26 agosto 2018

Il meglio delle canzoni dal 1900 al 1909 (primi risultati)

Pubblichiamo i risultati preliminari del sondaggio relativi ai migliori brani dei primi anni del secolo scorso, e cioè dal 1900 al 1909. Preliminari perchè è ancora possibile votare sinchè non si conclude questa prima fase di analisi anno per anno: (qui il link per la votazione per chi non avesse ancora votato e volesse farlo).

Questa la Top 30 dei brani che hanno (sinora) raccolto più voti: il numero tra parentesi rappresenta in percentuale i punti ottenuti, relativamente al 1° classificato i cui punti vengono posti convenzionalmente a 100.


BRANI 1900-1909


1. Torna a Surriento - Enrico Caruso / Mario Massa / Aldo Piacenti / Roberto Murolo (100)
2. I' te vurria vasa' - Amina Vergas / Olimpia Albano / Sergio Bruni / Dik Dik / Lina Sastri (88,6)
3. Comme facette mammeta - Antonietta Rispoli / Gabriella Ferri / Renzo Arbore (68,6)
4. Voce 'e notte - Fernando De Lucia / Peppino Di Capri / Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana (61,7)
5. La Società dei magnaccioni - (59,2)
6. Porta Romana bella - (48,9)
7. Tutti al mare - (44,8)
8. Saluteremo il signor padrone - (44,3)
9. Come porti i capelli bella bionda - (43)
10. 'A Vucchella - Enrico Caruso (35,1)
11. L'Uccellino della comare - (31,8)
12. La Spagnola - Anita Di Landa / Gigliola Cinquetti (31,7)
13. Lili Kangy - Nicola Maldacea / Miranda Martino (29,6)
14. Se otto ore vi sembran poche - (27,9)
15. La Domenica andando alla Messa - (25,6)
16. Il Piccolo naviglio - (22,2)
17. La Villanella (Ma come balli bene bella bimba) - (21,9)
18. Qui comando io - (21)
19. Tutti mi chiamano bionda - (20,9)
20. Vola vola vola - (16,7)
21. Malombra (Fascination) - (16)
22. E lee la va 'n filanda - (15,7)
23. La Moglie di Cecco Beppe - (15,7)
24. Polenta e baccalà - (15,6)
25. E verrà quel dì di lune - (15,3)
26. Il Cacciatore nel bosco - (15,3)
27. Povere filandere - (13,3)
28. Nina si voi dormite - (12,9)
29. Suspiranno - (12,2)
30. Lassatece passa' - (11,8)


Naturalmente i classici della canzone napoletana sono quelli che hanno raccolto il maggior consenso tra le vostre scelte. In particolare il netto vincitore risulta il classico scritto da Ernesto e Giambattista De Curtsi nel 1902, Torna a Surriento, reso un successo internazionale da Elvis Presley nel 1961. Seguono altri tre classici quali I' te vurria vasa' (musicata dall'autore de 'O sole mio, Eduardo Di Capua), Comme facette mammeta e Voce 'e notte, quest'ultima resa celebre negli anni '60 da Peppino Di Capri.

Da notare come siano pochissimi i brani in lingua italiana nel periodo. La classifica infatti segue con altri 4 brani di origine dialettale: due romanesche (La società dei magnaccioni e Tutti al mare), una in dialetto milanese (la versione originale di Porta Romanana bella, ripresa negli anni '60 da Giorgio Gaber) ed un canto delle risaie quale Saluteremo il signor padorne.

In chiusura il solito invito a votare per chi non l'avesse ancora fatto: qui la pagina con istruzioni e moduli per le votazioni di tutte le annate pubblicate sinora.

Nessun commento:

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.