29 marzo 2007

Piero Mazzocchetti? E chi lo conosce..?

Questo è quello che dicono in Germania di colui che a Sanremo ci venne presentato come superstar in terra teutonica. Ma de chè?, come si suol dire nel Masacchussets.

Ma chi lo conosce ? Nessuno, per l'appunto. Due settimane fa a Colonia , nel reparto italienische schlager del negozio di cd più grande di Germania (e uno dei più grandi del mondo) di questo Mazzocchetti non si trovava traccia. Una scaffalatura era dedicata ad Al Bano (sesto in classifica in Germania con Collezione Italiana), le altre a cantanti vari.
Quindi il nuovo Bocelli inventato da Aragozzini e sostenuto da Pippo Baudo è un bluff? A quanto pare sì.

Lo certifica il fatto che il discografico tedesco Wolfgang Eisele, che con la sua Mint Records è l'artefice da oltre trent'anni del successo di cantanti italiani come Celentano, Claudia Mori, Riccardo Fogli, Spagna, Milva, Enrico Ruggeri - e che adesso sta lanciando Drupi - di Mazzocchetti proprio non vuole sentirne parlare. Dice che il successo dello "pseudo tenore" è pari a zero e che nella sua carriera è arrivato in classifica solo una volta: la canzone si chiamava L'ETERNITA' e per una settimana rimase al 29° posto per poi scendere di circa sessanta posizione la settimana successiva. Era il 1999. Nel 2000 si era parlato di una unione con i Matia Bazar per il solo mercato tedesco ma poi non se ne fece nulla. Intanto il simpatico Piero cantava in banchetti, matrimoni di italiani, in feste aziendali e cose di questo genere.

Poi in un locale ha conosciuto i giocatori del Bayern Monaco che lo hanno aiutato nella sua "mania" canterina facendogli conoscere un manager austriaco che gli fece firmare il contratto con la Universal-Polygram.
I suoi 3 cd ? Non ne ha mai venduti in una quantità tale da arrivare in classifica.
I concerti? Cantava in occasione delle partite di calcio del Bayern.
Ci credo facesse 60 mila spettatori!!!
Insomma, Baudo e Aragozzini - come dicono a Firenze - l'hanno tirata in tasca a tutti gli italiani.

Beh, non proprio a tutti... almeno non a quelli che hanno letto il blog durante le serate sanremesi.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

christian ci sei su skype? dammi un orario, dovrei parlarti di alcune cose. se non fosse possibile grazie ugualmente

Anonimo ha detto...

Mazzocchetti è davvero un triste personaggio. Senza un minimo di personalità. A cosa sia servito portarlo a Sanremo rimane un mistero.

diego ha detto...

è peggio anche di Safina

ml ha detto...

Inoltre volevo aggiungere che Maurizio Fabrizio, che stimavo e che consideravo un grande autore, è un due-tre anni che è diventato uno specialista in vere lagne, e dà le sue canzoni ad astri nascenti e allo stesso tempo discendenti.... Perché certi personaggi si devono rovinare così???

Anonimo ha detto...

come potete parlare di mazzocchetti così?
Non capite nulla, quel ragazzo ha solo 29 anni e ha tutta una carriera avanti a se.Malgiolio non può criticare un cantante che gran parte d'italia ha votato.

Grazie

Anonimo ha detto...

mi spiace che si scrivano commenti del genere su un cantante che secondo me non ha nulla da ricriminare ne come voce ne come sacrifici fatti per farsi strada ! vorrei solo sapere che mestiere fa colui che ha scritto quest articolo con tanta "ferocia" su un artista ITALIANO !!! continuate ad ascoltare cantati stranieri cosi ce la fate sicuramente a danneggiare quel poco che rimane in Italia !! LA CANZONE !!! GRAZIE! by www.franksinatra.it

michela ha detto...

Prima di criticare forse è il caso di ascoltare l'album di Mazzocchetti, le canzoni, tutte, sono incredibili e la coppia Morra-Fabrizio non ha deluso.
Il pubblico italiano è, purtroppo, abituato a canzonette usa e getta e a voci che definire una delusione è poco.
Quanti degli "accaniti criticoni" è mai stato all'opera?

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Piero Mazzocchetti è un grande artista dalla meravigliosa voce dolce e potente. E' un uomo dall'animo nobile, forse proprio per la sua mancanza di "divismo" non è considerato come dovrebbe ... alla stregua del grande artista qual'è.
Questo naturalmente è solo il mio modesto parere.