19 febbraio 2008

Per chi voti alle prossime politiche?

Beh, perchè aspettare sino al 13 e 14 aprile prossimi per poter esprimere il nostro vo(mi)to quando possiamo farlo da subito? Anche noi abbiamo i nostri potenti mezzi e quindi diamo da subito la possibilità di votare a tutti i lettori del nostro blog. Celie a parte, siamo curiosi di conoscere l'orientamento politico dei nostri lettori e quindi vi invitiamo ad esprimere le vostre preferenze. Il tutto, ovviamente, in modo anonimo. Se poi volete lasciare ai posteri la vostra dichiarazione di voto, ci sono sempre i commenti. Un grazie in anticipo.



18 commenti:

Verdier il Vampiro ha detto...

io ho votato (indovina cosa?) ma da quello che vedo dai risultati, esce fuori una cosa un pò improbabile

chartitalia ha detto...

beh, il post l'ho appena pubblicato quindi diamo tempo che le percentuali si stabilizzino...

e poi, a noi interessano gli orientamenti dei nostri lettori mica degli italiani nel loro complesso; su questi ultimi non nutro alcuna speranza: hanno sempre l'abilità di scegliere il pegggiore...

Massimo ha detto...

io voterò PD e mi auguro si possa trovare un accordo anche con i radicali.

Anonimo ha detto...

Caro Chart,
con tutto il dovuto rispetto, al momento mi sembra un'iniziativa inutile. Non sappiamo qual è la composizione delle liste (che, ricordo, ci viene imposta dalle segreterie dei vari partiti), non sappiamo ancora quali saranno i possibili ministri, sui programmi vedo, per usare un eufemismo, una certa fumosità. Se l'intenzione è quella di vedere da che parte sta "a prescindere" il frequentatore del blog, allora non chiediamo "per chi voti".
Infine, sul fatto che gli italiani, nel loro complesso, scelgano il peggiore, beh, da tempo non nutro più alcuna speranza.

Antonio Paolini

Pop! ha detto...

Tra l'altro mancano IDV e Radicali...

chartitalia ha detto...

@antonio paolini:
beh, ovviamente è un "gioco", e poi, dopo le ultime elezioni, sai che valore hanno i programmi e le liste, visto che il primo è stato bellamente ignorato e che ognuno, una volta eletto, si sente di fare il cazzo che vuole...
cmq, no problem, la tua posizione mi sembra rappresentabile con l'ultima scelta: "Non ho ancora deciso"
ciao

Anonimo ha detto...

Ricopio al riguardo un articolo del formidabile e simpatico giornalista della Stampa.

Scelta di campo
MASSIMO GRAMELLINI (La Stampa)



Alcuni lettori vogliono sapere da che parte si schiererà l’autore di questo francobollo alle prossime elezioni. Riconosco di avere le idee ancora confuse. Mi sento in sintonia con molte convinzioni espresse dal candidato più giovane, quello del partito democratico. Trovo fastidiosi certi suoi vezzi e ancor più l’atteggiamento acritico e talvolta adorante di troppi giornalisti, personaggi dello spettacolo e intellettuali. Però nessun dubbio che sia lui la novità: ha voglia, ha energia e ha un modo di fare garbato ma deciso che affascina giovani e anziani, persino fra gli elettori moderati. Ha saputo evocare un sogno e ci danza sopra come un surfista. Adesso che ha preso l’onda, non sarà facile buttarlo giù. In confronto il suo rivale di centrodestra suscita scarse emozioni. Ha passato la boa dei 70 anni e la sua immagine, che per una parte del Paese rimane epica, trasmette meno energia. Però il suo pragmatismo intriso di buon senso è quel che ci vuole per tenere saldo il timone nella tempesta. E poi non è un baciapile. Anzi, ha dimostrato di saper rinunciare a qualche voto pur di non sdraiarsi sulle posizioni degli atei devoti alla Ferrara. Qualcuno si stupirà nel sentirmi tessere il suo elogio, ma le elezioni non sono un sondaggio ideologico. Sono uno strumento per scegliere il leader più adatto. Il candidato del partito democratico può aspettare: arriverà il suo turno. Ora però non è tempo di esperimenti, ma di certezze. E il settantenne ha accumulato abbastanza sbagli per saper riconoscere quelli da non commettere più.
Sì, penso proprio che a novembre farò il tifo per John McCain.

Anonimo ha detto...

ma si facciamo questo gioco, può venire fuori un sondaggio più serio di quelli che siamo abituati a vedere, inoltre può essere curioso vedere la tendenza della nostra community

Anonimo ha detto...

Io voto per Ambra Angiolini, l'avete vista ultimamente, è impegnata socialmente

Anonimo ha detto...

ma che razza di sondaggio è se sono riuscito ad esprimere la mia opinione due volte?

chartitalia ha detto...

@anonimo delle 22.50:
beh, nè più nè meno che nelle elezioni americane, in Ohio in particolare...

comunque, ho scelto di basare l'univocità del voto sui cookies;ovvio che vi sono N modi per bypassare tale limitazione; e perchè hai voluto votare due volte? hai cambiato idea nel frattempo?

Marcello ha detto...

Io sapete tutti da che parte stia. Ma la tentazione del "non voto" in questo schifo di paese è forte.
Ma con il "non voto" si fa ulteriormente il gioco di quei parrucconi del parlamento.
Che amarezza.

Anonimo ha detto...

E tre! Ho votato per la terza volta e sempre per lo stesso schieramento basta cliccare. Non mi sembra un'impostazione seria by by.

chartitalia ha detto...

@anonimo delle 9.40:
al broglio, al broglio, elezioni da annullare, dobbiamo ricontare le schede!!!

caro, a parte il fatto che non capisco che gusto ci sia a passare il tempo a rivotare lo stesso sondaggio, se non con scopi di boicottaggio, il comportamento standard del servizio di PollDaddy che utilizzo è quello di far comparire nella box in alto il msg: "Grazie ma abbiamo già contato il tuo voto". Sicuro che non sia venuto fuori anche a te e tu credi di aver votato una seconda e terza volta?

Comunque, il servizio utilizzato si basa su alcuni presupposti tecnologici: se si sa come aggirarli, si può fare quello che si vuole. Ed è per questo che il voto elettronico è da guardare con molto sospetto.

Ma il sondaggio è un'altra cosa: è un gioco, che solo gli imbecilli si divertono a sabotare.

Anonimo ha detto...

Alla bufala, alla bufala!!
Caro, ..... ho voluto solo verificare l'attendibilit� del "sondaggio" avendone avuto riscontro senza la comparsa di alcun messaggio.
Solo gli imbecilli impostano simili "sondaggi"

Massimo ha detto...

ufff che noia, pure qui i pianisti?

chartitalia ha detto...

@per il votatore folle:
ah, certamente sono un imbecille, e certamente non di più di quanto riconosci di essere un imbecille sabotatore

caro, la cosa direi che mi ha ampiamente stufato; se hai qualcosa da ridire sul servizio di sondaggio, scrivi a PollDaddy e lamentati con loro: io ho solo utilizzato tale servizio; l'ho verificato e si comporta come descritto nelle specifiche; se uno vota dallo stesso browser, il secondo voto non viene conteggiato

se tu cambi IP, browser, o altre bizzarrie, ovvio che puoi votare più di una volta; se ti diverti così mi sembra un problema interamente tuo

non avrei mai sospettato che esistesse in vita qualcuno che si accanisse a verificare la "bontà" di un sondaggio di un servizio internet, i cui limiti sono ovvi anche ai bambini dell'asilo

dalla reazione credo di essermi fatta un'idea anche della preferenza che hai espresso: cos'è, hai paura di non risultare primo anche in un sondaggio della mutua come i frequentatori di un blog? incredibile

Gregorio ha detto...

Huahuahuahua!!!!!
Incredibile. Il PD al 47%!!
Caro il mio sempre più anoonimo CI, che ne dici di spedire i risultati al pullman di Veltroni, così vi tirate un po' su'...
Che pena....