10 novembre 2008

Ci piacerebbe/ La Hit Parade che non c'è: Ottobre 2008

Eccoci al consueto appuntamento con la più particolare delle Hit Parade: quella che non c'è ma che ci piacerebbe che ci fosse. In pratica la classifica così come la vorrebbe il nostro team, con l'inclusione dei soli brani di nostro gradimento. Sperando che qualcuno di questi entri nella Top 100 "reale" dei brani di maggior successo, così come successo con 4 brani segnalati nel mese scorso: Pop porno de Il Genio, Love Lockdown di Kanye West, Il quadrato e il cerchio di Paolo Conte e Keeps Gettin' Better di Christina Aguilera. Vediamo le segnalazioni del mese di Ottobre.


The Killers - Human1. The Killers - Human
Ovvero "siamo uomini o ballerini?". La versione USA 2008 della "siamo uomini o caporali?" di Totò? In realtà è ispirata a una frase di
Hunter S. Thompson, giornalista e autore di "Paura E Delirio A Las Vegas". Sta di fatto che la band
di Las Vegas capitanata da Brandon Flowers è tornata con un nuovo singolo che
anticipa il quarto album "
Day & Age" e sembra ritornata al suono elettronico che
molto doveva agli anni '80 che già caratterizzava "Hot Fuss", il loro primo album. Tale ritorno, prodotto da
Stuart David Price (l'artefice di "Hung Up " di Madonna, già al lavoro con la band in passato) a quanto pare è giunto gradito alle nostre orecchie, dato che il pezzo ha stravinto nella
nostra hit parade che non c'è. Riusciranno stavolta ad entrare anche nella classifica dello stivale?


Franz Ferdinand - Lucid Dreams2. Lucid Dreams - Franz Ferdinand
In attesa del loro terzo album, "Tonight: Franz Ferdinand", che vedrà la luce nel 2009, la band scozzese di Alex Kapranos ha pubblicato un "non singolo" come teaser. Ovvero, come fatto anche dagli Oasis, un pezzo messo a disposizione solo tramite download, senza una vera e propria promozione, che ha la funzione di accrescere l'interesse per l'imminente album. Un ritorno al sound del primo album, con un'occhio più rivolto alla pista da ballo e i Talking Heads come punto di riferimento. Non siamo ai livelli di "Take Me Out", ma l'Arciduca ha di sicuro colpito il bersaglio: l'attesa dell'album è decisamente alta...


Ladyhawke - Dusk Till Dawn3. Dusk Till Dawn - Ladyhawke
Replica del piazzamento di settempre per
Phillipa "Pip" Brown, l'artista neozelandese che è tra le rivelazioni dell'anno e che deve il nome d'arte al film con Michelle Pfeiifer e Rutger Hauer. Il brano più anni '80 che non è stato fatto in quel decennio ne conferma le doti. Al momento non le è ancora riuscita l'esplosione commerciale. Speriamo sia solo questione di tempo...


McKay - Tell It Like It Is4. Tell It Like It Is - Stephanie McKay
Stephanie è una soul singer che arriva dal Bronx. Influenzata dai grandi anni '70, prima di intraprendere la carriera solista ha militato nei
The Brooklyn Funk Essentials. Il suo album di debutto solista è stato prodotto da Geoff Barrow dei Portishead. Sono passati 5 anni da allora e nel frattempo la ragazza ha perfezionato uno stile genuino e personale, definito un incrocio tra il soul classico della Motown e l'hip hop jazzato alla A Tribe Called Quest. Stile rappresentato nel suo secondo album, "Tell It Like It Is", di cui vi proponiamo la title-track. Ma nell'album c'è parecchio altro, da una bella cover di un brano di Willy Mason, "Oxygen", a "This Letter", al primo singolo, "Jackson Avenue".


