05 luglio 2013

Canzondario/ Canzoni dal 7 al 13 luglio

Ancora una puntata del nostro progetto di associare un brano ad ogni giorno del calendario. Questa volta è il turno di brani che vanno dal 7 al 13 luglio.


7 luglio: Per i morti di Reggio Emilia - Fausto Amodei
7 luglio del 1960, Reggio Emilia, manifestazione sindacale contro le violenze dei giorni precedenti da parte della polizia scatenata da governo Tambroni, monocolore DC con l'appoggio esterno del MSI. La polizia aveva ordine di sparare contro i manifestanti. Risultato: una strage di 5 operai solo a Reggio Emilia, 11 in totale i morti in tutta Italia. I fatti furono narrati in una celebre canzone di Fausto Amodei, Per i morti di Reggio Emilia. Non si contano le cover di questo pezzo che si sono avuti nel tempo, tra tutte citiamo quella di qualche anno fa da parte di Francesco De Gregori e Giovanna Marini.

8 luglio: Sul cappello (La penna nera)
L'8 luglio del 1919 nasce l'Associazione Nazionale Alpini da parte di un gruppo di reduci della Grande Guerra riunitosi in assemblea nei locali dell'associazione capimastri di Milano. Il successo fu tale che ben presto l'associazione costituì delle sezioni in tutta Italia, istituendo tra i doveri degli iscritti, quello di ritrovarsi ogni anno, tradizione poi sfociata nella tipica Adunata Nazionale tuttora celebrata. Tra le ennemila canzoni dedicate a questo mitico corpo, scegliamo 'Sul cappello', anche noto come 'La penna nera', marchio di fabbrica dell'abbigliamento di un alpino.

9 luglio: Veronica - Enzo Jannacci
Oggi si festeggia Veronica, in ricordo di Veronica Giuliani, badessa dell'ordine delle Clarisse Cappuccine di Città di Castello. Il suo nome deriva dalla contrazione dell'espressione "vera icona" con riferimento alla sacra sindone. Come brano da dedicare a tutte le Veronica (auguri) non possiamo non scegliere lo spassoso brano di Enzo Jannacci: in pè...

10 luglio: Telstar - Tornados
Telstar è il nome di una serie di satelliti artificiali posti in orbita geocentrica ed utilizzati nelle telecomunicazioni via satellite, fra cui le trasmissioni televisive in diretta. Il primo di questi satelliti fu lanciato dalla AT&T dalla stazione aerospaziale di Cape Canaveral, in Florida, alle ore 3.55 del 10 luglio 1962. Ed il brano che scegliamo per oggi fu giusto dedicato al Telstar nel 1962 dal produttore discografico e compositore britannico Joe Meek che lo fece portare al successo dal gruppo The Tornados. La canzone venne successivamente incisa da artisti di diverse nazioni, tra cui in Italia la versione elettronica eseguita nel 1973 da Piero Umiliani e pubblicata con lo pseudonimo Ingegner Giovanni e famiglia.

11 luglio: Marines' Hymn (Inno dei Marines)
Oggi, 11 luglio, del 1798 viene istituito lo United States Marine Corps, in sigla USMC, ma conosciuto in italiano come Corpo dei Marines o, semplicemente, come Marine. Non si contano i film americani in cui abbiamo visto celebrare le glorie di questo celeberrimo corpo militare, con accompagnamento del loro chiassoso inno d'ordinanza. Ah, così, per la cronaca: la musica in realtà è tratta dal duetto dei gendarmi dall'opera Genoveffa di Brabante di Jacques Offenbach.. Qui ve lo riproponiamo dalla colonna sonora dello splendido film di Stanley Kubrick sull'addestramento dei marines, Full Metal Jacket.

12 luglio: Modì - Vinicio Capossela
12 luglio 1884: nasce a Livorno l'artista "maledetto" per definizione (o comunque per assonanza): Amedeo Modigliani, detto Modì (che è la pronuncia francese di maudit, maledetto appunto), noto per le sue sculture e per i suoi ritratti femminili dal collo allungato. All'artista livornese nel 1991 Vinicio Capossela intitolò un intero album (il suo primo di successo) che contiene anche il brano che dà il titolo all'album stesso, Modì.

13 luglio: Blackout - Muse
La sera del 13 luglio del 1977 quasi tutta l'area urbana della città di New York venne interessata dall'interruzione dell'energia elettrica per quasi 24 ore. Il blackout rappresentò l'apice di una fase di decadenza che aveva colpito New York, in balia di delinquenza di strada, serial killer, alti livelli di disoccupazione. Per ricordare l'evento scegliamo l'omonimo pezzo dei Muse, che in quanto a decadenza non scherzano :-)

Alla prossima.

Visualizzazione dell'intero Canzondario

Nessun commento: