20 marzo 2011

Opportunisti, paurosi, voltagabbana

Italiani, povera gente? Di certo opportunisti, paurosi, trasformisti. Persino patetici, nello sforzo di rimuovere la catastrofe del regime. Infantili, con l' illusione assurda di invitare a uno stesso tavolo nazisti e alleati. Gattopardeschi, e sicuri che dopo l' arresto di Mussolini tutto dovesse cambiare per poter restare come prima. Disinformati, al punto da immaginare che gli angloamericani (in accordo con la propaganda ufficiale) sarebbero stati "inchiodati sul bagnasciuga della Sicilia". Equilibristi, in omaggio alla celebre arte di arrangiarsi. Cosi' almeno appare la nostra classe politica e intellettuale, stando alle intercettazioni telefoniche registrate dal Servizio d' informazione militare fra il 25 luglio e l' 8 settembre del '43.

Possibile che in quegli anni gli italiani fossero proprio così? Che tutti, o quasi, si ostinassero a vivere in un mondo di favole littorie e slogan mascelluti quando già la situazione era precipitata? Possibile, certo, secondo lo storico Giorgio Spini. Anzi, addirittura scontato.

"Già alla fine degli anni Quaranta -afferma- Federico Chabod mi chiese di analizzare autobiografie e memoriali dei generali italiani nei giorni della sconfitta. Ne venne fuori che nessuno aveva capito nulla, nè aveva avuto sentore del 25 aprile, eccetto il generale Cadorna per via dei suoi contatti con il Partito d'Azione e La Malfa". Perciò le rivelazioni di oggi, secondo Spini, "sono soltanto la conferma del lavoro di allora: il deserto mentale e l'imbecillità della classe dirigente. Qui non c'entravano destra o sinistra. Il fatto era che la selezione dei gruppi dirigenti nell'Italia fascista, militari compresi, era stata realizzata alla rovescia, promuovendo i piu' stupidi".

E' incredibile la quantità di elementi simili se non identici che possiamo notare tra l'italietta fascista del '43 e l'italietta berlusconiana del 2011: dittatore da operetta scambiati per grandi statisti, dotati di un potere assoluto, con una corte di lacchè frutto di una selezione negativa operata dal regime, sostenuti dalla parte più qualunquista, ignorante e molle del paese. Gente che l'opportunismo ed il voltagabbanismo ce l'ha nel DNA, pronti a correre in soccorso del vincitore.

C'è da impallidire a scorrere l'elenco delle persone che reggono le sorti del nostro governo: Gasparri (!), Prestigiacomo, Scajola, La Russa, Ferrara, Romani, Bondi, Sacconi, Gelmini, Ghedini, Calderoli, Maroni, Tremonti, Cicchitto, Frattini. Frattini!!!

Frattini è il titolare di uno dei più importanti ministeri, quello degli Esteri, ma in questi anni ha brillato solo per essersi fatto trovare in vacanza in tutti i momenti più delicati delle crisi internazionali. E mentre succedeva quel che succedeva in Tunisia ed in Egitto, lui era impegnato con una bega condominiale su una casa di Montecarlo o impegnato a ricorrere alla corte europea per difendere il dirritto alla privacy del bunga bunga. Che non si capisce cosa cazzo c'entri col suo lavoro di capo della diplomazia italiana.

E per dirne una: con la Libia abbiamo attivato da appena 1 anno il Trattato di Amicizia con la Libia, entrato in vigore il 2 marzo 2009, che "traccia le linee di una nuova fase di relazioni italo-libiche, basate sul rispetto reciproco, la pari dignità e su un rapporto paritario e bilanciato, caratterizzato da un forte e ampio partenariato politico, economico e in tutti gli altri settori di collaborazione", come si può leggere sulla apposita pagina, tuttora attiva, del sito del ministero.

Ed immagino che apprestarsi a bombardare, approntare Tornado o mettere a dispsoizioni basi aeree per attachi contro la Libia faccia parte di di questo forte e ampio partenariato, tra l'altro, senza che questo trattato sia stato minimamente disdetto. Così siamo passati nell'arco di pochi mesi dal baciamano/baciaculo al sanguinario satrapo libico al bombardarlo, dopo che si è avuta la delicatezza di non disturbarlo mentre la popolazione libica iniziava a ribellarsi ad un regime quarantennale.

Com'è stato possibile mettere il nostro paese nelle grinfie di simili pagliacci. E non mi sto rivolgendo ai lestofanti che hanno votato consapevolmente i politici criminali di destra ma a coloro che si sono bevuti in buona fede le panzane del pifferaio di Arcore. E che hanno fornito la loro acquiescienza alla selezione della peggiore classe dirigente di tutti i tempi.

10 commenti:

m.matteuzzi ha detto...