MGMT - Kids5. Kids - MGMT
Terzo singolo tratto dall'album d'esordio "Oracular Spectacular" e terza nostra segnalazione per il duo formato da
Andrew VanWyngarden e Ben Goldwasser, di
sicuro tra le rivelazioni dell'anno. Elettronica con richiami al meglio degli anni '80 (New Order). Dopo i Killers ecco un'altra band americana che suona (e bene) come una band britannica.


Kaiser Chiefs - Never Miss a Beat6. Never Miss A Beat - Kaiser ChiefsSeconda segnalazione consecutiva e stessa posizione del mese scorso per i Kaiser Chiefs di Leeds. La band è arrivata al terzo album, "Off With Their Heads". Se l'album, che è arrivato al N. 2 UK, è stato accolto con non poche riserve, questo singolo che l'ha anticipato,
con chiari riferimenti ai Blur, resta una delle loro cose migliori. Da notare che nei cori del pezzo canta Lily Allen.


Mario Venuti - L'officina del fantastico7. Gli amanti di domani - Mario Venuti
Incluso tra i tre inediti contenuti nella prima antologia del cantautore siciliano, "L'Officina Del Fantastico", questo bel pezzo, terzo singolo estratto dopo la sanremese " A Ferro E Fuoco" e la title-track, conferma le doti dell'ex Denovo. Ovvero come scrivere una canzone "d'amore" senza cadere miseramente nel banale. Forse per questo non ha ancora sfondato come meriterebbe... Ma noi facciamo il tifo per lui e per questo lo mettiamo tra le nostre proposte.


Afterhours - I milanesi ammazzano il sabato8. Musa di Nessuno - Afterhours
Singolo N. 4 estratto dal nono album di studio della storica formazione milanese, "I Milanesi Uccidono Il Sabato". Il pezzo rappresenta uno dei brani "calmi" e melodici che di fatto hanno caratterizzato l'album, influenzato dalla neopaternità del leader Manuel Agnelli. Nel frattempo, il 3 ottobre è uscita anche una raccolta, la prima, il doppio cd "Cuori E Demoni", che ripercorre i primi 20 anni della carriera di una delle band chiave della scena alternativa italiana.


Ivano Fossati - Musica Moderna9. Il rimedio - Ivano Fossati
Tra i grandi ritorni autunnali anche quello del cantautore genovese, arrivato al 20esimo album con "Musica Moderna", subito entrato nella Top 10 italiana. L'album, accolto come un "ritorno alla forma perduta" di Fossati, è stato anticipato da questo bel pezzo che è altrettanto rapidamente entrato nella nostra Top 100. Musica moderna ma ben radicata del passato rappresentato da 35 anni di splendida carriera.


Luca Carboni e Riccardo Sinigallia - Ho Visto Anche Degli Zingari Felici10. Ho visto anche degli zingari felici - Luca Carboni & Riccardo Sinigallia
Per la serie il Carboni che non ti aspetti. Coadiuvato da Riccardo Sinigallia, ex Tiromancino (di fatto il responsabile del botto della band tra 2000 e 2001). E si sente. Come in questa cover del pezzo di Claudio Lolli datato 1976, che apre la strada all'album di cover "Musiche Ribelli", che rilegge alcune pagine importati del cantautorato politico degli anni '60 e '70, la cui uscita sembra essere stata posticipata a gennaio. Riuscirà anche a Luca fare il botto con una raccolta di cover? Ai posteri...


OLTRE LA TOP 10

Infine, riportiamo alcuni pregevoli brani che hanno interessato il nostro team, senza però rientrare tra i primi dieci del mese.

Golden Age - TV On The Radio

Death - White Lies

Il vento - Subsonica

This Summer Night - Robert Wyatt & Bertrand Burgalat

Vita rubina / Gli anni del malto - Moltheni

Another Way To Die - Jack White & Alicia Keys

City Lights - Joy Ike

He Doesn't Know Why - The Fleet Foxes

Beat Control - Tilly And The Wall

Let It Rock - Kevin Rudolf Ft Lil Wayne


Classifica precedente: Settembre 2008

Nessun commento: