19 giugno 2017

Hit Parade Brani 2017/ Settimana n.24 del 17/06/2017

Despacito ha fatto 13. Sì, certo, in senso figurato in quanto ha indovinato la schedina vincente con annesso premio. Ma anche in senso letterale in quanto sono 13 settimane che il brano è in vetta alla classifica dei brani di maggior successo.
Questa volta a pochissime lunghezze dal N.2 che è addirittura una new entry: Tran Tran di Sfera Ebbasta, nome d'arte di Gionata Boschetti. Indovinate da dove? Sì, avete indovinato: lumbard, profonda Brianza, Sesto San Giovanni, la ex Stalingrado italiana. Una volta pullulala di operai. Ora pullula di rapper. Comunque, l'esordio direttamente in seconda posizione tempo fa sarebbe stato indice di sicuro N.1. Ora invece è frequente che un brano esordisca in una posizione molto alta, e poi inizia a calare anche vistosamanete a partire dalla settimana successiva. Staremo a vedere.

Da unno sguardo d'insieme sulla prima Top Ten estiva notiamo che metà dei brani sono di produzione italiana, cosa comunque molto positiva. Purtroppo tutti e cinque i brani sono imparentati in qualche modo all'hip hop italico. Da quello very trash di Rovazzi (Volare), J-Ax & Fedez (Senza pagare), a quello popeggiante (e tutto sommato il meno peggio) di Fabri Fibra (Pamplona) a quello delle periferie milanesi del suddetto Sfera Ebbasta e di Ghali (Happy days).

La produzione italiana non rappeggiante deve accontentarsi di posizioni più defilate , con Francesco Gabbani a guidare il drappello con Tra le granite e le granate, seguito dal solito Tiziano Ferro questa volta con Lento/Veloce. Da tenere d'occhio Voglio ballare con te di Baby K, anch'essa rappeggiante ma con un gusto pop più spiccato e che potrebbe regalare una sopresa come quella "Roma-Bangkok" di qualche anno fa.

Altri ingressi in posizioni di qualche rilievo sono 2U dovuto a due figuri che imperversano delle nostre chart: il Dj/Producer francese David Guetta accompagnato dal prezzemolino canadese Justin Bieber, sempre più specializzato in featuring, ed un personaggio piuttosto stravagante che si fa chiamare Il Pagante e che si è gettato a capofitto nel trash spinto nella speranza di non passare inosservato. Il pezzo si intitola Too Much e mi prenderei la libertà di evitare qualsiasi giudizio.

Ok, questo il link alla Top 200 completa di questa settimana.

Top 200 N. 24 del 17/06/2017


E questo il link alla Top 100 cumulata dell'intero 2017 (sino ad oggi):

Top 100 2017


Alla prossima.


Ci piace
  1. Il conforto - Tiziano Ferro / Carmen Consoli
  2. Be Mine - Ofenbach
  3. Human - Rag'n'Bone Man
  4. Sign of the times - Harry Styles
  5. You don't know me - Jax Jones feat. Raye
  6. Pezzo di me - Levante feat. Max Gazzè
  7. All night - Parov Stelar
  8. Voglio ballare con te - Baby K feat. Andres Dvicio
  9. Caduto dalle stelle - Mario Venuti
  10. La vita che ho deciso - Paola Turci
  11. Mi hai fatto fare tardi - Nina Zilli
Non ci piace
  1. Caramelle - Dark Polo Gang feat. Peachwalnut
  2. Baila como el papu - Autogol Vs Dj Matrix feat. Papu Gomez
  3. Ponteme - Jenn Morel
  4. Felices los 4 - Maluma
  5. Senza pagare - J-Ax & Fedez vs. T-Pain
Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.23 del 10/06/2017

3 commenti:

Paolo Bodoano ha detto...

Riccione a che posto entra ?

Medusa a.D. ha detto...

OK


Tra le granite e le granate
Sign of the times
Thunder
Believer
You don't know me
Occidentali's Karma
La vita che ho deciso
The cure
Mi hai fatto fare tardi
All night
Human
Sold out
September song
You're in love with a psycho
Il diario degli errori

Gallo Cock ha detto...

In 200 posizioni gli italiani non sono riusciti a mantenerci Gualazzi. Applauso! Meritano la numero 1 e tutta la sfilza di rappers interni. Neppure gli stessi fruitori riuscirebbero a distinguerli. E non finirà così, il peggio si ricicla sempre.

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.