25 marzo 2007

La banana di Dio

Certo che le vie del signore sono proprio infinite. Per poter arrivare alle sue pecorelle si utilizza davvero di tutto. E perchè no YouTube? Anzi no, meglio GodTube. Già, perchè la comunità cristiana ha creato questo servizio di videosharing dedicato alla diffusione del vangelo e dei valori cristiani.

Beh, per la verità si dovrebbe chiamare JesusTube, così sarebbe più chiaro a quale dio si fa riferimento. Ma sono dettagli su cui non vogliamo entrare. Alcuni filmati comunque sono uno spettacolo. Il più gettonato sembra quello intitolato L'ateo.

In tale video ci viene spiegato il disegno intelligente di Dio: ha creato la frutta per essere mangiata dall'uomo e la banana ne è la prova. Sta perfettamente nel palmo di una mano, è di facile apertura, possiede dei codici di colore per capire quando la si può mangiare: verde (non ancora) gialla (ok), nera (troppo tardi).

Beh, per la verità si potrebbero illustrare svariati altri usi della banana che però dubito possano avere il consenso delle gerarchie ecclesiastiche.

"La banana di Dio" Compilation

Adriano Celentano - DEUS (THE BANANA BOAT SONG)
Gigliola Cinquetti: DIO COME TI AMO
Quartetto Cetra - JUANITA BANANA
Giuseppe Verdi: CREDO IN UN DIO CRUDEL [da Otello]
Lucio Dalla e Francesco De Gregori - BANANA REPUBLIC
John Lennon: GOD
Harry Belafonte - THE BANANA BOAT SONG
Domenico Modugno: SE DIO VORRA'
Michael Chacon - LA BANANA
Peppino Gagliardi: ASCOLTA MIO DIO
Lio - BANANA SPLIT

25 commenti:

Anonimo ha detto...

sottovaluti la Chiesa.
potrei scommettere un occhio, che i molteplici usi della banana riscuotano il gradimento di diversi monsignori.
dove non arriva il cilicio, ci pensa madre natura.

maria luisa ha detto...

Non hai altro da fare di meglio che sbeffeggiare temi e credenti cattolici e cristiani? Sei stato violentato da un prete da bambino? Oppure la mamma ti ha perseguitato col pensiero del diavolo? Oppure le donne che hai frequentato si sono negate in nome dello spirito santo? Perché non parli mai dei danni che hanno fatto le chiese comuniste in Italia e all'estero, certo per partorire individui aperti e tolleranti come.... Non c'è di peggio di chi si pone sempre contro, c'è sempre un qualche motivo personale, e sinceramente non sono ancora riuscita a capire quali sono i tuoi valori. Ce ne parli qualche volta, quando hai tempo, parlando in positivo, magari quel giorno che avendo una crisi di ispirazione ti spremerai le meningi senza trovare argomenti nuovi contro la chiesa e il cattolicesimo?

andrea ha detto...

maria luisa,
sono sbalordito dal tuo modo di discutere. violento e offensivo (sei stato violentato..? ma che modo di parlare hai?).

Non so perché ti scagli così contro un blogger, ma certo non sei cristiana, al massimo cattolica.

pace e bene,
andrea

chartitalia ha detto...

@andrea:
grazie andrea per il sostegno, anche se la nostra "amica" sosterrà che tu sia io sotto mentite spoglie (è il suo pezzo forte)

@(sedicente) maria luisa:
inizio a sospettare che tu non sia neanche donna tanto è "macho" il tuo linguaggio
vuoi sapere dei miei valori? dunque ho della azioni IBM, degli swap, un fondo basato sull'indice nasdaq ed un altro sull'indice degli energetici, qualche proprietà immobiliare e liquidità quanto basta

ah, poi ho una splendida famiglia, ovviamente non per mio merito, ma di cui ringrazio la buona sorte

per il resto, scusami la franchezza, ma la tua considerazione che vorrebbe essere profonda è piuttosto banale: cosa vuol dire essere sempre contro? allo stesso modo si potrebbe dire che si è sempre a favore; è solo una questione terminologica: se si è contro una cosa, si è a favore dell'anti-cosa; se sono contro il copyright va da sè che sono a favore del copyleft; se sono contro l'intolleranza ma da sè che la tolleranza è un valore, e così via

per gli argomenti di cui trattare, non preoccuparti che ho solo l'imbarazzo della scelta: ne ho sempre una trentina in lista d'attesa, tra cui scelgo in funzione più che altro del tempo che ho a disposzione

però quello di parlare dei valori "positivi" è un buon suggerimento: lo aggiungo alla lista degli argomenti di cui trattare

maria luisa ha detto...

