05 marzo 2011

Il libro delle classifiche FIMI Artisti

Lo abbiamo fatto. Anzi, abbiamo iniziato a farlo. Da anni un classico messaggio email che troviamo nella nostra casella di posta è: "esiste un libro sulle classifiche italiane con i dati che pubblicate?". No, non esiste. Ma abbiamo iniziato a pensarci. E quello che vi presentiamo oggi è una primissima tappa. E' dedicato a tutte le classifiche album (Artisti, nella terminologia FIMI) pubblicate da quando la Fimi ha iniziato a patrocinarle. Si intitola semplicemente Classifiche FIMI Artisti e potete procurarvelo direttamente online tramite Lulu, un interessantissimo servizio di microeditoria che vi spedisce direttamente a casa quanto richiesto.

Ne è principale autore Guido Racca, senza ombra di dubbio il maggiore esperto di classifiche italiane esistente nel Bel Paese: è l'unico a possedere classifiche sinanche quando le classifiche non esistevano ancora... E conserva dati che neanche le case editrici che li hanno rilevati e pubblicati hanno più a disposizione.

Il testo rappresenta comunque una prima esperienza che nell'insieme andrà a costituire una vera e propria collana sulle varie classifiche italiane, sullo stile dei mitici volumi di classifiche anglosassoni (la citazione di Billboard è d'obbligo). Pensiamo infatti che l'editoria sulle classifiche musicali italiane sia molto carente, preferendo pubblicare il 354° volume su Mina o il 217° su Frank Zappa piuttosto che un volume decente sulle tante classifiche italiane.

A questo indirizzo potete farvi un'idea del volume (è disponibile una ampia anteprima) e, se vi va, farci sapere cosa ne pensate: il formato vi sembra funzionale? E' abbastanza esaustivo? E' facile da consultare? Insomma cosa funziona e cosa no. E come ve l'immaginate il vostro libro ideale sulle classifiche. In modo che i volumi successivi ne tengano conto.

A proposito di volumi successivi, come sapete in Italia non è mai esistita una classifica ufficiale di dischi, una cosa tipo l'americana Billboard o l'inglese The Official Chart, per intenderci. Quella che ci è andata più vicino è giusto la Fimi negli ultimi anni. Per gli anni precedenti esistevano svariate classifiche più o meno autorevoli: Sorrisi e Canzoni, Musica e Dischi, Ciao 2001, ecc.

Ecco, come ve lo immaginate il volume ideale di chart storiche: uno che le riporti tutte separatamente o uno che ne effettui una sintesi ponderata che funga virtualmente da classifica ufficiale?

10 commenti:

zago ha detto...

Interessante, dall'anteprima fa molto "continuo" dell'opera "40 anni di Hit Parade in Italia" di Salvadori.


L'unico problema di statistiche di questo tipo è legato alla classifica FIMI stessa, passata dall'essere top50, top75 e top100... e siccome una delle cose più interessanti sono i "confronti" fra album... confrontare le settimane in chart nella top 50 e quelle di un album nella top100 ha poco senso.

Probabile che me lo procuri :)

Anonimo ha detto...

In effetti Zago ha ragione. Forse potevate fare una elaborazione solo delle prime 50 posizioni che mi sembra le avete tutte. Così i dati sarebbero più confrontabili.
Oppure dividere il libro in 2 parti: una con tutti i dati, come è adesso, e un'altra solo con i primi 50 in modo da avere dati confrontabili nel tempo.

chartitalia ha detto...

@Zago:
Grazie per le tue considerazioni.
Sì, la non uniformità delle dimensioni della classifica pone problemi simili. D'altronde avevamo due scelte: o limitarci alla dimensione più piccola (ignorando significative informazioni oltre la top 50) o utilizzare tutte le informazioni disponibili per essere i più completi possibili. Abbiamo scelto la seconda.
Comunque lo scopo non era quello di effettuare un confronto tra album ma di riportare tutti quelli di un artista entrati nella chart Fimi da quando disponibile.
D'altronde l'unico dato che viene influenzato dalla differente dimensione della classifica è il numero di settimane. Per questo si potrebbe forse specificare tre numeri: il primo riferito al nr. di presenze in Top50, il secondo in Top75 ed il terzo in Top100, ma ci sembrava un po' farraginoso.
Tu che scelti avresti effettuato?

zago ha detto...

a meno di non creare una formula matematica che riuscisse ad equiparare le settimane in classifica a seconda del periodo storico(top50, top75 o top100), mi sa che questa era l'unica scelta.

steve ha detto...

Io non riesco a vedere l'anteprima, da quel che ho letto per ogni artista vengono pubblicate la posizione max e il numero di settimane. Cmq non posso perderlo, sono sicuro che non sarà pieno di errori e omissioni come quello pubblicato anni fa da Dario Salvatori!

Anonimo ha detto...

Volevo sapere come mai non esiste in alcun sito un 45 giri anno 1976
titolo Le foglie morte..suonata da the deep love orchestra..ebbe un discreto le radio la mandavano in onda...io posseggo questo 45 giri

liborio giuseppe ha detto...

Volevo sapere come mai non esiste in alcun sito un 45 giri anno 1976
titolo Le foglie morte..suonata da the deep love orchestra..ebbe un discreto le radio la mandavano in onda...io posseggo questo 45 giri

zago ha detto...

Ho effettuato l'ordine il 5/3... non è ancora arrivato nulla...

attendo..

Anonimo ha detto...

Sapete se per caso è mai uscito un libro che raccoglie le Super di Tv Sorrisi e Canzoni? Grazie.

Alessio ha detto...

io l'ho comprato e senza influenzare il parere di chi lo deve ancora acquistare o di chi lo ha già comperato, a dirla tutta mi aspettavo qualcosa di più nella grafica e nella presentazione delle classifiche.... A ME è parso molto un semplice copia e incolla dei dati ufficiali conservati in archivio.....oltre che liberarli dalla polvere, avrebbero potuto crearci qualcosa attorno, essendo indirizzato ad appassionati di musica................................................ad ogni modo ve lo consiglio. (MIO voto: 6,4)