23 maggio 2010

Hit Parade che non c'è 2010/ Settimana n.20 del 23 Maggio

Born Free di M.I.A. perde la prima posizione della nostra "hit parade che non c'è" sostituita da Scribble del duo inglese Underworld, brano prodotto dal DJ/produttore High Contrast, come anticipazione del loro nuovo album che uscirà tra qualche tempo.


Al solito, iniziamo con la Top 20 su cui potete cliccare per esprimere le vostre preferenze (oltre che ascoltare il singolo brano) mentre più giù c'è il player con cui ascoltare l'intera lista.






Oltre al N.1, altri 7 brani entrano questa settimana nella nostra lista. Ad iniziare da Boodbuzz Ohio da parte del nuovo gruppo-fenomeno The National, questa volta statunitensi (da Cincinnati, Ohio, appunto). Molto impegnati politicamente, tant'è che si erano spesi per la candidatura di Obama alla presidenza. Il brano è davvero molto accattivante.

Dall'Ohio alla Germania, con la migliore banda synthpop in circolazione, i De/Vision, di cui proponiamo mAndroids. Si ritorna negli States (New York) con i MGMT, di cui vi proponiamo un ennesimo brano: It's Working, per poi fare una capatina in Essex (UK), con Once You Say dei Nitzer Ebb, di recente riunitisi e, per l'occasione, si fanno accompagnare da Martin Gore dei Depeche Mode.

I Chemical Brothers continuano ad avere schiere di fan. Sta per uscire il loro settimo album in studio, FURTHER, da cui vi proponiamo il singolo promozionale Swoon. Così come diversi ammiratori hanno i Gogol Bordello, curiosa banda gypsy-punk capitanati dal baffuto frontman Eugene Hutz. Il trascinante brano che apre il loro recente album TRANS-CONTINENTAL HUSTLE è Pala Tute.

Infine, dopo tanto girovagare per il mondo, torniamo a casa con Il Teatro degli Orrori, eccellente gruppo della scena indie/underground italiana. Colti sino dal nome scelto (ispirato al teatro delle crudeltà di Antonin Artaud) sono capitanati da uno straordinario frontman, Pierpalo Capovilla, che continua a svolgere la sua attività di cameriere in un locale di Venezia, ennesima dimostrazione dei tempi bui che la scena musicale italiana sta attraversando. Il brano che vi proponiamo è il terzo singolo estratto da A SANGUE FREDDO e si intitola E' colpa mia.

Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana n.19 del 16 Maggio

Nessun commento: