28 ottobre 2008

Classifiche Internazionali Storiche/ Autunno 1983

Lionel Richie - All Night Long (All Night) / Wandering StrangerL'AUTUNNO DEL 1983 – Un autunno da "brividi"
Periodo poco felice per i voli aerei, tra attentati, dirottamenti e abbattimenti "per errore". La Guerra Fredda diventa nuovamente calda, con missili che spuntano come funghi in tutta Europa, e la bomba fa paura: l'evento Tv dell'anno negli USA è un film che descrive le conseguenze di una guerra nucleare: "The Day After" (noi lo vedremo al cinema). Meglio giocare alla guerra solo con i videogiochi. A patto di non provocare una vera guerra termonucleare, come minacciato in "War Games". Ma tra tanta apprensione crescente, c'è anche qualche buona notizia. Come l'Argentina che riacquista la democrazia. Intanto, nella musica, continua l'invasione albionica. Alle nuove star britanniche, Boy George su tutte, tuttavia si associano parecchie vecchie volpi americane che, capita l'importanza del video, seguono le tracce di Michael Jackson. E così ecco i trionfali ritorni di Billy Joel e Lionel Richie. Ma è proprio Michelino a varcare il "punto di non ritorno". Il 21 novembre presenta alla stampa un video che decreterà definitivamente il trionfo del nuovo strumento promozionale. Più che un semplice video è un vero e proprio mini-film horror di 14 minuti. Destinato a diventare una pietra miliare della videomusica. Su MTV lo si vedrà solo il 2 dicembre, ma il dado è stato tratto...


Faraonica puntata di Marco-ilgmk dedicata all'Autunno 1983 con, in omaggio all'imminente Halloween, una miriade di riferimenti ai classici dell'horror cinematografico: da non perdere.

E non può mancare la tradizionale compilation con il "fior da fiore" della stagione.


LIVING IN THE PAST COMPILATION - AUTUNNO 1983

  1. All Night Long (All Night) – Lionel Richie
  2. Karma Chameleon – Culture Club
  3. Uptown Girl – Billy Joel
  4. They Don’t Know – Tracey Ullman
  5. The Sun And The Rain – Madness
  6. King Of Pain – The Police
  7. Come Back And Stay – Paul Young
  8. Modern Love – David Bowie
  9. Don’t Box Me In – Stewart Copeland & Stan Ridgway
  10. This Charming Man – The Smiths
  11. Oblivious – Aztec Camera
  12. The Lovecats – The Cure
  13. Never Never – The Assembly
  14. Dear Prudence – Siouxsie & The Banshees
  15. The Safety Dance – Men Without Hats
  16. Burning Down The House – Talking Heads
  17. This Is Not A Love Song – P.I.L.
  18. In The Neighborhood – Tom Waits
  19. Mama - Genesis
  20. Total Eclypse Of The Heart – Bonnie Tyler

4 commenti:

diego ha detto...

Darkness falls across the land
The midnite hour is close at hand
Creatures crawl in search of blood
To terrorize yawls neighbourhood
And whosoever shall be found
Without the soul for getting down
Must stand and face the hounds of hell
And rot inside a corpses shell
The foulest stench is in the air
The funk of forty thousand years
And grizzy ghouls from every tomb
Are closing in to seal your doom
And though you fight to stay alive
Your body starts to shiver
For no mere mortal can resist
The evil of the thriller.

HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA
HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA
HA HA HA HA HA HA HA......
parola di Vincent Price

Anonimo ha detto...

Non male, non male.
Ho qualche dubbio sull'idea degli inserti da film horror, secondo me spezzano il ritmo della narrazione musicale.
Bella la ricostruzione e gli aneddoti su Thriller. Comunque M.Jackson, tralsciando tutto il resto, è un ballerino fantastico.

Max

ilgmk ha detto...

Ciao Max, in effetti avevo visto che gli inserti cinemtografici spezzavano il tutto: è per questo che, cliccando sotto l'introduzione, c'è la possibilità di leggere l'articolo senza gli inserti stessi (che di fatto non son altro che un bonus).
Ciao!
Marco

Anonimo ha detto...

Volevo solo specificare che M.Jackson non era testimone di Geova ma la madre si.Quindi quando disse:"questo non significa che io mi occupi di occulto"non si riferisce al fatto che era Testimone.Anche perchè se era Testimone non avrebbe fatto il video.
By Faby