27 luglio 2018

Hit Parade Brani 2018/ Settimana n.29 del 21/07/2018

E cinque. Sono le settimane di Amore e Capoeira al N.1, con un margine significativo sulla seconda, terza e quarta che sono le stesse della scorsa settimana. Forse potrebbe provarci a scalzarla l'ultima trashata di Fabio Rovazzi che entra in classifica con Faccio quello che voglio, appesantita da un videoclip idiota. Bah..
Fatto sta che l'intera Top Ten è costituita da brani italiani, a parte la nona posizione de La cintura di Alvaro Soler, peraltro in discesa. Già, sembrano tornati i tempi d'oro per la musica italiana, almeno dal punto di vista di successo relativo. Che poi l'industria musicale italiana sia florida, beh, è un'altra storia...

Per il capitolo #FenomenoDellaSettimana, è di turno tale Rkomi, genere musicale (indovinate): rap, proveniente da (indovinate): Milano. La causa, al solito, è l'uscita del nuovo album del fenomeno di turno, che questa volta si intitola OSSIGENO, e da cui sono tratti un po' dei brani in classifica, il più alto dei quali è Solletico, seguito da Acqua calda e limone e dal brano che dà il titolo all'album.

Ok, questo il link alla Top 200 completa di questa settimana.

Top 200 N.29 del 21/07/2018


E questo il link alla Top 100 del 2018, sino ad oggi.

Top 100 2018


Alla prossima.


Ci piace
  1. Havana - Camila Cabello feat. Young Thug
  2. Who you are - Mihail
  3. No roots - Alice Merton
  4. Stracciabudella - Malika Ayane
  5. Una vita in vacanza - Lo Stato Sociale
  6. Poesia senza veli - Ultimo
  7. Perfect - Ed Sheeran
  8. Lash Out - Alice Merton
  9. Done for me - Charlie Puth feat. Kehlani
  10. Sad! - XXXTentacion
  11. Una grande festa - Luca Carboni
Non ci piace
  1. Pem Pem - Elettra Lamborghini
  2. British - Dark Polo Gang
  3. Me niego - Reik feat. Ozuna & Wisin
  4. Echame la culpa - Luis Fonsi & Demi Lovato
  5. El Bano - Enrique Iglesias feat. Bad Bunny
Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.28 del 14/07/2018

Nessun commento:

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.