18 settembre 2007

Classifica Film: Stagione 1982/83

In questa stagione si realizza in pieno la catastrofe del cinema italiano che le annate precedenti avevano fatto intravedere: inizia il punto di non ritorno che vedrà la cinematografia italiana sempre più marginale, in mano a mestieranti privi di qualità, dove le poche proposte di un qualche valore non compaiono in classifica e, viceversa, il box office è rappresentato da prodotti inguardabili, esemplificato dal regno dei Vanzina e dei Neri Parenti. Così, mentre il cinema americano propone due classici assoluti come E.T. L'Extra-Terrestre di Steven Spielgerg edil primo episodio della saga di Rambo (nonostante tutto il male che si possa pensare del pallone gonfiato Stallone), la produzione italiana si arrabatta con il sequel Amici miei - Atto II e lo squallore di Grand Hotel Excelsior di due "maestri" del cinema quali Castellano & Pipolo.

A tirarlo sù ci provano quelle che dovevano essere le nuove leve: Carlo Verdone, che prova a raccogliere l'eredità dell'Albertone nazionale interpretando il ruolo del figlio in In viaggio con papà (5°) dello stesso Sordi e Massimo Troisi con il suo secondo, meno riuscito, film Scusate il ritardo (7°). Ma non c'è verso: il resto della Top 10 è in preda all'idiozia di Bingo Bongo dell'accoppiata Celentano/Festa Campanile o di Testa o croce con Pozzetto. E, dulcis in fundo, il mitico, paradigmatico, immenso, Sapore di mare di Carlo Vanzina, il prototipo del cinema trash.

Mentre la cinematografia americana fa uscire uno dei film cult più cult dell'intera cinematografia mondiale: quel Blade Runner di Ridley Scott, capace di cogliere le pulsioni di una cibernetica che si appresta a divenire di massa (è dello stesso anno l'immissione sul mercato del primo PC IBM). Ma accompagnandolo con un paio di commedie di ottima fattura quali Tootsie con uno strepitoso Dustin Hoffman in un ruolo femminile o, soprattutto, l'humour al vetriolo di Victor Victoria di Blake Edwards. Di tutt'altro genere, ma comunque di solida fattura, sia Ufficiale e gentiluomo che sfoggia il glamour di Richard Gere e la straordinaria caratterizzazione del sergente di ferro di Louis Gossett jr che il dramma giudiziario Il verdetto di Sidney Lumet con Paul Newman.

Ok, vi siete meritati la Top 20 completa dell'annata.


- Box Office Italia -
I 20 maggiori incassi della stagione 1982/83

  1. E.T. L'Extra-Terrestre (E.T. - The Extra-Terrestrial), di Steven Spielberg; con: Henry Thomas, Dee Wallace, Peter Coyote, Drew Barrymore, Robert MacNaughton.

  2. Rambo (First Blood), di Ted Kotcheff; con: Sylvester Stallone, Richard Crenna, Brian Dennehy, David Caruso, Jack Starrett.

  3. Amici miei Atto II, di Mario Monicelli; con: Ugo Tognazzi, Adolfo Celi, Gastone Moschin, Philippe Noiret, Renzo Montagnani, Paolo Stoppa, Alessandro Haber.

  4. Grand Hotel Excelsior, di Castellano & Pipolo; con: Adriano Celentano, Enrico Montesano, Carlo Verdone, Diego Abatantuono, Eleonora Giorgi, Tiberio Murgia, Aldina Martano.

  5. In viaggio con papà, di Alberto Sordi; con: Alberto Sordi, Carlo Verdone, Edy Angelillo, Ugo Bologna, Giuliana Calandra, Flora Mastroianni.

  6. Tootsie (Tootsie), di Sydney Pollack; con: Dustin Hoffman, Jessica Lange, Teri Garr, Dabney Coleman, Charles Durning, Bill Murray, Sydney Pollack, George Gaynes, Geena Davis.

  7. Scusate il ritardo, di Massimo Troisi; con: Massimo Troisi, Giuliana De Sio, Lello Arena, Lina Polito, Franco Acampora.

  8. Testa o croce, di Nanni Loy; con: Renato Pozzetto, Nino Manfredi, Mara Venier, Ida Di Benedetto, Leo Gullotta, Paolo Stoppa.

  9. Bingo Bongo, di Pasquale Festa Campanile; con: Adriano Celentano, Carole Bouquet, Felice Andreasi.

  10. Sapore di mare, di Carlo Vanzina; con: Jerry Calà, Marina Suma, Virna Lisi, Karina Huff, Isabella Ferrari, Christian De Sica, Angelo Cannavacciuolo, Gianni Ansaldi.

  11. Gandhi (Gandhi), di Richard Attenborough; con: Ben Kingsley, Candice Bergen, Edward Fox, John Gielgud, Trevor Howard, John Mills, Rohini Hattangandy, Roshan Seth, Ian Charleson, Daniel Day-Lewis.

  12. Porky's - Questi pazzi porcelloni (Porky's), di Bob Clark; con: Dan Monahan, Mark Herrier, Wyatt Knight, Roger Wilson, Kim Cattrall, Scott Colomby, Kaki Hunter.

  13. Blade Runner (Blade Runner), di Ridley Scott; con: Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Edward James Olmos, William Sanderson, Daryl Hannah, Joe Turkel, Joanna Cassidy.

  14. Il tempo delle mele 2 (La Boum 2), di Claude Pinoteau; con: Sophie Marceau, Claude Brasseur, Brigitte Fossey, Lambert Wilson, Pierre Cosso.

  15. Ufficiale e gentiluomo (An Officer and a Gentleman), di Taylor Hackford; con: Richard Gere, Debra Winger, Louis Gossett Jr., David Keith, Lisa Blount, Robert Loggia, Lisa Eilbacher, David Caruso.

  16. Tenebre, di Dario Argento; con: Anthony Franciosa, Daria Nicolodi, Giuliano Gemma, Veronica Lario, John Steiner, Lara Wendel, Anja Pieroni, John Saxon, Carola Stagnaro, Eva Robin's, Lamberto Bava.

  17. Victor Victoria (Victor/Victoria), di Blake Edwards; con: Julie Andrews, James Garner, Robert Preston, Lesley Ann Warren, Alex Karras, John Rhys-Davies, Graham Stark.

  18. Rocky III (Rocky III), di Sylvester Stallone; con: Sylvester Stallone, Burgess Meredith, Talia Shire, Burt Young, Carl Weathers, Mr. T.

  19. Cenerentola [R] (Cinderella), di Walt Disney; con: [animazione].

  20. Il verdetto (The Verdict), di Sidney Lumet; con: Ray Milland, Florence Marly, Broderick Crawford, John Hoyt, John Ridgely.
NB: Fare riferimento alla nota metodologica per le fonti utilizzate e per i dettagli su come la classifica è stata ottenuta.

Oltre i primi 20

Tra i film oltre la 20-esima posizione, questi sono quelli che riteniamo più interessanti.
  • Tu mi turbi di Roberto Benigni
    Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Carlo Monni, Olimpia Carlisi, Giacomo Piperno, Claudio Bigagli

  • Una commedia sexy di una notte di mezza estate (A Midsummer Night's Sex Comedy) di Woody Allen
    Woody Allen, Mia Farrow, José Ferrer, Mary Steenburgen, Julie Hagerty, Tony Roberts

  • Io, Chiara e lo Scuro di Maurizio Ponzi
    Francesco Nuti, Giuliana De Sio, Marcello Lotti, Renato Cecchetto, Antonio Petrocelli

  • Querelle de Brest (Querelle) di Rainer Warner Fassbinder
    Brad Davis, Franco Nero, Jeanne Moreau, Laurent Malet, Günther Kaufmann, Burkhard Dierst, Hanno Pöschl

  • Missing (Scomparso) (Missing) di Costa-Gavras
    Jack Lemmon, Sissy Spacek, Melanie Mayron, John Shea

  • Spaghetti House di Giulio Paradisi
    Nino Manfredi, Rudolph Walker, Leo Gullotta, Rita Tushingham, Gino Pernice, Sandro Ghiani, Renato Scarpa

  • Poltergeist - Demoniache presenze (Poltergeist) di Tobe Hooper
    Craig T. Nelson, JoBeth Williams, Dominique Dunne, Heather O'Rourke, Oliver Robins, Zelda Rubinstein, Beatrice Straight

  • La cosa (The Thing) di John Carpenter
    Kurt Russell, Wilford Brimley, T.K. Carter, Richard Masur

  • Fitzcarraldo (Fitzcarraldo) di Werner Herzog
    Klaus Kinski, Claudia Cardinale, José Lewgoy, Miguel Angel Fuentes, Paul Hittscher

  • Madonna che silenzio c'è stasera di Maurizio Ponzi
    Francesco Nuti, Edy Angelillo, Massimo Sarchielli, Gina Sammarco, Mario Cesarino

  • Yol di Serif Goren & Yilmaz Guney
    Tarik Akan, Necmettin Cobanoglu, Serif Sezer, Halil Ergün, Meral Orhonsay, Semra Ucar

  • Identificazione di una donna di Michelangelo Antonioni
    Tomas Milian, Daniela Silverio, Christine Boisson, Lara Wendel, Veronica Lazar

  • Montenegro tango - Le perle ai porci (Montenegro) di Dusan Makavejev
    Susan Anspach, Erland Josephson, Bora Todorovic, Per Oscarsson

  • I guerrieri della palude silenziosa (Southern Comfort) di Walter Hill
    Keith Carradine, Powers Boothe, Fred Ward, Lewis Smith, Peter Coyote, Brion James, Franklyn Seales, Les Lannom

  • Britannia Hospital (Britannia Hospital) di Lindsay Anderson
    Leonard Rossiter, Malcolm McDowell, Jill Bennett, Mark Hamill, Alan Bates

  • Diva (Diva) di Jean-Jacques Beineix
    Wilhelmina Wiggins Fernandez, Frédéric Andreï, Richard Bohringer, Thuy An Luu, Jacques Fabbri

  • Un sogno lungo un giorno (One from the Heart) di Francis Ford Coppola
    Frederic Forrest, Teri Garr, Raul Julia, Nastassja Kinski, Lainie Kazan, Harry Dean Stanton, Allen Goorwitz

  • Il bacio della pantera (Cat People) di Paul Schrader
    Nastassja Kinski - Malcolm McDowell - John Heard - Annette O'Toole

  • Il mondo nuovo (La nuit de Varennes) di Ettore Scola
    Jean-Louis Barrault - Marcello Mastroianni - Hanna Schygulla - Harvey Keitel - Jean-Claude Brialy - Daniel Gélin - Andréa Ferréol - Laura Betti - Jean-Louis Trintignant - Michel Piccoli

  • Il bel matrimonio (Le beau marriage) di Eric Rohmer
    Béatrice Romand - Arielle Dombasle - André Dussollier - Féodor Atkine

  • Sciopen di Luciano Odorisio
    Giuliana De Sio - Michele Placido - Adalberto Maria Merli - Tino Schirinzi - Lino Troisi - Carlo De Matteis
Oltre la classifica

Infine, segnaliamo i film che, nonostante l'insuccesso al botteghino, sono comunque rimasti nella storia del cinema e spesso sono divenuti dei veri e propri cult, elencati in ordine di nostro gradimento. (Nota: per un errore questa lista era stata inserita nell'annata precedente, errore che abbiamo provveduto a correggere).
  • Colpire al cuore, di Gianni Amelio; con: Jean-Louis Trintignant, Laura Morante, Fausto Rossi, Sonia Gessner, Laura Nucci, Vanni Corbellini, Matteo Cerami.

  • I fantasmi del cappellaio (Le fantomes du chapelier), di Claude Chabrol; con: Michel Serrault, Charles Aznavour, Aurore Clément, François Cluzet, Isabelle Sadoyan.

  • The Atomic Cafè (The Atomic Cafè), di Kevin Rafferty, Pierce Rafferty & Jayne Loader; con: [documentario].

  • La truite (La truite), di Joseph Losey; con: Isabelle Huppert, Jean-Pierre Cassel, Jeanne Moreau, Daniel Olbrychski, Jacques Spiesser, Ruggero Raimondi.

  • Moonlighting (Moonlighting), di Jerzy Skolimovsky; con: Jeremy Irons, Eugene Lipinski, Jiri Stanislav, Eugeniusz Haczkiewic.

  • Danton (Danton), di Andrzej Wajda; con: Gérard Depardieu, Wojtiech Pszoniak, Patrice Chéreau, Roger Planchon, Angela Winkler.

  • Tutta colpa delle stelle (Starstruck), di Gillian Armstrong; con: Jo Kennedy, Ross O'Donovan, Pat Evison, Margo Lee, Max Cullen.

  • Tutta una notte (Toute une nuit), di Chantal Akerman; con: Aurore Clément, Natalia Akerman, Paul Allio, Jean-Philippe Laroche, Jacques Bauduin, Tchéky Karyo, Véronique Silver.

  • Invito al viaggio (L'invitation au voyage), di Peter Del Monte; con: Laurent Malet, Nina Scott, Mario Adorf, Aurore Clément, Raymond Bussières, Robin Renucci, Serge Spira.

  • Dans la ville blanche (Dans la ville blanche), di Alain Tanner; con: Bruno Ganz, Teresa Madruga, Julia Vonderlinn, José Carvalho.

  • Le dernier combat (Le dernier combat), di Luc Besson; con: Pierre Jolivet, Fritz Wepper, Jean Bouise, Jean Reno, Christiane Kruger.

  • Gli occhi, la bocca, di Marco Bellocchio; con: Lou Castel, Angela Molina, Michel Piccoli, Emmanuelle Riva, Antonio Piovanelli, Antonio Petrocelli.

  • Il pianeta azzurro, di Franco Piavoli; con: [documentario].

  • Lo stato delle cose (Der Stand der Dinge), di Werner Herzog; con: Patrick Bauchau, Allen Goorwitz, Viva Auder, Isabelle Weingarten, Samuel Fuller, Paul Getty III, Roger Corman, Robert Kramer.

  • Veronika Voss (Die Sehnsucht der Veronika Voss), di Rainer Werner Fassbinder; con: Rosel Zech, Hilmar Thate, Cornelia Froebess, Anne-Marie Düringer, Peter Zadek, Doris Schade.

  • Jimmy Dean, Jimmy Dean (Come Back to the Five & Dime, Jimmy Dean, Jimmy Dean), di Robert Altman; con: Sandy Dennis, Cher, Karen Black, Sudie Bond, Kathy Bates, Marta Heflin.

  • Giocare d'azzardo, di Cinzia Th. Torrini; con: Piera Degli Esposti, Renzo Montagnani, Remo Remotti, Maria Rosaria Omaggio, Remo Girone.

  • Il sapore dell'acqua (De Smaak van Water), di Orlow Seunke; con: Gerard Thoolen, Dorijin Curvers, Hans Van Tongeren, Joop Admiraal, Olga Zuiderhoek.

  • Vecchia volpe (The Grey Fox), di Phillip Borsos; con: Richard Farnsworth, Jackie Burroughs, Wayne Robson, Ken Pogue, Timothy Webber.

  • Ehrengard, di Emidio Greco; con: Jean-Pierre Cassel, Audrey Matson, Lea Padovani, Alessandro Haber, Caterina Boratto, Lucia Bosé.

  • Cane bianco (White Dog), di Samuel Fuller; con: Kristy McNichol, Paul Winfield, Burl Ives, Jameson Parker, Marshall Thompson, Paul Bartel, Dick Miller.

  • Processo a Caterina Ross, di Gabriella Rosaleva; con: Daniela Morelli, Massimo Sacilotto.

  • A cena con gli amici (Diner), di Barry Levinson; con: Steve Guttenberg, Timothy Daly, Mickey Rourke, Kevin Bacon, Daniel Stern.

  • Papà, sei una frana! (Author! Author!), di Arthur Hiller; con: Al Pacino, Dyan Cannon, Tuesday Weld, Bob Elliott, Alan King.

  • Angel (Angel), di Neil Jordan; con: Stephen Rea, Veronica Quilligan, Alan Devlin, Peter Caffrey, Honor Heffernan.

  • Obiettivo mortale (Wrong Is Wright), di Richard Brooks; con: Sean Connery, Robert Conrad, George Grizzard, Katharine Ross, John Saxon, Henry Silva.
Alla prossima.

Classifica precedente: Classifica Film: Stagione 1981/82

8 commenti:

mike ha detto...

Sulla qualità dei film italiani nella top 10 si può discutere -ti do ragione su "Sapore di mare", ma non sarei così catastrofista nel giudicare gli altri titoli.
Ad ogni modo ci sono 7 film italiani su 10 in classifica! Oggi un risultato così è impensabile!?!

Se guardo alle ultime annate non mi sento più sollevato. Esempi? I film di Vanzina e Neri Parenti sempre più trash e volgari -in confronto le opere con Celentano erano molto più fini-. Pieraccioni, poi, stravince sempre, lui che fa da anni lo stesso film e la parola che usa di più nelle sceneggiature è "trombare"!
Addirittura un regista che credevo di una certa qualità come Alessandro D' Alatri ha preso Paolo Bonolis come attore per "Commediasexi"... Ma dove viviamo?!?

Anonimo ha detto...

il regista di YOL non era Guney?

chartitalia ha detto...

beh, i dizionari mettono due registi per YOL, Serif Goren e Yilmaz Guney

diego ha detto...

strano che non sia stata spesa una parola sul film "Gandhi", che tra l'altro ha vinto 8 Oscar

ilgmk ha detto...

Beh, se avere 7 film italiani su 10 in classifica significa avere quei titoli, mi sa che mi accontenterei assai di meno. Le ultime annate fanno pietà, ma direi che considerare quale annata tra la recente o l'82 faccia più schifo sia un esercizio un po' inutile (come dire: è meglio un pugno in faccia o sullo stomaco? Io preferirei evitarli entrambi).

Comunque in un'annata non memorabilissima, ci son tre film tra i miei preferiti di sempre... "Victor Victoria", "Blade Runner" e "La Cosa". Per tacer di altri. Non male!:)

x Diego: Gandhi non mi è piaciuto granchè invece. Troppo polpettone privo di veri slanci. In due parole: calligrafico e freddo. E poi si sa che l'Oscar dovevano darlo a Spielberg, ma non l'hanno voluto premiare perchè E.T. era una favola e perchè aveva fatto troppi soldi. Però, se volevano fare gli "impegnati", cavolo, potevano allora premiare "Missing"!

Anonimo ha detto...

o

Anonimo ha detto...

Si, avevo letto che in questa stagione ai primi tre posti c' erano questi tre film. "Amici Miei - Atto Secondo" è anacronistico perché fanno vedere che il personaggio gli altro lo conoscono dai tempi dell' alalgamenteo di Firenze quando lo incontrano nel primo. °_O
Bah su "Gandhi". Meglio che scrivere delle cose scritte sui film di Castellano e Pipolo, Vzina e il resto. Ovviamente poi non sono d' accordo sul giduziao. Magari torppo didascalico, però non freddo ecc..

"e lo squallore di Grand Hotel Excelsior di due "maestri" del cinema quali Castellano & Pipolo.

A tirarlo sù ci provano quelle che dovevano essere le nuove leve: Carlo Verdone, che prova a raccogliere l'eredità dell'Albertone nazionale interpretando il ruolo del figlio in In viaggio con papà (5°) dello stesso Sordi e Massimo Troisi con il suo secondo, meno riuscito, film Scusate il ritardo (7°). Ma non c'è verso: il resto della Top 10 è in preda all'idiozia di Bingo Bongo dell'accoppiata Celentano/Festa Campanile o di Testa o croce con Pozzetto. E, dulcis in fundo, il mitico, paradigmatico, immenso, Sapore di mare di Carlo Vanzina, il prototipo del cinema trash."

Ah, ah, ah, ah, ah! Ormai ci si ride dai! :)

Anonimo ha detto...

Amici miei, obra maestre del humorismo latino