03 luglio 2011

Un grafico che griderebbe vendetta


Quello qui sopra è un grafico che le Sinistre di tutto il mondo dovrebbero diffondere e sbandierare quotidianamente. E' relativamente semplice. Rappresenta l'andamento di tre grandezze economiche a partire dal 1979 sino al 2009: l'aumento di produttività (in verde), l'aumento medio dei redditi individuali (in blu) e quello dell'1% dei redditi più ricchi. Beh, il grafico mostra plasticamente il vertiginoso aumento dell'ingiustizia sociale degli ultimi 20 anni.

Mentre la produttività è quasi raddoppiata, l'aumento del reddito medio della popolazione è stato inferiore al 10%, ma il reddito dell'1% più ricco della popolazione è più che triplicato.

Detta in altri termini, mentre il reddito derivante da lavoro è rimasto pressochè fermo, i redditi non da lavoro (dove sono concentrati i redditi più alti) sono letteralmente esplosi. Detta ancora più brutalmente: la stragrande maggioranza dei lavoratori si è fatto il culo a produrre di più lavorando anche in quello che una volta era il tempo libero, ma questo aumento di produttività è finito quasi integralmente nell'utile delle imprese, andando a remunerare la parte più ricca della popolazione che si è arricchita ancora di più.

Il grafico si riferisce all'economia negli States ma non si fa alcuna fatica a riconoscere la stessa dinamica a livello europeo ed italiano in particolare, dove i salari reali sono addirittura diminuiti grazie al combinato disposto dell'avvento dell'euro e di una classe dirigente tra le più inette di tutti i tempi.

Temo che prima o poi si arrivi ai forconi...

2 commenti:

aelle252 ha detto...

grazie di questa notizia, la cosa era percepita ma vista così fa ancora più effetto.
per informazione, dove è stato pubblicato questo grafico?
ciao e grazie

2+2=5 ha detto...

Quanto è bella la matematica economica CHARTIANA.

Teorema sinistro: Se in Americano cacano, in Italia puzza.