11 marzo 2008

Chart Internazionali 2008/ Marzo: 1a settimana

Le classifiche internazionali di USA e UK dal 24 febbraio all'1 marzo 2008, con l'aggiunta questa settimana di quelle australiane.




USA ALBUM (settimana 24-02/01-03-2008)

1 (*) Janet - Discipline
2 (*) Erykah Badu - New Amerykah: Part One (4th World War)
3 (1) Jack Johnson - Sleep Through The Static
4 (*) Webbie - Savage Life 2
5 (2) Alicia Keys - As I Am
6 (14) Miley Cyrus - Hannah Montana 2 (o.s.t.) / Meet Miley Cyrus
7 (*) o.s.t. - Once
8 (6) o.s.t. - Juno
9 (7) Sara Bareilles - Little Voice
10 (3) Amy Winehouse - Back To Black



USA SINGOLI (settimana 24-02/01-03-2008)

1 (51) Love In This Club - Usher feat. Young Jeezy
2 (1) Low - Flo-Rida feat. T-Pain
3 (2) With You - Chris Brown
4 (3) Don't Stop The Music - Rihanna
5 (4) Love Song - Sara Bareilles
6 (13) No Air - Jordin Sparks & Chris Brown
7 (6) Apologize - Timbaland feat. OneRepublic
8 (5) No One - Alicia Keys
9 (9) Independent - Webbie, Lil' Phat & Lil' Boosie
10 (7) Sensual Seduction - Snoop Dogg



UK ALBUM (settimana 24-02/01-03-2008)

1 (3) Amy Winehouse - Back To Black: The Deluxe Edition
2 (*) Goldfrapp - Seventh Tree
3 (5) Mika - Life In Cartoon Motion
4 (14) Michael Bublè - Call Me Irresponsible (Special Edition)
5 (7) Adele - 19
6 (2) Nickelback - All The Right Reasons
7 (4) Mark Ronson - Version
8 (*) Donny Osmond - From Donny With Love
9 (6) Michael Jackson - Thriller: 25th Anniversary Edition
10 (15) Billy Fury - His Wondrous Story - The Complete



UK SINGLE (settimana 24-02/01-03-2008)

1 (1) Mercy - Duffy
2 (2) What's It Gonna Be - H Two O feat. Platnum
3 (3) Rockstar - Nickelback
4 (4) Now You're Gone - Basshunter feat. DJ Mental Theo
5 (5) Wow - Kylie Minogue
6 (6) Chasing Pavements - Adele
7 (8) Don't Stop The Music - Rihanna
8 (9) Stop And Stare - OneRepublic
9 (7) Sun Goes Down - David Jordan
10 (10) Work - Kelly Rowland



Australia ALBUM (settimana 24-02/01-03-2008)

1 (1) Jack Johnson - Sleep Through The Static
2 (2) Michael Jackson - Thriller: 25th Anniversary Edition
3 (4) Rihanna - Good Girl Gone Bad
4 (7) Amy Winehouse - Back To Black
5 (42) Rod Stewart - The Story So Far: The Very Best Of
6 (3) Leona Lewis - Spirit
7 (5) k.d. lang - Watershed
8 (10) Matchbox Twenty - Exile On Mainstream
9 (8) The Veronicas - Hook Me Up
10 (9) o.s.t. - Juno



Australia SINGOLI (settimana 24-02/01-03-2008)

1 (2) Don't Stop The Music - Rihanna
2 (1) Bleeding Love - Leona Lewis
3 (6) Low - Flo-Rida feat. T-Pain
4 (3) Pictures Of You - The Last Goodnight
5 (5) Crank That - Soulja Boy
6 (7) Piece Of Me - Britney Spears
7 (4) Untouched - The Veronicas
8 (10) Kiss Kiss - Chris Brown feat. T-Pain
9 (13) Wanna Be Startin' Somethin' 2008 - Michael Jackson With Akon
10 (9) Don't Hold Back - The Potbelleez



Janet - Discipline
Dopo qualche settimana di stasi, due novità assolute ai numeri 1 delle rispettive classifiche statunitensi. Cominciamo come sempre dagli album, dove Janet Jackson (da qualche tempo in arte semplicemente "Janet") ritrova la vetta della chart spodestando Jack Johnson, il cui regno durava da tre settimane, con le oltre 180mila copie vendute da "Discipline", dopo che i due album precedenti si erano fermati al numero 2. Avrà forse giovato il cambio di casa discografica, che l'ha portata alla Island (gruppo Universal) dopo i 15 anni in Virgin (gruppo EMI). O forse la scelta di abbandonare i suoi storici produttori Jimmy Jam e Terry Lewis, per affidarsi a un team più numeroso e di cui fanno parte Rodney Jerkins e D'Mile, co-autori del singolo Feedback, che non tradisce comunque il suo stile dance e modernamente melodico, attualmente al numero 19 della rispettiva classifica e tuttora in ascesa.

* * *

Erykah Badu - New Amerykah: Part One (4th World War)
Quanto scritto sopra significa che le 123mila copie vendute dal nuovo album di Erykah Badu, uscito disgraziatamente nella stessa settimana, non bastano a garantire alla raffinata artista jazz-soul (per cui facevo un po' il tifo... si capisce?) la prima posizione. "New Amerykah: Part One (4th World War)" è il primo lavoro a lunga durata della cantante e autrice di Dallas dai tempi di "Worldwide Undeground" del 2003. Il titolo allude a una "seconda parte" che dovrebbe vedere la luce in luglio, e che presumibilmente si muoverà sul consueto sottile equilibrio tra r&b, jazz, hip hop e sperimentazione. Honey è il primo estratto dall'album.

