22 maggio 2015

Hit Parade Che Non C'è/ Settimana 2015-05-21

Torna il gruppo islandese degli Of Monsters And Men (ve li ricordate, quelli di "Little Talks", mini-tormetone dell'autunno-inverno 2012) con questa I Of The Storm e l'avete subito proiettata in testa alle preferenze della scorsa settimana, senza se e senza ma. Questa la Top Ten che avete scelto.
  1. I OF THE STORM - Of Monsters And Men
  2. CAVALRY CAPTAIN - The Decemberists
  3. BOMBA (VELLY REMIX) - Angelique Kidjo Ft Zz Ward
  4. GO - The Chemical Brothers Ft. Q-Tip
  5. TI VENDI BENE - Le Luci Della Centrale Elettrica
  6. LE STELLE DI GIORNO - Bianco
  7. CHOICES - Leonard Cohen
  8. RIEMPIRE IL VUOTO - Makay
  9. LONELY PEOPLE - Ill Blu Ft. James Morrison
  10. EUROPA HYMN - Martin Gore

Passiamo alla playlist dei 20 brani da votare questa settimana.



E questo è il modulo per la votazione dei brani che preferite.



Alla prossima.

5 commenti:

Paolo Cipolla ha detto...

in arrivo l'euro song contest vedo :)

Medusa ha detto...

Lo svedese forse farà le scarpe a tutti. Io personalmente gli farei altro.
Interessanti le canzoni della Lettonia e del Belgio.

Medusa ha detto...

Detto, fatto. Lo svedese.
PAGELLA DELLA SETTIMANA.

Sade.....8
Vincenzo Di Silvestro.....8
Mørland & Debrah Scarlett.....5
Till Brönner.....8
Honne.....6
iamamiwhoami.....8
Ludovico Einaudi.....8
Brandon Bauer.....7
Lianne La Havas.....6
Elbow.....5
Hawk.....5
Tre Allegri Ragazzi Morti.....6
NonostanteClizia.....7
Shaun Escoffery.....6
Amber.....3
Zac Brown Band.....7
Måns Zelmerlöw.....7
Nada.....6
Frank Siciliano.....6
Uzari & Maimuna.....4

Simi Broggini ha detto...

C'erano altre canzoni targate Eurosong meritevoli di apparire: Ungheria (dolce e armonica), Austria (ultima perché non votata visto che non si poteva ripetere lì, ma la voce del cantante notevole) e Australia (ottimistica e dal suono interessante).
La canzone vincitrice almeno ha un testo meno banale delle altre e la voce del cantante è potente, ha meritato di vincere.
Grazie per aver aggiunto Lianne la Havas, Shaun Escoffery e gli Elbow :D

Medusa ha detto...

L'Ungheria in questi ultimi anni ha avuto l'audacia di portare qualcosa di particolare.
Gli austriaci, voce a parte, meritavano di più semplicemente perchè il brano vale di più. Non capisco l'assenza di voti.
L'Australia niente d'illuminante e strizza troppo l'occhio a Bruno Mars.
Lo svedesino sempre sorridente, occhio da lince, bravo nel cantare-muovere, brano accattivante e scenografia ben curata.
Chi poteva fregarlo?!