09 giugno 2007

Hit Parade Brani 2007/ Settimana n.23 del 9 Giugno

Ancora Bruci la città di Irene Grandi è al nr. 1 della classifica dei brani di maggior successo della settimana (periodo dal 27 all'1 giugno 2007).



Classifica Brani, Settimana n.23 - 2007
(quando disponibile, cliccando sul titolo si aprirà una nuova finestra dove viene eseguito il video clip del brano).

PosPos-1TITOLOINTERPRETEScore
11Bruci la cittàIrene Grandi100
22EverythingMichael Bublè81
34La compagniaVasco Rossi64
45Grace KellyMika61
53Makes me wonderMaroon 557
67Ordinary dayDolores O'Riordan53
720Parlami d'amoreNegramaro51
88Beautiful liarBeyoncé feat. Shakira51
9^Torno subitoMax Pezzali47
106PensaFabrizio Moro45
1113Say it rightNelly Furtado feat. Timbaland44
129What I've doneLinkin Park43
1311La paranzaDaniele Silvestri43
1412Que hicisteJennifer Lopez41
1510GirlfriendAvril Lavigne38
1618How to save a lifeFray38
1721Non me lo so spiegareLaura Pausini feat. Tiziano Ferro34
1814Ti scatterò una fotoTiziano Ferro33
1915CandymanChristina Aguilera30
20^UmbrellaRihanna feat. Jay-Z30
2117Si tu no vuelvesMiguel Bosè & Shakira29
2222Cupid's chokehold (Breakfast in America)Gym Class Heroes feat. Stump26
2324Appena prima di partireZero Assoluto24
2416Lascia stareBiagio Antonacci24
2523What goes around comes aroundJustin Timberlake22
2629La tua ragazza sempre [ricky montanari dub vocal rmx]Irene Grandi21
2728Bum bum [unplugged 2007]Irene Grandi21
2819Basta pocoVasco Rossi20
2926This is what you areMario Biondi and The High Five Quintet19
30^Starz in their eyesJust Jack19

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i brani non presenti nella settimana precedente. L'ultima colonna rappresenta un indicatore che misura relativa di un successo di un brano, posto uguale a 100 quello in prima posizione E' disponibile una nota metodologica che illustra i criteri utilizzati per l'elaborazione della classifica.

Si consolida il successo di Bruci la città che si avvia a divenire il più grande successo di Irene Grandi, a distanza di circa 15 anni dal suo debutto. Direi che ci fa piacere considerando il livello medio di buona qualità dei suoi brani. Ci fa invece meno piacere il perdurante successo di Vasco Rossi che continua a sfornare brani di bassa o nulla qualità da almeno un decennio a questa parte. E non fanno eccezione neanche le cover quali La compagnia.

A proposito di mediocrità, contribuiscono ad innalzarne il livello in classifica le due new entry di questa settimana: Torno subito di Max Pezzali, altro glorioso mistero della musica italiana e Umbrella di Rihanna, solito brano di sapore hip-hop accompagnato dal solito video di una volgarità direttamente proporzionale alle intenzioni di raffinatezza: il balletto con l'ombrello ed i tacchi vertiginosi della protagonista è da ascrivere tra le cose peggiori prodotte dall'industria musicale americana.

Ci piace
  1. Bruci la città - Irene Grandi
  2. This is what you want - Mario Biondi and the High Five Quintet
  3. Candyman - Christina Aguilera
  4. Ordinary day - Dolores 'ORiordan
  5. How to save a life - The Fray

Non ci piace

  1. Umbrella - Rihanna feat. Jay-Z
  2. La compagnia - Vasco Rossi
  3. Basta poco - Vasco Rossi
  4. Que hiciste - Jennifer Lopez
  5. Makes me wonder - Maroon 5
Alla prossima.

Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.20 del 19/05/2007

13 commenti:

ilgmk ha detto...

... E pensare che invece a me "Umbrella" piace davvero parecchio e lo trovo un pezzo costruito in modo eccellente - l'unica cosa che non mi esalta è il rap iniziale di Jay Z (che peraltro è uno dei pochi rapper contemporanei che stimo...)... Come son diversi i gusti!
Riguardo alla volgarità, mah, si vede ben di peggio. E comunque la musica pop è notoriamente volgare (e forse mi piace anche per quello)...

Ciao! Marco

Anonimo ha detto...

Il fenomeno Negramaro mi pare già non abbia più niente da dire. Certamente questo pezzo diventerà la hit dell'estate italiana; probabilmente sarà il trionfatore del Festivalbar, ma il testo non mi piace e l'atmosfera sembra quella delle litanìe stile Francesco Renga.
Il pezzo di Max Pezzali lo definirei "di transizione", tra un passato che gli ha regalato diverse soddisfazioni (ma che ha esaurito le risorse) e un futuro da decifrare (ammesso ne esista uno per Max). Aveva detto che quest'album avrebbe rappresentato una svolta rock...a me pare un tuffo a bomba nel caffelatte.
Bublè non è tra i miei preferiti, però credo che sia uno dei pochi prodotti MADE IN USA, di cui resterà traccia tra vent'anni. Questo pezzo è caruccio ma manca un pò di ciccia (a mio avviso). In altre parole trovo l'arrangiamento un pochino scialbo.
Vasco Rossi no comment. Per come stanno le cose, potrebbe cantare pure il manuale di montaggio d una scarpiera presa all'IKEA, perchè orde di fan deliranti si straccino le vesti.
Qualche Dj potrebbe mizare il pezzo della O'Riordan con "Laura non c'è" di Nek. Stile MTV Mash Up. Mi pare un episodio trascurabile, specie ricordandola ai tempi dei Cranberries.
Per quanto riguarda Mika, sorgeranno presto centri di disintossicazione e comunità di recupero, per rigenerarsi da questo pezzo il cui successo sta evaporando in potenti esalazioni di gas tossici. I Maroon Five, dalla loro prima uscita mi sono sembrati il prototipo di band, creato al solo scopo di regalare pruriti a casalinghe disperate e trent'enni single alla maniera di "Sex & the city). Non mi piacciono ma sono innegabilmente meglio di tanti altri gruppi pop.
Per farla breve mi piacciono Irene Grandi, Christina Aguilera (più che per il pezzo, perchè fa sangue) e poi Just Jack il cui pezzo mi pare possedere ogni crisma, per essere tra i più gettonati dal popolo degli stabilimenti balneari. Tuttavia è uscito un pochettino troppo presto.

Anonimo ha detto...

a proposito di mediocrità, questo sito ne è un bell'esempio

Anonimo ha detto...

mea culpa....trentenni. Senza l'accento. già sfasato alle undici di sera.

ilgmk ha detto...

scusa Anonimo, ma la cosetta che andava eliminata da "trentenni" era semmai un apostrofo, non un accento...;)

Non capisco perchè dare del mediocre a sto sito. Che è ben fatto e ha l'innegabile merito di ricostruire la memoria storica della nostra sventurata classifica (e non solo), cosa a cui in Italia generalmente non viene dato peso, a differenza di paesi come UK, USA o Germania. Certo, se mettessero mano anche alle classifiche anni '70 e '80 pubblicando le top 20...;) (è un invito;))

ah, giusto per la cronaca, tra le cose in classifica, oltre a Rihanna, mi piacciono pure Just Jack (pezzo uscito a gennaio in Inghilterra e solo ora in classifica da noi... - ma potrebbe andar peggio, il pezzo dei Fray ha già un anno oramai sul groppone...), Mika (pezzo simpatico, magari un po' troppo programmato, ma ce ne fossero di singoletti pop così, e comunque i singoli successivi - carini - "Love Today" e "Relax" se non altro stan dimostrando che l'abum non era solo "Grace Kelly"), Nelly Furtado (amo quella donna), Timberland (amo le produzioni di Timbaland). Non mi dispiacciono neppure i Maroon 5, ma più che altro per effetto nostalgia dato che copiano spudoratamente il sound pop-disco di fine anni '70... (purtroppo ho le mie primavere...)

Condivido invece i giudizi su Negramaro (stessa musica e un testo in cui amore fa rima con fiore?!?) e sulla O'Riordan, che ha detto tutto quello che aveva da dire con i primi due album dei Cranberries - "Linger" è tra i miei pezzi preferiti degli anni '90)

Ciao! Marco

Anonimo ha detto...

è vero marco :S figura dimm a più non posso...sono messo davvero male...15 giorni in una farm e passa tutto
grazie per la correzione.

Anonimo ha detto...

ah...di Nelly Firtado siamo entrambe innamorati ma mi piaceva più prima della crisi post parto. Timbaland ha collaborato al nuovo disco di Bjork (la mia preferita) e il risultato non è stato granchè. Per carità, Bjork stessa ha detto che questo disco rappresenta una pausa, un momento di svago, ma considerata la fama che si porta appresso, il contributo del nostro avrebbe dovuto incidere di più.
Forse si è cercata una via più commerciale, dopo Medulla che non era assai orecchiabile.

diego ha detto...

la canzone di Bublé sembra un incrocio tra "Heal the pain" di George Michael e "Sad eyes" di Springsteen

ilgmk ha detto...

x Anonimo:
in effetti l'ultimo di Bjork non l'ho ancora ascoltato, forse perchè non ho retto granchè quello di Medulla. Di lei mi son piaciuti molto i primi tre album, poi ha iniziato a convincermi di meno (forse ha voluto compliacre troppo le cose per i miei gusti).

La Furtado l'ho amata immediatamente, da quando con le treccine cantava di essere come un uccelletto..;) La crisi post parto mi ha lasciato perplesso all'inizio, però secondo me è riuscita nella virata senza snaturarsi eccessivamente. E comunque nel genere ha fatto mangiar polvere alle varie sculettanti contemporanee.

Riguardo a Timbaland, ovviamente anche lui ha fatto le sue belle c*****e, però i lavori con Timberlake e la Furtado son decisamente riusciti. Per tacer delle collaborazioni con Missy Elliott, Aaliyah e Tweet con cui ha realizzato pezzi davvero notevoli. Diciamo che lo trovo tra le 4-5 menti ancor pensanti della galassia hip hop (e pensare che 15-20 anni fa c'erano album hip hop incredibili...)

Ciao! Marco

diego ha detto...

la canzone di Bublé sembra un incrocio tra "Heal the pain" di George Michael e "Sad eyes" di Springsteen

e aggiungo che ricorda anche "Henna " di Lucio Dalla

Anonimo ha detto...

non capisco come si possa criticare la musica hip-hop e in particolare Jay-z,quando in italia e' gia un miracolo sentire su un network qualcosa che non sia dei gemelli diversi!!!

ilgmk ha detto...

Anonimo ha detto...

non capisco come si possa criticare la musica hip-hop e in particolare Jay-z,quando in italia e' gia un miracolo sentire su un network qualcosa che non sia dei gemelli diversi!!!

Ciao Anonimo, non so se ti riferivi a quello che ho scritto, ma provo a replicare lo stesso: mai criticato Jay-Z che come ho detto, stimo. Di sicuro critico l'attuale scena hip hop americana, che mi pare ripiegata su se stessa e non molto incline ad evolversi. Specie se la si confronta con il passato del genere.

Ciao! Marco

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti belli e brutti!
Mi chiedevo se i Rammstein fanno ancora delle canzoni. E provate ad ascoltare gli Böhse Onkelz. Vi piacerano. Sempre meglio di questi hip-hop e rapper che ci fanno esplodere la testa!
Servus Slayer!!!!!!!!!!