30 gennaio 2018

Il meglio delle canzoni degli Anni '10 (Primi risultati)

Pubblichiamo l'anteprima dei risultati relativi al sondaggio sui migliori brani italiani del periodo 1910-19.
Al solito, ripetiamo che si tratta di risultati parziali e che è possibile ancora votare per chi non l'avesse fatto (qui il link per votare per tale periodo). Ricordiamo altresì che le modalità di partecipazione le trovate a questa pagina, insieme a tutti i file da usarsi per le votazioni su tutte le annate messe in votazione. Passiamo ai titoli più votati dell'annata.

Questa è la Top 30 dei brani che hanno (sinora) raccolto più voti: il numero tra parentesi rappresenta in percentuale i punti ottenuti, relativamente al 1° classificato i cui punti vengono posti convenzionalmente a 100.


BRANI 1910-1919
1. O Surdato 'nnammurato - Giuseppe Godono / Gennaro Pasquariello / Rodolfo Giglio (100)
2. Core 'ngrato - Enrico Caruso / Roberto Murolo / Nilla Pizzi / Luciano Tajoli (89,5)
3. Reginella - Gilda Mignonette / Massimo Ranieri / Roberto Murolo / Gabriella Ferri (86,2)
4. Come pioveva - Armando Gill / I Beans / Massimo Ranieri (76,8)
5. Ninì Tirabusciò - Gennaro Pasquariello / Miranda Martino / Angela Luce (70,3)
6. Guapparia - Diego Giannini / Mario Merola / Gabriella Ferri (60)
7. 'A Tazza 'e cafè - Elvira Donnarumma / Roberto Murolo / Gabriella Ferri (56,9)
8. Tu ca nun chiagne - Enrico Caruso / Mario Del Monaco / Giuseppe Di Stefano / Luciano Pavarotti / Giuni Russo (51,8)
9. O Gorizia tu sia maledetta - Giovanna Marini / Sandra Mantovani (41,8)
10. Ta pum - (41,5)
11. Sento il fischio del vapore - Giovanna Daffini / Gigliola Cinquetti / Giovanna Marini & Francesco De Gregori (37,7)
12. Scettico blues - Gino Franzi / Claudio Villa / Mina (36,3)
13. Santa Lucia luntana - Gina De Chamery / Fulvia Musette / Giuni Russo (34,7)
14. Sul ponte di Bassano - (33,2)
15. Il Testamento del capitano - Coro SAT / Massimo Bubola / Mina / Gigliola Cinquetti (32,4)
16. Addio padre e madre addio - Sandra Mantovani / Canzoniere delle Lame / Nanni Svampa / Paolo Pietrangeli (30,1)
17. Vipera - Anna Fougez / Milly (27,3)
18. Come le rose - Francesco Albanese / Giuseppe Di Stefano / Claudio Villa / Patty Pravo (25,4)
19. Tammurriata palazzola - Peppino Villani / Sergio Bruni / I Bazzarioti (24,9)
20. La lega (Sebben che siamo donne) - (24,9)
21. La Povera Rosetta - Milly / I Gufi / Nanni Svampa (22,6)
22. 'A Serenata 'e Pulecenella - Sergio Bruni / Massimo Ranieri / Roberto Murolo / Peppe Barra feat. Angelo Branduardi (22,6)
23. Monte Canino - Coro SAT / Massimo Bubola (22,6)
24. La leggera - Caterina Bueno / Ginevra Di Marco (22,6)
25. Napule ca se ne va - Ester Clary / Massimo Ranieri / Roberto Murolo (20,8)
26. Maledetta la guerra e i ministri - (20,7)
27. Addio signora - Anna Fougez / Claudio Villa / Achille Togliani / Milly (19,9)
28. Il Generale Cadorna - (18,8)
29. La Leggenda del Piave - Gabrè (18,5)
30. Frou Frou del Tabarin - Ines Talamo / Nilla Pizzi (18,4)



Canzoni di un secolo fa ma conosciutissime più di quelle uscite pochi mesi fa. Sfido chiunque a non conoscere i brani classificatisi tra i primi 10, ma confidiamo che l'intera Top 30 sia nota ai più, in un mix di classici napoletani, canzoni popolari e canti della Grande Guerra divenuti mitici.
Sulle prime dieci classificate, ben sette derivano dalla tradizione napoletana, con in testa un classico quale 'O surdato 'nnamurato, seguito da altri due pezzi da 90 come Core 'ngrato e Reginella. Primo brano in lingua italiana (ed unico tra i primi 8), la struggente Come pioveva.
Notevoli anche il piazzamento in Top Ten di O Gorizia tu sia maledetta e Ta Pum, grandi classici dei canti legati alla Prima Guerra Mondiale.
Insomma, una notevole selezione di brani, per un verso o per un altro, indimenticati, ed indimenticabili.

In chiusura il solito invito a votare per chi non l'avesse ancora fatto: qui la pagina con istruzioni e moduli per le votazioni di tutte le annate pubblicate sinora.

Nessun commento:

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.