Grazie per la tua risposta, anche se forse dovresti evitare questi sofismi dell'affermazione che contiene già la negazione che si riafferma e si nega da sola; questi giri tra l'altro li ho già sentiti da un certo "michelino", non ho un "pezzo forte", ma riconosco uno stile di scrittura e un linguaggio di qualcuno che non sta neanche attento a non imitarsi. Inoltre sono una persona molto diretta, e forse in questo credi di percepire una mancanza di femminilità; certamente non sarà mia cura di darti in questa sede dimostrazioni del contrario; come ti ho già detto altrove sono felicemente coniugata. cari saluti, a te, e al povero andrea.

chartitalia ha detto...

senti cara, ma chi cazzo è questo michelino?
dopodichè, mi spiace, ma di stile di scrittura mi sa che non capisci una beata

bah, ho paura che continui a non capire il gioco di specchi che è lo specifico di questo tipo di corrispondenza: salutami ml

gloucester ha detto...

Forse mi sbaglio ma i valori dei credenti cattolici e cristiani non hanno molto a che fare con il video in questione.
Dubito anche che i "valori" espressi dalle gerarchie vaticane abbiano una stretta relazione con i valori religiosi.
Per quanto riguarda poi il parlare in negativo o contro, il primato della Santa Sede sia inequivocabile, in particolare in questi ultimi tempi. Nei giorni scorsi è stato rispolverato addiritura lo spauracchio dell'inferno.
Per tornare al caso in questione mi sembra che il commento di chartitalia sia stato fin troppo discreto, nulla dicendo sulla gestualità dell'oratore nel descrivere l'adattabilità del frutto al cerchio formato dal pollice e indice uniti.
I credenti cattolici e cristiani devono ritenersi indignati per la stupidità insopportabile e l'offesa all'intelligenza espressa da operazioni di questo tipo.
Rimango ottimista: per un Ruini e un Bertone esistono un Martini e un Tettamanzi, i cui discorsi sembrano rischiarare le cupe tenebre evocate e dagli anatemi scagliati dai primi due.

Anonimo ha detto...

X Maria Luisa:non è per cattiveria ma hai un po' rotto le scatole con questo sempre criticare aspramente e violentemente Chartitalia (sei stato violentato... ma ti rendi conto di quello che hai scritto? mai vista così tanta cattiveria e arroganza in poche righe).
E poi mi fa ridere sapere che sei già sposata e quindi sei una persona adulta.Ma davvero? da come scrivi più che una persona adulta sembri una di quelle ragazzine di 14 anni che passano le giornate a fumasse spinelli e (se Dio vole) anche a sniffarsi cocaina.
E non mi giustificare la tua cattiveria con la sincerità perchè io non ci credo e credo che quelli che giustificano la loro cattiveria con la sincerità siano i primi ipocriti. In poche parole obiettivamente quella che sta facendo la principessa sul pisello sei tu e non chartitalia.
Tanti Saluti.

Michael C.

PS:e per fortuna che stiamo in un blog e non nel baretto sotto casa perchè son dell'idea che se questo posto non fosse un blog ma un baretto di sicuro ti avrebbero cacciato a pedate nel fondoschiena.

maria luisa ha detto...

Mi spiace se ho ferito la delicatezza delle vostre orecchiucce vergini; purtroppo anche noi donne usiamo a volte un linguaggio forse un po' duro, che abbiamo imparato dagli ometti; senz'altro non è usuale imbattersi in uomini tutti così ugualmente indignati... sto scoprendo un mondo... Ne prendo atto e sarò più attenta a far sì che la mia collera non mi faccia usare parole così vituperevoli..... come violentato... certo per un uomo è una brutta parola, immagino che se l'avessi usata per una donna a questi grilli parlanti sarebbe andata molto meglio. Questa riprovazione corale (...) senz'altro è giustificata, ma assicuro l'anonymus che non frequnto "baretti", non fumo spinelli, e che quindi per darmi le desiderate pedate nel fondo schiena dovrà venirmi a scovare in posti che probabilmente non si adattano alla sua finezza. Saluti cari, e alla prossima bordata vetero-anticlericale.

Stefano ha detto...

Tutti abbiamo pregi e difetti, così come non credo ci siano categorie di persone formate da soli santi o soli peccatori. Tuttavia la Chiesa e i preti (missionari..), pur con le loro mele marce, ritengo non debbano essere presi in giro, perchè aiutano tanta povera gente e non credo che abbiano scelto quel "mestiere" per arricchirsi. Poi tutti questi "satiri" (nel senso di coloro che fanno satira) perchè non fanno altrettanto con l'Islam. Sarà forse perchè hanno una gran fifa, mentre contro i preti possono dire qualsiasi corbelleria tanto non gli accade niente?

chartitalia ha detto...

Caro Stefano,
mi chiedi il perchè? Beh, ne avrei qualche decina ma ne scelgo qualcuno a caso: non è l'islam ad essere la snguisuga dello stato italiano, a succhiare qualcosa tipo 1 miliardo di euro come finanziamento dell'8%, non è l'islam a voler imporre le sue regole medievali a credenti e non credenti, non è l'islam ad opporsi ai dico, non è l'islam ad aver bocciato la procreazione assistita, non è l'islam a condizionare il parlamento italiano, non sono i rappresentanti dell'islam ad essere accusati in centinaia di processi di pedofilia, ...

bastano?

maria luisa ha detto...

"non è l'islam a voler imporre le sue regole medievali a credenti e non credenti"

ma ti rendi conto di quello che stai dicendo... non ho parole!

giusto l'Islam non fa tutte queste cattiverie, si limita solamente a mutilare il sesso delle sue giovani donne... non è medievale! E' vero! Hai ragione!

chartitalia ha detto...

Cara Suor Maria Luisa,
capisco il tuo desiderio di buttarla in opposte tifoserie ma devo declinare l'invito in quanto la cosa mi annoia terribilmente. Io non tifo per l'islam: è una squadra che non conosco e non mi appartiene. Così come non tifo per la religione della Papuasia nè per quella Apache. Anzi, non tifo per alcuna religione.

Quanto asserivo sull'islam era riferita alla realtà italiana: non mi risulta che in Italia sia obbligatoria l'infibulazione nè che sia permessa e nè che parlamentari islamici stiano ricattando il parlamento italiano per introdurla nella nostra legislazione. Quando e se succederà faremo insieme questa battaglia ma per ora è la chiesa cattolica a volermi imporre i suoi precetti MEDIEVALI tramite il controllo di un gruppuscolo di parlamentari che ha fatto eleggere.

Addendum alla compilation:
Franco Califano - TUTTO IL RESTO E' NOIA

Stefano ha detto...

Caro chartitalia,
tu pensala come voui, puoi fare un elenco di perchè anche più lungo di quello che hai fatto, ma secondo me, voi satiri, siete solo vigliacchi un pò come i bulli a scuola: deridono solo i deboli mai i più forti!

chartitalia ha detto...

Caro Stefano,
fammi capire il tuo pensiero: stai asserendo che, in Italia (parliamo di qualcosa che conosciamo, vero?), i deboli sono la Chiesa (quella che controlla metà parlamento, inclusi Prodi e Rutelli che si professano cattolici praticanti, tutte le principali istituzioni finanziarie, che comanda direttamente regioni quali la Lombardia tramite la sua emanazione CL, per non parlare di Opus Dei e dintorni che controlla tutti gli appalti pubblici, che riceve dallo stato qualcosa come 1 miliardo di euro, e cose così) mentr i forti sono gli immigrati più o meno cladestini e che affollano i CPT?

e tu saresti il coraggioso perchè combatti quei derelitti che riescono a sopravvivere agli sbarchi clandestini?

no, così, giusto per capire

stefano ha detto...

