15 novembre 2008

Pirl Parade 2008/ Settimana n.46 (da 8 a 14 novembre)

Colui-che-non-si-può-nominare stravince la Pirl Parade della scorsa settimana con la sua cialtrona carineria sull'abbronzatura del neo-presidente americano. Ponendo così una distanza incolmabile tra lui e i suoi concorrenti e conquistando con largo anticipo il Pirl dell'anno. Anzi, le sue idiozie ci hanno francamente annoiato. Direi di assegnargli un Pirl alla carriera e ce lo togliamo dalle palle almeno in questa nostra classifica. Così come quel poveraccio di Gasparri, costretto a spararle sempre più grosse pur di apparire. E come diceva quel tale, non ti curar di loro ma guarda e passa, e veniamo alle nomination di questa settimana.

1. Elisabetta Canalis
Questa (immaginiamo) prossima ministra di qualche prossimo governo, in una intervista a Vanity Fair, ci parla di politica e ci rende partecipi delle sue profonde riflessioni: ha sperato che vincesse Obama e che non sopporta le battute a sfondo sessuale perchè sono razziste. Per poi aggiungere che, è vero, i neri sono più sexy. Tipico stereotipo razzista, appunto.

2. L'intero Parlamento
Un anno fa, uno dei tanti imbecilli di parlamentari del centro-sinistra proponeva una legge che obbligava i blog a registrarsi al Registro degli Operatori di Comunicazione e la conseguente estensione sulle loro teste dei reati a mezzo stampa (ovviamente senza i finanziamenti elargiti alla stampa). Ci fu una sollevazione generale e la proposta fu ritirata. E' passato un anno e un governo, ipoteticamente di orientameno opposto, ripropone pari pari la stessa proposta e, vista la maggioranza che si ritrova e la considerazione che hanno per chi dissente, questa volta la legge verrà approvata, costingendo alla chiusura la stragrande maggioranza dei siti italiani.

3. Renato Brunetta
Questo degno rappresentante dell'attuale maggioranza è diventato come la Cuccarini -il più amato dagli italiani- ergendosi ad alfiere della lotta contro l'assenteismo nel pubblico impiego, promettendo di pubblicare le retribuzioni dei dipendenti pubblici, i concorsi facili e di favorire il merito. Orbene, un periodico nazionale si è preso la briga di andare a controllare la credibilità di questo personaggio. Cosa ne viene fuori:
a) che in tutti i suoi incarichi che ha ricoperto è stato tra quelli che si è assentato di più;
b) che è diventato pubblico dipendente vincendo un concorso (in quel di Teramo) dove tutti quelli che hanno partecipato l'hanno vinto (3 su 3);
c) che si è fatto assegnare favolose case a prezzi stracciati non avendone diritto ed acquistando immobili prestigiosi a prezzi stracciati.
E come ha reagito alle rivelazioni dell'Espresso? L'ha accusato di rivelare dati sulla sua privacy, lui che vorrebbe mettere sul web le retribuzioni delle consulenze e dei dipendenti pubblici.

4. Il pedale anti-velocità
A dimostrare che il mondo sta impazzendo basterebbe questa proposta di installare sulle auto un pedale limitatore di velocità. Cioè, le case automobilistiche spendono patrimoni a progettare auto che vanno come dei bolidi, e poi occorre spendere altri soldi per installare un marchingegno che ne limita la velocità? Ma non sarebbe sufficiente un articoletto di legge di poche parole che dica, più o meno: non vengono omologati veicoli in grado di superare i 120 Km/h?

5. La Questura
Io non so di che mezzi di rilevazione siano dotatati le questure italiote. Fatto sta che ad ogni manifestazione pubblica c'è la solita sceneggiata. Che si è ripetuta anche ieri per la protesta degli studenti a Montecitorio: 300.000 secondo la stampa, 30.000 per la Questura. Io proverei a chiedere alla questura quanti abitanti ha l'Italia: se rispondono 58.000 abbiamo capito che adottano semplicemente una unità di misura differente.

A voi la scelta.



Alla prossima.

Pirl Parade precedente: Settimana n.45 (da 1 a 6 Novembre 2008)

12 commenti:

Anonimo ha detto...

