29 novembre 2008

Pirl Parade 2008/ Settimana n.47 (da 22 a 28 novembre)

E' stata lotta senza quartiere tra i contendenti della settimana scorsa, ma alla fine il deputato del PD Nicola Latorre ha sbaragliato la concorrenza con il suo pizzino, superando persino il responsabile del massacro alla Diaz, Canterini, ed il ministro della giustizia (minuscola d'obbligo), Alfano. E veniamo alle nomination di questa settimana.

1. Europeana
Sbandierata come la soluzione europea a Google Print o a Wikipedia, Europeana è stata progettata e finanziata con i soldi dell'Unione Europea per essere la più grande enciclopedia storica. Aperta al pubblioo ufficialmente il 20 novembre scorso, il giorno dopo è stata chiusa per troppo interesse. Tristissima la home page che vi accoglie spiegando che proprio nun 'gna fa a reggere 10 milioni di accesso all'ora e che il sito riaprirà tra 1 mese. Una delle più grandi figuracce dell'Europa: e meno male che tra gli scopi di Europeana c'è il sostegno del progresso scientifico (ma forse non quello del progresso informatico).

2. Mario Di Carlo
L'assessore alle Politiche della Casa della Regione Lazio, è stato ripreso dalla troupe di Report a confessare le sue relazioni con il gestore della discarica di Malagrotta, rinverdendo i fasti dei furbetti der quartierino: "A tutti e due ci piace andare a mangiare, che cazzo ne so, la coda alla vaccinara, capito? Nel mondo che vive lui, co chi cazzo ce va, co' Caltagirone a mangiare la coda alla vaccinara? Lui non ce l'ha sostituti. Non ce l'hai una soluzione, no? Tuo nipote c'ha 14 anni, te ce n'hai 82, quanto cazzo pensi di campare ancora? Cioè quanto pensi di campare lucido?". Il video di questa performance ha trionfato in rete.

3. Vladimir Luxuria
L'ex onorevole di Rifondazione ha trionfato a L'isola dei famosi. E qualche idiota si è lanciato in paragoni a dir poco imbarazzanti: "Vladimir come Obama". L'America ha il primo presidente nero e noi abbiamo il primo trans vincitore in un reality. Vuoi mettere? E Luxuria sembra del tutto convinto della parte dell'Obama de noantri.

4. Comune di Spresiano (Treviso)
Il comune di Spresiano nel profondo Nord-Est, guidato ovviamente da una giunta leghista, ha risolto definitivamente il problema dell'immigrazione: regala 2000 euro agli immigrati rimasti senza lavoro e disposti a lasciare il paese. E quando diciamo paese non intendiamo il Paese, ma proprio il paese di Spresiano. Che poi si trasferisca nel paese a 5 Km di distanza a loro non interessa. E se la cosa prende piede, potrebbe essere una nuova occupazione interessante: basta farsi il giro di questi comuni così lungimiranti.

5. Joaquin Almunia
Questo genio che abbiamo la fortuna di avere come Commissario Europeo per gli Affari Economici (una sorta di ministro europeo dell'Economia) ha rivelato: "Nel 2009 arriverà la recessione". Già, perchè quella che c'è adesso è solo il trailer. (via Spinoza)

A voi: 3 palle 100 lire.



Alla prossima.

Pirl Parade precedente: Settimana n.46 (da 15 a 21 Novembre 2008)

6 commenti:

Anonimo ha detto...

luxsuria non e altro che lo specchio della cultura italiana in questo paese di moralizzatori ha successo chi appare in certe tv di alto profilo morale
oggi sespari cazz.. a vanvera sei ok ,se sei un finocchio una che la da via facilmente diventi un personaggio di riferimento per molti non voglio fare nomi tutti abbiamo il proprio idolo il mio non e una velina o capponi

maverlik

Massimo ha detto...

Io voterò per Sprevespasiano sopratutto perché non c'è cosa che più mi spaventi che il ritorno a queste "leggi razziali" ma attento Chartitalia, il "soldo di via" è valido solo se il "negher" torna al paese suo, che è pure peggio di averlo pensato solo per il comune limitrofo.
Chissà, ora vediamo se riusciamo a studiare qualcosa anche per il terun!

Anonimo ha detto...

@Massimo
Magari!!

Massimo ha detto...

attento anonimo, allo studio c'è la possibilità che il provvedimento si estenda anche alla discendenza per 7 generazioni retroattivamente. Cioè se tra i tuoi avi c'è un siculo, ad esempio, fora dai bal anca te! Tò ciapa i dané! :D

luca ha detto...

Il Pirl di questa settimana, mi duole dirlo, non è nessuno di quelli elencati ma Beppe Grillo; sbugiardato ieri sera da "Mi manda Raitre", per la storia (a proposito di palle) della palla di plastica che dovrebbe teoricamente sostituire i detersivi

Anonimo ha detto...

ma con questo nuovo governo il problema dei clandestini non doveva essere gia risolto maroni calderoli boeghezio circa sei mesi fa si vantavano "con noi al governo basta clandestini " oggi mi pare che ne arrivano ancora circa 250 al giorno fagile oggi dire che non ne arrivano piu basta non parlarne a parole sono bravissini ma nei fatti salta fuori le tante balle che raccontano a noi poveri coglioni altra bella figura che la lega fa altro pulizia dallo straniero
mark 2