Trovo strano che nell'elenco esposto non ci siano personaggi della sinistra. Rassegnatevi, siete minoranza nel paese e vi resta solo l'arma della propaganda e della diffamazione. Un saluto alla nostre minoranze.
Maurizio

r scopelliti ha detto...

metteuzzi
accusi gli altri di usare propaganda e diffamazione...quando siete proprio voi (i papponi delle libertà) a farne un uso massiccio. un saluto ai lobotomizzati!

W la Padania Libera !!! ha detto...

SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SECESSIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

massimo rimini ha detto...

Volevo informarvi che la pagina del ministero degli esteri cui questo post fa riferimento (rapporti bilaterali libia-italia del 2009) è stata stranamente rimossa. @ W la Padania Libera: dal modo in cui hai usato lo spazio a tua disposizione fai capire molte, molte cose di te e di quelli come te. E vorrei ricordarti che quelli con quel ridicolo fazzolettino verde nel taschino, vengono lautamente pagati da tutti i non-padani, ormai da troppi anni. Auguri.

aceto di mele per dimagrire ha detto...

Che altro dire, se non che i governanti sono lo specchio del popolo che li elegge? Si spera in tempi migliori, forse i nostri figli capiranno...

chartitalia ha detto...

@matteuzzi:
continuo ad essere esterrefatto del livello di squallore intellettuale di voi destronzi: guarda che l'elenco era dedicato a coloro che reggono il governo; chi vuoi che ci metta in questo elenco, quelli che sono all'opposizione?
e tutto il post era sulla similitudine tra il regime del ventennio nero e quello del ventennio azzurro, ammesso che tu abbia mai letto un libro di storia; certo, quelli come te hanno capito tutto e sono sempre dalla parte dei vincitori: con il dittatore da operetta milanese adesso e con il dittatore da operetta romagnolo se fossi vissuto ai tempi del fascismo, a sostenere l'armata brancaleone di truci gerarchi, Starace, La Russa, Graziani, Calderoli, Balbo, Gasparri, Bottai o Alemanno che siano.

Enrico Bartelloni ha detto...

@ Chartitalia
Si osservare le similitudini con la storia è desolante.

@ m.matteuzzi
...io invece non trovo strano che a forza di cerebroledervi con le trasmissioni dello psiconano, non riusciate a leggere un post senza capirne il contenuto.

@ W la Padania libera!!!
...sospetto che l'unico neurone disponibile sia andato in loop.
Vi confesso che qualche volta, al pensiero che la quasi totalità degli abitanti della "padania" possano essere come questo tizio (o come Borghezio...Calderoli...), mi verrebbe da farlo il muro...ma per non averci niente a che spartire.
Poi mi passa e penso che ci siano un sacco di persone per bene che non permetteranno a questi pezzenti mentali di condizionarli ancora per molto.

ghe-zzai ha detto...

secondo me la cosa più grave non è berlusconi o le classiche divisioni fascisti-comunisti, quanto la mancanza di un'alternativa vera al governo attuale.
Mi chiedo e vi chiedo: con la sinistra al governo sarebbe cambiato qualcosa?

Enrico Bartelloni ha detto...

@ ghe-zzai
Posso essere anche daccordo con te... ma il punto è: fino a che punto sulla base della tua premessa, continueremo a non schifarci di tutto quello che sentiamo in tv e leggiamo sui giornali?
O pensi anche te che è tutto un complotto comunista?
Il mio personale limite è stato superato dallo psiconano molti anni fa e personalmente non voterò mai qualcuno "...perché dall'altra parte......" discorso che ho sentito fare enne volte e che penso mantenga lo squallore morale in parlamento.

chartitalia ha detto...

@ghe-zzai:
guarda che alla caduta di Mussolini ci andò bene anche un Badoglio qualsiasi; e pur di toglierci dai coglioni un ducetto devastante quanto il duce ci può andar bene anche un Bersani (e sinanche un Casini) qualsiasi

con la "sinistra" al governo certamente sarebbe cambiato qualcosa: intanto, il potere non sarbbe ancora in mano ad una quantità industriale di iscritti alla P2: Berlusconi, Cicchitto, Bisignani, Carboni, Costanzo (gli altri non ci sono più solo perch' nel frattempo sono morti o giù di lì)

le leggi approvate da questa destra sono esattamente quelle delle piano Rinascita di Gelli, anzi sono andate oltre i più sfrenati desideri dei golpisti piduisti; semplicemente l'hanno fatto con il consenso di persone come te che si stanno chiedendo se c'è un'alternativa

la sinistra (anzi, il centro-sinistra: la sinistra non è mai stata al potere da sola) ha fatto certamente tantissimi errori ma li ha pagati subito immediatamente; questi qua continuano a fare nefandezze di tutti i tipi ma praticamente nessuno ne ha pagato le conseguenze: sono tutti lì più tronfi ed arroganti che mai