POVERO visionario Brunetta se avessero applicato la 'legge dei tornelli' invocata dal ministro, il professore non avrebbe fatto certo una bella figura. in dieci anni è andato in seduta plenaria poco più di una volta su due. Per la precisione la frequenza tocca il 57,9 per cento. Con questi standard un impiegato (che non guadagna 17 mila euro al mese) potrebbe restare a casa 150 giorni l'anno. Ferie escluse. Lo stesso ministro ha ammesso in due lettere le sue performance: nella legislatura 1999-2004 ha varcato i cancelli solo 166 volte, pari al 53,7 per cento delle sedute totali.
E questo dovrebbe essere il moralizzatore dei dipendenti pubblici ma v..
I fannulloni stanno in parlamento non ci sono ma il loro voto risulta esserci questo è una bella lezione di legalità sapete bene che la proposta di fini non passera mai certi purificatori si dovrebbero solo stare muti e chiedere scusa per il furto giornaliero

Maverlik

Marcello ha detto...

Io lo ridico...non sono delle tue idee politiche (ma ormai non me ne sta fregando più nulla, tanto cambia poco!), ma queste pirl parade sono scritte in modo delizioso, sono spassosissime (anche se ahimè c'è poco da ridere...). Complimenti per lo stile!

Anonimo ha detto...

i blog sono tanti di sx e a questo parlamento da molto fastidio il pensiero diverso dal loro verranno sicuramente chiusi perche la demograzia e in pericolo troppi fascinorosi imbecilli coglioni ci sono in italia ci manca solo che iniziano a diffondere le loro cazzate sui blog bisogna riportare tutto al pensiero unico quello dei liberisti demogratici del pdl avanti tutto e se non basta un po di manganello per riportare l'ordine

Anonimo ha detto...

certo che faranno questa legge sui blog non ci sono dubbi a questo parlamento fatto di furbetti corrotti con procedure penali in corso da fastidio qualunque notizia su di loro si vuole mettere un filtro a tutto vedi decreto intercettazioni e se non bastasse si fanno leggi in crado di autosospendersi qualunque procedura penale su di loro MA che paura hanno io povero cittadino non ho nulla da nascondere loro forse tengono scheletri nei loro armadi fanno tanto i moralisti poi si scopre che la russa a sistemato una miriade di amici del suo paese qua e la il primo ministro sponsorizza veline in tutti i siti brunetta era un assenteista altri portavano signorine e droga in vari festini FORSE NOI DOVREMMO SAPERNE DI PIU MA CHE CAZZO DI GENTE ABBIAMO ELETTO OPPURE QUESTO ò LO SPECCGIO DI QUESTO PAESE
SE è COSI POVERI NOI ONESTI MARK 2

Anonimo ha detto...

ma veramente pensate che in italia ci sia della gente onesta questo è il paese del tutto si puo fare tanto nessuno e punito non vi è un sito pubblico dove non ci sia del marciume qui si premiano i piu svegli si premia colui che lo mette nel sacco al prossimo e piu se ne vanta meglio è ITALIA PAESE DEL 3 MONDO IGNORANZA E SUDDITANZA PULLULA

Anonimo ha detto...

Lo sapete che Il disegno di legge ammazzablogger è figlio di nessuno. Sarà forse figlio di puttana. Di padre ignoto e di madre incerta. Nato in provetta o per partenogenesi. Non una voce dei nostri parlamentari,sono abituati a fare le cose sotto banco e dire ma io non lo sapevo l’ultima è la salva banchieri ladri (alla faccia di Tremonti che minaccia di dimettersi ) a parte quella di Antonio Di Pietro, si è levata a favore della Rete. Eppure dovrebbe importargli qualcosa. Milioni di italiani ci vivono, la frequentano, discutono e INFORMANO.. Ogni giorno una nuova porcata. E’ ora di cambiare musica ALLA FACCIA DI QUESTI LIBERISTI LIBERI SI MA NON SIA MAI CONTRO DI LORO ALLORA SI CHE NON SONO PIU LIBERISTI

chartitalia ha detto...

@marcello:
mi sà che alla fine di questa legislatura sarai diventato un convinto sostenitore di Caruso e Luxuria...

scherzi a parte, ti ringrazio per i complimenti e, sopratutto, di aver messo a tacere il Gasparri che c'è in ognuno di noi (tutti siamo un po' coglioni, chi di più chi di meno, chi a volte e chi spesso)

Anonimo ha detto...

