24 giugno 2007

Hit Parade Brani 2007/ Settimana n.25 del 23 Giugno

Parlami d'amore dei Negramaro balza al nr. 1 della classifica dei brani di maggior successo della settimana (periodo dal 10 al 16 giugno 2007).



Classifica Brani, Settimana n.25 - 2007
(quando disponibile, cliccando sul titolo si aprirà una nuova finestra dove viene eseguito il video clip del brano).

PosPos-1TITOLOINTERPRETEScore
14Parlami d'amoreNegramaro100
21Bruci la cittàIrene Grandi85
33La compagniaVasco Rossi69
42EverythingMichael Bublè65
57Say it rightNelly Furtado feat. Timbaland54
65Grace KellyMika53
79Beautiful liarBeyoncé feat. Shakira52
825Relax (Take it easy)Mika52
914UmbrellaRihanna feat. Jay-Z52
1011Torno subitoMax Pezzali50
116Makes me wonderMaroon 549
1212Si tu no vuelvesMiguel Bosè & Shakira48
1322AdrenalinaFinley47
148Ordinary dayDolores O'Riordan46
1510What I've doneLinkin Park44
1615PensaFabrizio Moro37
1723Come Vasco RossiGaia e Luna34
1813La paranzaDaniele Silvestri34
1917GirlfriendAvril Lavigne32
2020Cupid's chokehold (Breakfast in America)Gym Class Heroes feat. Stump30
2119CandymanChristina Aguilera28
2216Que hicisteJennifer Lopez28
2321How to save a lifeFray26
2418Ti scatterò una fotoTiziano Ferro25
25^E Raffaella è miaTiziano Ferro24
2624What goes around comes aroundJustin Timberlake23
2728Agua y salMiguel Bosè & Mina23
28^Un KiloZucchero23
2930Te amaréMiguel Bosè & Laura Pausini22
3027Basta pocoVasco Rossi22

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i brani non presenti nella settimana precedente. L'ultima colonna rappresenta un indicatore che misura relativa di un successo di un brano, posto uguale a 100 quello in prima posizione E' disponibile una nota metodologica che illustra i criteri utilizzati per l'elaborazione della classifica.

La maggiore novità in classifica è la conquista della vetta da parte dell'ultimo singolo dei Negramaro, Parlami d'amore che, evidentemente sono nel loro periodo di grazia riuscendo a spopolare anche con un brano non trascendentale, anche se dignitoso.

Per il resto, poche novità in classifica: 28 brani su 30 sono gli stessi della settimana precedente. Gli spostamenti più evidenti sono i nuovi ingressi nella Top 10 di Relax (Take it easy) del miracolato Mika che tenta di sostituire ai vertici l'ormai calante Grace Kelly (ancora in 6a posizione) e Umbrella della coppia Rihanna e Jay-Z, solito noiosissimo quanto volgarotto brano hip-hop americano. Altri brani che avanzano, a diminuire il tasso di qualità della classifica, sono l'adolescziale Adrenalina dei Finley e l'infantile Come Vasco Rossi di Gaia e Luna.

Due le new entry di questa settimana. Il primo è E Raffaella è mia, ennesimo estratto (il 4° credo) dal fortunatissimo album NESSUNO E' SOLO di Tiziano Ferro, ai vertici delle classifiche ormai da circa un anno. Il brano è dotato di un refrain molto orecchiabile che ti sembra di aver già ascoltato anche al primo ascolto (e magari è così, considerando la tendenza al plagio del nostro eroe). Il secondo è ancora un ennesimo estratto da un altro album di grande successo: Un kilo tratto da FLY di Zucchero, altro cultore dello scopiazzamento a tutto spiano. Bah, avranno ragione loro...

Ci piace
  1. Bruci la città - Irene Grandi
  2. Candyman - Christina Aguilera
  3. Ordinary day - Dolores 'ORiordan
  4. La paranza - Daniele Silvestri
  5. Si tu no vuelves - Miguel Bosè & Shakira

Non ci piace

  1. Come Vasco Rossi - Gaia e Luna
  2. La compagnia - Vasco Rossi
  3. Basta poco - Vasco Rossi
  4. Umbrella - Rihanna feat. Jay-Z
  5. Adrenalina - Finley
Alla prossima.

Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.24 del 16/06/2007

17 commenti:

Anonimo ha detto...

Mah...il pezzo di Tiziano Ferro come idea sarebbe potuta essere interessante, se il testo non fosse tanto brutto. Spenderei due parole in più su Zucchero. Giorni fa ascoltavo una sua intervista nella replica di un programma su Mtv che si chiama "Storytellers". Il cicciolo blues della bassa padana, affermava che gli sarebbe piaciuto, un giorno, scrivere dei testi "adoperando le parole come lievi pennellate di colore." Ovvero descrivere emozioni e paesaggi, attraverso l'uso parsimonioso di vocaboli. Zucchero novello Renoir. Siamo ormai al delirio, alla massima esaltazione dello spirito di emulazione.In attesa che la metamorfosi si compia...il passo intermedio è credersi THE ROOTS, scrivendo questo "Kilo" che somiglia molto a "The Seeds", pezzo della citata band e successo di qualche estate fa. Zucchero, Renoir mica adoperava la carta carbone; stai basso.
A proposito di Rihanna. Il potere delle case farmaceutiche è immenso; mi auguro che qualcuno voglia investire tempo e denaro, per guarire questa ragazza, dalla patologia che squilibra il suo ipotalamo. Viceversa potrebbero adoperarla come testimonial del Viagra.

chartitalia ha detto...

non male come commento; ah, a proposito, sto cercando collaborazioni per il commento a questa classifica settimanale: se siete interessati, scrivetemi all'indirizzo email posto in alto a destra nella pagina

ilgmk ha detto...

Semmai Rihanna potrebbe essere una valida alternativa al Viagra... Resto sulle mie posizioni circa il pezzo, che continuo a non trovare volgare e dignitosissimo (il testo è bubblegum pop). La produzione è molto buona. Semmai il rap iniziale di Jay Z potevano anche evitarlo, dato che è inutile (son comunque passati i tempi in cui Melle Mel rappava all'inizio di "I Feel For You" di Chaka Khan).
Ciao! Marco

Michele C. ha detto...

A proposito di plagi(riferendomi al commento dell'anonimo del 24/6 ore 11:25)possibile che nessuno si è accorto che "Girlfriend" di Avril Lavigne(bleah!(opinione mia personale)) ha il ritornello "vagamente" simile a quello di "American Idiot" dei Green Day?

Aldo ha detto...

Marco concordo sul rap iniziale di Jay Z (che per inciso di pezzi ne a rovinati diversi, non solo questo).
Intendevo soltanto dire, che ormai il livello qualitativo è appiattito, perchè la sola arma a disposizione di queste stelline dal talento opinabile, consiste nell'adoperare ammiccamenti e movenze allusive al sesso per mascherare la loro modestia. Non mi aspetto che Britney Spears o Gwen Stefani si mettano a cantare i testi di Panella per carità; però nemmeno trovo esaltanti gli echi della promiscuità di una madre di famiglia, quale Nelly Furtado.
Il seme piantato da Madonna 25 anni fa, mi pare abbia dato frutti degeneri e comunque, a differenza di "material girl", "papa don't preach" e like a virgin", sfido chiunque a intonare tra trent'anni "...under my umbrella eh eh eh...!!"
Volendo associare questa situazione ad una immagine, Rihanna e compagnia stanno alla musica come "Lucignolo" (italia 1) sta al giornalismo. Nient'altro che pura declamazione della gnocca.
Michele il pezzo a cui ti riferisci (specie l'intro) mi sembra pressochè identico anche a quello dei Finley.
ciao e buona musica.

marcellinux ha detto...

Non ho capito ancora bene l'ombrello di Rihanna. Che cosa intendera?

ilgmk ha detto...

x Aldo
Ciao Aldo, in parte concordo con quello che hai scritto: il livello medio non è esaltante. Tuttavia non ne faccio una questione legata al sesso. La musica pop ha sempre venduto grazie al sesso (anzi ci va sempre a braccetto). E Madonna non ha inventato niente (come sempre ha solo copiato più o meno bene). Qualche esempio? Senza scomodare Serge Gainsbourg e Jane Birkin, potrei citare "nonna" Donna Summer che in fatto di orgasmi simulati su disco era imbattibile (e la qualità delle sue incisioni teutoniche è oggi indiscutibile). E tra parentesi, le sue copertine anni '70 valgono 100 Rihanne.

Negli anni '70 si è fatto ben di peggio. Nessuno si ricorda perle come le Baccara? Euro disco trash cantata da due spagnole in biancheria intima arrivate al N. 1 in UK.

Non difendo Rihanna, anzi questa è il suo primo pezzo che mi piace. Non penso comprerò mai un suo album, tuttavia non me la sento di bastonare ste stelline di plastica che qualche canzoncina discreta la fanno. Ci son sempre state e talvolta possono riservare delle gradite sorprese. Se decisamente inferiori alle leggende kitsch/camp anni '70 e primi '80, tutto sommato le stelline attuali son dei geni se confrontate con quelle che giravano a fine anni '80 - Sabrina Salerno, Samantha Fox, Patsy Kensit, Tiffany, Paula Abdul, la prima Kylie Minogue). E certi brani commerciali a volte si ricordano con molto piacere (te lo dice uno che ascolta moltissimo rock alternativo).

Tuttavia ricordo che ben 23 anni fa me ne stavo davanti uno scaffale di 45 giri (che nostalgia!) indeciso tra l'acquisto di "Like A Virgin" e "Too Late For Goodbyes" di Julian Lennon. Un amico, all'epoca appassionato di musica, cercò di convincermi di comprare il secondo dicendomi "tanto di quella z*****a tra un anno non se ne ricorda più nessuno!"...
Alla fine comprai Madonna. Io mi ricordo anche del pezzo del figlio di Lennon (che ho acquistato in seguito), ma non so quanti altri...

Magari tra 20 anni "Umbrella" sarà considerata un classico (è successo a pezzi ben peggiori). Al momento mi diverte.

Riguardo a Jay-Z, beh, lo preferisco quando fa i pezzi suoi.

Ciao!!!

P.S.
E comuqnue c'è molto di peggio in giro: Fergie e Avril secondo me le ha create Lovecraft.;)

P.P.S. per marcellinux:
Dice semplicemente che vuol tanto bene al moroso e che nei periodi di pioggia lui può rifugiarsi sotto la sua ombrella. Diciamo che come allusione sessuale non è poi sto granchè (senza scomodare King Marvin Gaye, pure la pingue Alison Moyet ha fatto di meglio in materia)

Aldo ha detto...

;))) è vero..a pensarci bene hai ragione: Samanta Fox e compagnia bella avevano meno carte da giocare, per quanto tutte bellissime donne. Mi costa un poco ammettere che non era tutta dorata, quella stagione (per me) di pura magia, ma devo davvero rivedere certe posizioni.
Grazie e alla prossima chart

ilgmk ha detto...

Grazie a te Aldo!
A dire il vero io ho amato più la prima metà degli '80 che la seconda, anche se c'è stata parecchia roba buona anche dopo l'86.
Una proposta invece: perchè non fare una rassegna dei cantanti/gruppi pop più kitsch/camp della storia?

Ciao!

Anonimo ha detto...

a me nn mi piace tanto la canzone parlami d'amore.. io metterei al primo posto quella di rihanna umbrella mi piace
ciao

Anonimo ha detto...

scusate volevo solo dire una cosa.. (anke se mi rendo conto ke nn c'entra niente) su www.dogmeattrade.com c'è una petizione x abolire la macellazione dei cani nelle filippine servono 50.000 voti e si è arrivato solo a 20.000 credo basta solo una firma ciao

Anonimo ha detto...

E a proposito di scopiazzature...
Solo a me il ritornello di Relax (take it easy) ricorda molto Spacer di Sheila and B Devotion?

Giorgio V ha detto...

A me invece la melodia del pezzo di Mika ricorda tremendamente "I Just Died In Your Arms" dei Cutting Crew (1986). Qualcuno se la ricorda?

ilgmk ha detto...

In effetti il pezzo di Mika sembra quasi un mix di Spacer e del pezzo dei Cutting Crew. Peraltro con un arrangiamento che sembra preso a forza dell'italo dance dei primi anni '80... E comunque mi ricorda anche un altro pezzo che non riesco ad individuare...

Anonimo ha detto...

Il campionamento dei Cutting Crew nel pezzo di Mika è dichiarato nei credits dell'album.

watashi ha detto...

Che grandi che siete!!! è da una settimana circa che frugo nella memoria alla ricerca del "plagio" avvertito nel brano di Mika e stamattina mi sono armata di tastiera e google proprio per eliminare questo bug in my brain!!
I Just Died In Your Arms" dei Cutting Crew ...GRAZIE!!!
io non sono una nostalgica a tutti i costi, ma mi chiedo:
è possibile che ormai nei brani diciamo più "commestibili" non si possa più prescindere dalla "citazione"?

Anonimo ha detto...

scusate, vorrei chiarirre che Mika non ha plagiato niente!
nei credits del CD è riportato CHIARAMENTE:

"Relax (Take it easy)administered by Irving Music, Inc. (BMI) Incorporating elements of “(I just) Died in Your Arms” written by Nicholas Eede. Published by Sony/ATV Music Publishing. Used with Permission."

Capito? Non è un plagio^^ mika stesso l'aveva dichiarato + volte! possibile non si pssa fare un semplice omaggio?