15 aprile 2011

Hit Parade che non c'è 2011/ Settimana del 13 Aprile

Ancora Weeknd con Wicked Games al N.1 della nostra classifica (che non c'è) personale, ed ancora produzione italiana in grande spolvero: 10 presenze nella Top 20, e 4 nei primi 10. Vediamo (e votiamo) la classifica completa.




Ed è di produzione italiana la più alta nuova entrata di questa settimana: La donna del cowboy del gruppo veneto Piccola Bottega Baltazar. Attivi da una decina d'anni, avevano sinora pubblicati tre album, tutti di notevole interesse e di ottima fattura, pluripremiati da diversi riconoscimenti. Il loro ultimo si intitola LADRO DI ROSE.

Quarto album anche per il progetto folk canadese denominato Timber Timbre. Il pezzo è Woman e l'album si intitola CREEP ON CREEPIN' ON. Sono invece al loro album d'esordio i piacentini Blugrana, con questa Desmael che sembra avere una nutrita schiera di ammiratori.

Ed italiani, base a Brescia, sono anche gli Aucan che hanno appena rilasciato l'album BLACK RAINBOW da cui il singolo estratto Heartless. Così come italiani sono i Pink is Punk (duo formato da Andrea Mazzantini e Niccolò Vignali) che hanno rilasciato due singoli in contemporanea dal loro album SKULL & BANANA: "Driller" destinato al dancefloor e questa Pathetic Waves destinata alle radio.

Segnalazione d'obbligo per gli ottimi Marta Sui Tubi, ora al quarto album con CARNE CON GLI OCCHI (ancora una volta autoprodotto, per la loro etichetta personale Tamburi Usati), il cui primo singolo era "Al guinzaglio" anche il primo videoclip prodotto è per Cristiana, le cui potenzialità sono forse maggiori. Ma qualcuno nei "media che contano" si accorgerà di loro?

Un altro grande outsider dalla carriera ormai ventennale è il catanese Cesare Basile: il suo percorso senza compromessi prosegue ora con il suo settimo album SETTE PIETRE PER TENERE IL DIAVOLO A BADA, che sintetizza a suo modo blues alla Nick Cave e poesia mediterranea, tradizione e ribellione, coscienza civile e attitudine internazionale, come ne L'ordine del sorvegliante (ma vi segnaliamo anche "L'impiccata").

Alla prossima.

Classifica precedente: Settimana del 6 Aprile

Nessun commento: