimo ha detto...

lascio il mio commento:
ciò che ha scritto il tizio sui costi della casta dei preti, lo riassumo in tre parole:
E' UN COMUNISTA
purtroppo senza occhi.
Amico quel giorno ci sarà per tutti, curati l'anima.

Anonimo ha detto...

purtroppo miei cari senza occhi siete voi che continuate a credere a quei ciarlatani dei preti & co.siamo purtroppo assoggettati e comandati da questa minoranza.cacciamo il Vaticano dall'Italia.please