* * *

Webbie - Savage Life 2
Il secondo album in proprio del rapper della Louisiana ne conferma il seguito di pubblico, testimoniato di recente anche dal successo del singolo "Independent", che si era spinto fino ai top 10 dei singoli USA. Il nuovo estratto da "Savage Life 2" è invece la piacevole I Miss You, brano interpretato insieme a LeToya Luckett, che campiona "Missing You" di Diana Ross. La ex-cantante delle Supremes aveva dedicato la canzone nel 1984 all'appena scomparso Marvin Gaye, mentre qui il ricordo di Webbie va ai colleghi rapper della sua Houston scomparsi di recente, come Pimp C, il leader degli UGK.

* * *

o.s.t. - Once
Oltre al successo imprevisto di "Juno" e al rientro della colonna sonora di "Hannah Montana 2", un terzo commento sonoro a un lungometraggio arriva tra i dieci album più venduti negli States. "Once" è un musical scritto e diretto da John Carney, ambientato a Dublino e che vede protagonisti, nelle parti di musicisti dall'ambizione frustrata, Glen Hansard (della rock band irlandese The Frames) e Markéta Irglová. Sono proprio questi ultimi a interpretare in duetto la struggente Falling Slowly, canzone chiave della colonna sonora, e che qualche settimana fa ha vinto l'Oscar come miglior canzone da film dell'anno.

* * *

Love In This Club - Usher feat. Young Jeezy
Quattro anni dopo il boom di "Yeah!" e dell'album "Confessions", il re dell'r&b dell'ultimo decennio -o almeno tale Oltreoceano- è finalmente pronto a tornare in scena con "Here I Stand", album che uscirà in giugno ma che viene già anticipato da questa canzone. E come da copione, Love In This Club, con ospite il rapper Young Jeezy, immediata e abbastanza originale nel genere, schizza in pochi giorni direttamente al primo posto, sulla base di ben 200mila download a pagamento in una sola settimana.

* * *

No Air - Jordin Sparks & Chris Brown
Anche il secondo singolo dall'album di debutto di Jordin Sparks -vincitrice della sesta edizione di American Idol- arriva nei primi dieci, e convince più della precedente "Tattoo". No Air è una ballata soul prodotta dall'esperto duo degli Underdogs, e ospita Chris Brown, personaggio emergente del momento in ambito r&b. La sensazione personale è che il brano potrebbe "uscire" dal mercato americano e far bene anche in Europa...

* * *

Amy Winehouse - Back To Black: The Deluxe Edition
Mentre la classifica dei singoli più scaricati e venduti in Gran Bretagna di questa settimana è decisamente statica -complici le cifre di vendita ormai molto alte, grazie al fenomeno dei download legali, che hanno decisamente attecchito in misura persino superiore ai tempi del "boom" dei CD singoli-, succede un po' di tutto invece tra gli album. Per esempio, l'album che era appena entrato al primo posto sette giorni fa - "Join With Us" dei Feeling- esce altrettanto velocemente dai primi dieci e crolla all'11° posto. Amy Winehouse si toglie invece la soddisfazione di tornare per la terza volta al primo posto con "Back To Black": la "deluxe edition", che contiene un secondo CD con 8 brani in più ed è attualmente venduta al costo di un album normale, trova numerosissimi acquirenti nonostante l'album abbia già complessivamente venduto in UK oltre 2 milioni e mezzo di copie (finora 8 dischi di platino), mentre il suo totale mondiale è già oltre i 7 milioni di copie. Alla faccia della crisi del mercato discografico! Love Is A Losing Game è l'ultimo singolo in assoluto ad esserne estratto; tra le voci di possibili prossime collaborazioni della Winehouse con altri artisti, ricorrono quelle che la vorrebbero duettare con Prince, George Michael e Damian Marley.

* * *

Goldfrapp - Seventh Tree
Tra folk, atmosfere "chill out" e psichedelia, registrato nell'atmosfera un po' bucolica dello studio di Bath, "Seventh Tree" è un'inattesa deviazione verso suoni acustici da parte del duo noto per il suo tagliente e innovativo electro-pop.
Dopo essersi guadagnato paragoni con Kate Bush e i Cocteau Twins, il disco -trainato dal singolo A&E debutta al secondo posto in Gran Bretagna, frenato nella corsa alla vetta soltanto dal ciclone-Amy.

* * *

Donny Osmond - From Donny With Love
Oltre al ritorno nei primi dieci di Michael Bublé e della raccolta di Billy Fury, il "Mother's Day" (la festa della mamma) inglese procura anche l'ingresso direttamente nei top 10 per questa compilation delle più note canzoni d'amore del "bravo ragazzo" Donny Osmond. Idolo delle teenagers negli anni '70, Osmond ha ora le sue fans soprattutto tra il pubblico di mezza età, che ricorderà hit passati come Puppy Love, qui posta in apertura di tracklist.

* * *

Don't Hold Back - The Potbelleez
Oltre alle Veronicas di cui abbiamo già parlato spesso, l'unico altro gruppo australiano nei rispettivi top 10 è questo duo dance.
Don't Hold Back è una produzione di livello decisamente internazionale e dal sapore estivo, non distante dal miglior Bob Sinclar o dai nostri Planet Funk.

by Pop!

Settimana precedente: Chart Internazionali 2008/ Febbraio: 4a settimana

1 commento:

Melina2811 ha detto...

stò facendo un giro a salutare gli amici di tutti i blog da me preferiti e ad augurare Buna Pasqua. Ciao da Maria