25 ottobre 2007

Il valore di un link sorridente

Mi sono imbattuto in questa pagina che mi ha incuriosito e che vi ripropongo. Viene effettuata una parafrasi di una poesia di un padre gesuita del '500 molto gettonata sul web, trasformandola in una sorta di preghiera a linkare (ed essere linkati), nuova religione di questi tempi un po' così.


Il valore di un sorriso
(di Padre Faber)
Il valore di un link
(di tagliaerbe)
Un sorriso non costa nulla e rende molto.

Arricchisce chi lo riceve,
senza impoverire chi lo dona.

Non dura che un istante,
ma il suo ricordo è talora eterno.

Nessuno è così ricco da poterne fare a meno.

Nessuno è così povero da non poterlo dare.

Crea felicità in casa; è sostegno negli affari, è segno sensibile dell'amicizia profonda.

Un sorriso dà riposo alla stanchezza,
nello scoraggiamento rinnova il coraggio,
nella tristezza è consolazione, d'ogni pena è naturale rimedio.

Ma è bene che non si può comprare,
né prestare, né rubare, poiché esso ha valore solo nell'istante in cui si dona.

E se poi incontrerete talora chi non vi dona l'atteso sorriso, siate generosi e date il vostro; perché nessuno ha tanto bisogno di sorriso come chi non sa darlo ad altri.
Un link non costa nulla e rende
molto.

Arricchisce chi lo riceve,
senza impoverire chi lo dona.

Non dura che un istante,
ma il suo PageRank a volte è eterno.

Nessuno è così ricco da poterne fare a meno.

Nessuno è così povero da non poterlo donare.

Crea felicità ai blogger, è sostegno ai siti web, è segno sensibile dell’amicizia profonda.

Un link da riposo alla stanchezza,
nello scoraggiamento rinnova il coraggio,
nella tristezza è consolazione, d’ogni pena è naturalmente rimedio.

E’ un bene che non si può comprare,
prestare o rubare, poiché esso ha valore solo nell’istante in cui si dona.

E se poi incontrerete chi non vi dona l’atteso link, siate generosi e donategli il vostro; perché nessuno ha tanto bisogno di un link come chi non sa regalarlo ad altri.

1 commento:

catepol ha detto...

bè era per strappare un sorriso :-)
fa piacere esserci riuscita