29 ottobre 2007

SHit Parade ad Ottobre 2007

Aggiornamento "importante" sull'apposita pagina di hitparadeitalia.it della popolare SHit Parade che curiamo da più di un lustro e che vede in testa, con un distacco quasi incolmabile, la mitica Italia dell'altrettanto mitico Mino Reitano.

Beh, intanto una riflessione: è piuttosto significativo che il termine "merda" (traduzione letterale dell'ingles "shit") sia associato all'Italia. Tant'è che se fate una ricerca con il termine "shit" su google.it, il risultato in cima alla lista è giusto la nostra shit-parade. E non è finita qui. Qualche tempo fa fu lanciato un googlebombing contro l'infelice portale italia.it, che consisteva nel far comparire tale sito come primo risultato della ricerca in Google usando come termine "merda", appunto. Nel frattempo Google ha disattivato tale giochino, comunque all'epoca qualcuno aveva anche suggerito di utilizzare il brano di Reitano come colonna sonora del sito, come degno completamento dell'opera...

Fatti i dovuti omaggi al trionfatore di questa nostra speciale classifica, c'è da notare anche l'avanzata di un altro campione di italianità, Toto Cutugno che avanza con due sue perle: Voglio andare a vivere in campagna che raggiunge il podio e L'italiano che raggiunge la Top 10. Ah, giusto per completare il quadro: l'intera Top 10 è costituita da brani italiani, anzi, per vedere il primo brano non italiano occorre scendere al 27° (la Asereje delle Ketchup). Il nostro nazionalismo è proverbiale...

A parte ciò, ho ricevuto alcune riflessioni sulla shit-parade piuttosto acute che qui vi sintetizzo: più che riflettere la bruttezza dei brani, i voti tendono a riflettere l'odio che si nutre verso determinati brani (o perchè sono diventati tormentoni insopportabili o perchè interpretati da interpreti giudicati antipatici o perchè richiamano "valori" che non si condividono). Tant'è che molti di questi sono stati grandissimi hit -quindi sono stati acquistati a man bassa- e quindi in realtà sono piaciuti. Il ragionamento non fa una grinza.

Per risolvere la cosa, vi sono due proposte: la prima è quella di cambiare il titolo della classifica in Hate Parade, o qualcosa del genere. L'altra suggerisce di poter introdurre dei "correttivi" consistenti in voti positivi che vanno ad annullare i voti negativi, in modo che possano emergere le vere schifezze.

Sono entrambe proposte ragionevoli, ma la prima agisce sulla natura stessa della classifica e quindi preferiamo attivare la seconda. E' possibile quindi esprimere anche voti "positivi" che vanno a togliere punti-shit ai brani già presenti in classifica. Le modalità di voto sono le stesse che per i punti-shit e sono riportate nella apposita pagina del sito e può essere espresso via mail o direttamente come commento a questo post.

La classifica completa (Top 100) la potete visualizzare sul sito. Qui sotto ci limitiamo alla Top 10.

SHIT PARADE - Top 10

1. Italia - Mino Reitano
2. Piange il telefono - Domenico Modugno
3. Voglio andare a vivere in campagna - Toto Cotugno
4. Che tesoro che sei - Antonello Venditti
5. Amici come prima - Paola e Chiara
6. Io con la ragazza mia tu con la ragazza tua - Alex Britti
7. www.mipiacitu - Gazosa
8. In te - Nek
9. La vasca - Alex Britti
10. L'italiano - Toto Cutugno

10 commenti:

Charlie ha detto...

Mi permetto di esprimere un voto favorevole per il leggendario Mimmo Modugno. Solo per quello che ha regalato alla canzone italiana, non può stare lì dov'è.

Può non piacere la canzone, ma lui non Può essere discusso..

Notazione di battitura, 3° riga: forse deve essere "distacco", invece di distaTTo.

Charlie

Marcello ha detto...

La presenza con più brani in classifica di cantautori storici (es. Baglioni e Venditti) non è accettabile !!! Che amarezza.

Anonimo ha detto...

Mi sorprende l'assenza dalla top ten dei mitici Jalisse. Se la classifica si sviluppasse avendo come rapporto cacca prodotta/anni di carriera, mi pare che il trionfatore si possa considerare Alex Britti (testa a testa con i Gazosa).

Anonimo ha detto...

questa classifica mi sa tanto che è un po faziosa...

Franco ha detto...

Nella hate parade ci metto volentieri Battisti, Mina e Biagio Lamentacci: quando li sento vengo preso da impulsi suicidi.
E più sento che li osannano come miti della musica italiana e più li odio.

ilgmk ha detto...

x Marcello: il fatto di essere un nome storico purtroppo non impedisce di fare autentiche porcherie. Tanto per fare un esempio: il fatto di essere Paul McCartney (e quindi mica un Venditti qualsiasi) non ha impedito a un certo baronetto inglese di fare mostruosità come "Spies Like Us" o "Press To Play".

Secondo me il problema di noi italiani è il solito: se uno ha fatto in passato cose buone, diventando molto famoso, accettiamo servilmente qualunque cosa ci propina senza mettere in dubbio la qualità dei suoi lavori (anzi magari convincendoci che è una "tappa della sua maturazione artistica"). E così corriamo a comprare i loro cd, ignorando magari nomi emergenti che in quel momento hanno qualcosa da dire. E così ci troviamo "i sommi" sempre tra gli zebedei per decenni, senza renderci conto che l'ultimo lavoro degno di nota l'han prodotto più di 20 anni fa (una cosa valga per tutte: longevità non significa necessariamente grandezza artistica).

Al contrario, se uno ha successo con un tormentone usa e getta e poi sparisce, alla fine diventa un capro espiatorio che manco Pennac... Poco ci manca che lo si accusa dell'inflazione e dell'aviaria. ;)

Bastonare i piccoli e onorare i grandi anche quando fanno schifezze. Se forse fossimo un po' più critici anche con i supposti grandi, non guasterebbe.

E "Piange Il telefono" è una delle cose più orrende partorite da mente umana. Al suo confronto persino la "Macarena" appare preferibile...;)
E fa incazzare ancor di più se si considera che l'ha fatta "Mr. Volare" (se un grande fa una porcheria non va perdonato, anzi!). ;)

Ciao!
Marco

Anonimo ha detto...

Marco, se reputi Paul McCartbey un grande della musica, allora il tuo commento (cito "il fatto di essere Paul McCartney (e quindi mica un Venditti qualsiasi) non ha impedito a un certo baronetto inglese di fare mostruosità come "Spies Like Us" o "Press To Play".), ci sta.
Personalmente trovo, come numerosi critici, che i Beatles siano stati una delle maggiori disgrazie partorite dalla musica. Devo soltanto valutare se il danno sia stato maggiore per quanto prodotto, oppure per ciò che si sono lasciati alle spalle, Considerata l'orda di band e bandine, che nel pallido tentativo di imitarli hanno lasciato per strada nient'altro che un sacco di monnezza, propenderei per la seconda ipotesi.
La vendita di milioni e milioni di dischi, almeno secondo me, non basta a riabilitare un arte, i cui demeriti sono descritti in questa pagina http://www.scaruffi.com/vol1/beatles.html
meglio di come potrei fare io qui.
Comunque, sempre de gustibus.

Anonimo ha detto...

Per voi appassionati di chart, segnalo la classifica degli horror più paurosi..

http://www.corriere.it/cinema/07_ottobre_29/film_paura_sondaggio.shtml

ilgmk ha detto...

Anonimo delle 12.03: ti ho risposto, ma ho sbagliato post... (si, sono rinco) - lo trovi, se non viene spostato qui, sul post dedicato alla classifica brani italiana più recente.
Anonimo delle 12:06 (usate una sigla, vi prego!): vista, ne avevo sentito parlare. Tuttavia ste classifiche che pubblicano periodicamente le trovo tutte un po' tristi. Di solito la gente si ricorda giusto quei film (o quei dischi) degli ultimi anni o qualche film che viene riproposto spesso in TV...
Ciao!
Marco

Miguel ha detto...

Se devo essere sincero io,più che parlare di canzoni "belle" o "brutte" preferisco parlare di canzoni che "mi piacciono" o "non mi piacciono" perchè il mio è un punto di vista personale e quindi quello che fa schifo a me può piacere a qualcuno di voi o viceversa(ad esempio a me non è mai piaciuto Roberto Vecchioni ma non dico che sia un pessimo cantante).
Cmq adesso basta con le chiacchiere ed ecco la mia TOP10 di canzoni che "non mi piacciono":

1)Giocajouer - Claudio Cecchetto
2)Ninna Nanna - Mariangela
3)Nostalgia Canaglia - Al Bano & Romina Power
4)Caro Direttore - Cristiano Malgioglio
5)L'Aiuola - Gianluca Grignani
6)Forse - Pupo
7)In Te - Nek
8)Processo A Me Stessa - Anna Oxa
9)Il Mio Amico Vende Il Tè - Luca DiRisio
10)Muscolo Rosso - Cicciolina