PURE OGGI IL SIG BRUNETTA RACCONTA BALLE PER LUI I FANULLONI SONO QUASI TUTTI DI SX STRANO CHE PERO I PUBBLICI DIPENDENTI VOTINO DX
VOGLIO RICORDARE CHE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LAVORANO GRAN PARTE DI PERSONE RACCOMANDATE DA VARI PERSONAGGI AMICI DI AVVOCATI DI POLIZIOTTI DI INDUSTRIALI E DI POLITICI NON CERTAMENTI PERSONAGGI MOLTO VICINO ALLA SX È SEMPRE FACILE NASCONDER E IL DISAGIO SOCIALE, FOCALIZZARLO, INDIRIZZARLO VERSO QUALCOSA CHE È "ALTRO" ED ECCO SPUNTARE I CAPRI ESPIATORI: IMMIGRATI, COMUNISTI IMPIEGATI STATALI/LAVOPRATORI DIPENDENTI, FANNULLONI....PERCHÈ È PIÙ FACILE, PIÙ SEMPLICE ESTIRPARE QUESTI MALI CHE QUELLI VERI, SERI: CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, CORRUZIONE, AFFARISMO, CONCUSSIONE, EVASIONE FISCALE, MENTALITÀ OSSEQUIOSA AL POTERE....IL NS È TUTTO UN PAESE AL CONTRARIO!! QUESTI SONO I SOGGETTI DA COLPIRE NON LA MASSA DI PROFFITTATORI CHE POPOLA QUESTO PAESE DI M…

marchino ha detto...

Io voto Brunetta anche per la foto che lo ritrae con la sua fidanzata, ROTFL!!!!

Vittore ha detto...

Concordo con il voto per Brunetta

Anonimo ha detto...

Si devono solo provare a toccare internet! Venderemo cara la pelle a il diritto di parola!
Quando lo paventò quell'imbecille di Fioroni (imbecille Cipollianamente perchè a fare inutili figure di merda sul nulla nuoci a te stesso e agli altri) tutti a destra gridarono (giustamente) allo stalinismo, la cosa rientrò subito perchè capirono la grande figura di merda fatta. giustissimo! Io stesso mi ero incazzato, perchè va bene essere ignoranti, ma anche solo pensare una cosa del genere... Sapevo comunque che non l'avrebbero fatta passare. Oggi.. niente è più certo.
Attendo ancora la levata di scudi dei custodi dei valori cristiani e patriottici.
Ma non penso, anche perchè non ne avevo ancora sentito parlare!!
Anto

Anonimo ha detto...

SONO INDIGNATO DI QUEST ONUOVO GOVERNO FATTO DA SUPER INTELLIGENTI STILE IL MINISTRO BRUNETTA, MA DOVE LO HANNO TROVATO AL MERCATO DELLE PULCI? INVECE DI INIZIARE A SBRACCIARSI LE MANICHE E TROVARE IL MODO DI VEDRE COME FARE ARRIVARE A FINE MESE LA GENTE GLI STA TOGLIENDO DEFINITVAMENTE LO STIPENDIO. VERO E',CHE IN QUALCHE SETTORE C'E' CHI LAVORA UN PO MENO MA SENZA DRAMMATIZZARE CHE I PRIMI FANNULLONI SIETE VOI POLITICI, CHE SENZA APPLICARVI PIU' DI TANTO PRENDETE DI STIPENDIO 20.000 EURO AL MESE, CERTO PER SBARAZZARVI E TROVARE IL MODO DI SVIARE LA GENTE DAI VERI PROBLEMI QUOTIDIANI ORA TIRIAMO FUORI LA SITUZAIONE CHE L'ITALIA E' PIENA DI FANNULLONI. I PRIMI FANNULLONI HO STUDIATO UNA VITA COME UN CORNUTO PER GUARDAGNARE 1.100 EURO AL MESE, MENTRE IL BARBIERE CHE GLI FA LA BARBA AL SIGNOR BRUNETTA GUADAGNA 130.000 EURO ALL'ANNO.
VAFFANCULO, MI SCHIFO DI QUESTA ITALIA DI MERDA, SE POSSO SCAPPO VIA FATE COME ME STRAPPATE LA CARTELLA PER VOTARE, STANNO FACENDO FITNA CHE CON LORO I PROBLEMI SONO SUPERATI, SISTEMANDO LA SITUAZIONE FANNULLONI L'ITALIA E' A POSTO, ORA POSSONO MANGIARE TUTTI. VAFFANCULO