Abbiamo due visioni della realtà completamente opposte. Io stò parlando del fondamentalismo islamico, tanto per capirci dei "tagliatori di teste" (verso cui tutti i satiri hanno un gran timore reverenziale), non mi riferisco certo a quei poveri derelitti che, a rischio della propria vita, ed a bordo di carrette sfidano il mare e non solo, per trovare una vita migliore. Poi tanto per tornare sul tema "preti & C" ti ricordo che questi poveri derelitti generalmente vengono accolti ed ospitati da organizzazioni umanitarie quali la Caritas o semplicemente da parroci e parrocchie varie sparse per l'Italia, quindi invece di denigrare provate a fare del bene!

chartitalia ha detto...

beh stefano, guarda che i preti vengono pagati da noi tutti, e PROFUTAMENTE, per fare le opere di bene: 1 milardo di euro all'anno, capisci? 2.000 miliardi di lire: hai idea di che cifra mostruosa sia? e sai quante ne spendono in opere di bene? meno del 10!
qualche post fa ne abbiamo parlato diffusamente in questa serie di post:
http://chartitalia.blogspot.com/2006/05/loscenit-dellotto-per-mille-parte-2.html

e per finire: ma davvero nella vita di tutti i giorni ti senti minacciato dal fondamentalismo islamico? davvero? ma mi fai degli esempi? così, sempre per capire

anthony ha detto...

Senti bello di casa, quanti soldi si prendono i tuoi partitucci filo-social-comunisti dal finanziamento pubblico? Quanti soldi si prendono le cooperative? Quanti sussidi vengono dati agli stranieri dalle amministrazioni locali agli stranieri? Quanti soldi si prendono le associazioni onlus di sinsitra? Quanti soldi si prendono i registi comunisti da quattro soldi? Perché non ti vai un attimo a fare un bagno di obiettività, invece di usare l'Islamismo, che è una cultura di dominio e retrograda, per denigrare la nostra cultura cristiana?

chartitalia ha detto...

Oh mado', è arrivato l'anthony con la h e la y a sciorinarci la solita trafila di luoghi comunissimi. Ok, marzullianamente ti sei fatto le domande e datti le risposte.

Per il resto, cerco di divinare il tuo pensiero che si riassume in questo: l'islam è una cultura retrograda e di dominio ergo, per il 1° principio della tifoseria applicata, la cristianità non è retrograda e non di dominio.

Domandine facili facili: qual è la religione che è cosiì avanzata da negare il darwinismo? qual è la religione che negli ultimi secoli ha creato colonie, massacrando i nativi, in America del Nord, in America del Sud ed in Africa?

Io vengo da Marte: a leggere quello che scrivi devo desumere che in questo momento vi sia l'Islam che sta occupando militarmente qualche pezzo di Occidente, mentre a Baghdad i cristianissimi eserciti angloamericani sono in gita scolastica. Corretto?

gloucester ha detto...

Visto che lo humour e l'imparzialità la fanno da padroni in questo post (coraggio, chartitalia, tieni duro!) sarà senz'altro apprezzata questa storiella, che un mio amico mi manda da Milano:
"Si trovano dei resti nel Santo Sepolcro. Costernazione generale.
Poi i Francescani dicono: "Va bene lo stesso, vuol dire che ne faremo delle reliquie".
I Domenicani aggiungono: "A questo punto, si potrebbero reinterpretare le Scritture".
E i Gesuiti, molto stupefatti: "Ma, allora, è esistito davvero!"
Forse si conosceva già, non lo so, io lo saputa solo adesso e non mi sembra male.
Per rassicurare gli integralisti che leggono: così come le barzellette sui carabinieri sono gli stessi carabinieri ad inventarle, questa sembra che provenga da ambienti di stretta osservanza cattolica.

gloucester ha detto...

Scusate l'errore marchiano del mio post! Da quando sono stato ripreso (giustamente!) per un accento, mi sento sempre sul banco degli imputati.
L'orrevole ed inverecondo "lo saputa" deve intendersi come "l'ho saputa".
C'era un motivo per cui non mi suonava tanto bene ....
Già che ci sono dico anche:
1. sono ben contento di non vivere in un Paese islamico;
2. sono ancora più felice che nel 1948 le elezioni non siano state vinte da Togliatti.
E' sufficiente per poter esprimere qualche critica alle posizioni delle gerarchie cattoliche? E' sufficiente per sperare che l'Italia diventi come gli altri Paesi europei(vedi alle voci: il Papa ha detto... sempre in prima pagina, sempre come prima notizia dei tg?

maria luisa ha detto...

Mi chiedo: come si è finiti dalla banana all'Islam? Io penso una cosa chart, tu devi distinguere la religione dalla critica al potere ecclesistico, se mischi tutto rischi di fare discorsi così mistificanti e far apparire l'Islam come un mondo da rispettare gettando fango invece su tante persone che vivono la fede cristiana nel loro quotidiano come una cosa preziosa. Non si può mischiare tutto. Sbaglieremmo anche se buttassimo via tutta la cultura islamica che pure ha degli aspetti interessanti. C'è molta prevenzione verso la chiesa, che come diceva Stefano, svolge un'azione anche assolutamente lodevole in molti settori dell'assistenza. Perché fare di tutta l'erba un fascio. E' vero la chiesa ha un enorme potere da secoli e sotto certi punti di vista ha rallentato certe evoluzioni nella vita civile, ma è anche vero che bisogna analizzare bene quello che sta succedendo adesso. Il marcio non è solo lì, ma in tutti gli strati sociali e politici. se la sinistra non riesce a vincere vuol dire che non riesce ad aggregare abbastanza consensi su queste problematiche, che non ha forza e convinzione. Negli anni 70, per il divorzio e l'aborto la chiesa era molto più forte di adesso (non c'è neanche paragone, la DC era anche intoccabile al Governo). Eppure quei temi vinsero, vuol dire che c'era forza e convinzione. Ad esempio, si sente ancora gente di sinistra che dice, sì alle coppie di fatto ma no alle adozioni da parte dei gay, ecc. ecc. Di distinguo in distinguo ha ragione la chiesa a difendere i suoi principi. Fa né più né meno quello che ha sempre fatto e gli è peculiare. Saluti. E leggiti la Fallaci se non l'hai già fatto senza considerarla una pazza visionaria.

chartitalia ha detto...

Uè Maria Luisa,
finalmente un intervento che mi è piaciuto: vedi che quando non fai la macho viene fuori qualcosa di buono?
Hai perfettamente ragione quando nel distinguere i principi della religione dalla gerarchia ecclesiastica. Certo, spesso si generalizza per esigenze di sintesi e velocità ma andrebbe sempre fatto. Comunque, se noti i miei interventi (più i post che i commenti che sono più di getto), le mie considerazioni sono rivolte pressochè interamente ai Prìncipi della chiesa piuttosto che ai princìpi religiosi. Ed anche tra i preti, vi sono di persone ammirevoli. Il guaio è che non si può dire altrettanto man mano che si sale nella gerarchia.

Anonimo ha detto...

X Maria Luisa

Non ho detto che mi danno fastidio termini come "violentato" o simili.

è solo che mi da fastidio questo tuo modo di parlare veramente provocatorio,offensivo,arrogante e ai limiti del più becero infantilismo.

è non mi giustificare questo tuo modo di fare con l'essere diretti o col "dire le cose in faccia" perchè:
1)la verità fa anche male ma usarla solo per far male e offendere significa renderla meno vera.
2)gente come te spera che nessuno faccia lo stesso con loro perchè se a noi la verità fa male a voi UCCIDE.
3)quelli che giustificano la loro impertinenza con la sincerità sono gli stessi che se gli dici cosa c'è di sbagliato in loro si incazzano come bestie.

E con questo ho chiuso.


Michael C.

maria luisa ha detto...

caro michael, scuami ma io faccio delle critiche; questo significa che sono a mia volta pronta ad accoglierne; fa parte del gioco; non ho nessun problema, di' quello che vuoi.
caro chart, percepisco che sei una persona intelligente e ... colta, ma attaccare qualcuno non significa essere macho. Se ho percepito che fai confusione tra fede e gerarchia ecclesiatica è perché su questo punto devi ancora lavorare parecchio, perché anche se ti sforzi di essere uan persona obiettiva, per un tuo irresistibile istinto, quando guardi dalla parte opposta, tendi a generalizzare. Scusa se insisto ma su questo argomento mi sento sicura. Cari saluti.