11 marzo 2007

Hit Parade Brani/ Settimana n.10 del 2007-03-10

Il cantante anglo-libanese Mika (al secolo Michael Holbrook Penniman) conquista il nr.1 dei brani di maggior successo della settimana (relativa al periodo dal 25 febbraio al 2 marzo 2007) con il gaio Grace Kelly.


Classifica Brani, Settimana n.10 - 2007
(cliccando sul titolo, si aprirà una nuova finestra dove viene eseguito il video clip del brano).

PosPos-1TITOLOINTERPRETEScore
15Grace KellyMika100
22Ti scatterò una fotoTiziano Ferro90
312She's MadonnaRobbie Williams feat. Pet Shop Boys84
41Window in the skiesU280
56Gli ostacoli del cuoreElisa feat. Ligabue67
64Eppure sentire (Un senso di te)Elisa65
73Basta pocoVasco Rossi65
87All good things (come to an end)Nelly Furtado feat. Zero Assoluto60
99SpaccacuoreLaura Pausini51
108PatienceTake That47
1110So not over youSimply Red41
1211Io cantoLaura Pausini41
1315This is what you areMario Biondi and The High Five Quintet37
1417L'alba di domaniTiromancino33
1521LithiumEvanescence32
1620Ed ero contentissimoTiziano Ferro32
1719Back homePino Daniele31
18^AlibiMina31
1918OcchiZucchero30
2016ListenBeyoncè29
2122Almeno tu nell'universoElisa29
2214SorryMadonna28
2324StereocrashD. Lewis & Emix26
2430You know my nameChris Cornell26
2513Vorrei dirti che è facileBrenda & Daniele Battaglia26
2625Meravigliosa creaturaGianna Nannini25
2723JumpMadonna25
28^La paranzaDaniele Silvestri25
29^P.D.A. (We just don't care)John Legend24
30^Gabriel's oboe [da Mission]Ennio Morricone24

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i brani non presenti nella settimana precedente. L'ultima colonna rappresenta un indicatore che misura relativa di un successo di un brano, posto uguale a 100 quello in prima posizione E' disponibile una nota metodologica che illustra i criteri utilizzati per l'elaborazione della classifica.

Dopo 6 settimane al primo posto, Window in the Skies degli immarcescibili U2 scende dal primo posto e precipita al 4°, spodestato da Mika che sembra essere il cantante del momento. C'è chi lo paragona a Beck, chi a Prince, chi agli Scissor Sisters, chi a George Michael, chi ai T.Rex e chi addirittura a Freddie Mercury. Bah, non mi sorprenderebbe se qualcuno lo paragonasse a Grace Kelly.

A pochi giorni dalla conclusione di Sanremo, l'unico brano della saga televisiva entrato nella Top 30 è La paranza di Daniele Silvestri, confermando la classifica di YouTube dove risultava il brano più richiesto. Tra gli altri brani sanremesi, fuori però della Top 30, i più in alto sono i due brani vincitori: Ti regalerò una rosa di Simone Cristicchi e Pensa di Fabrizio Moro che troveremo in classifica sicuramente la prossima settimana.

Tra gli altri nuovi ingressi troviamo la pallosissima Mina di Alibi, estratto dal suo ultimo album BAU che conferma quello che si diceva tempo fa: che entrerebbe in classifica anche se incidesse l'elenco telefonico...

Molto buoni invece i due nuovi ingressi nelle due ultime posizioni della classifica: un ottimo pezzo di John Legend, P.D.A. (We just don't care), che già aveva ben impressionato con Save Room e, curiosamente, uno dei tanti splendidi pezzi dalle innumerevoli colonne sonore di Ennio Morricone: Gabriel's Oboe tratto dalla soundtrack di "Mission". Eh già, perchè dopo il conferimento dell'Oscar alla carriera, in classifica sono comparsi una mezza dozzina di compilation dei brani più famosi del maestro romano, più o meno con gli stessi pezzi, ed i più presenti sono risultati il pezzo citato e Il buono, il brutto e il cattivo che manca di poco il reingresso nella Top 30, a distanza di 40 anni dalla sua prima uscita.

Ok, terminiamo con la solita segnalazione dei brani in classifica di nostro maggior (e minor) gradimento.

Ci piace
  1. Gabriel's Oboe - Ennio Morricone
  2. This Is What You Are - Mario Biondi and The High Five Quintet
  3. La paranza - Daniele Silvestri

Non ci piace

  1. Basta poco - Vasco Rossi
  2. Vorrei dirti che è facile - Brenda & Daniele Battaglia
  3. Alibi - Mina
Alla prossima.

Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.09 del 03/03/07

13 commenti:

Marcello ha detto...

Gabriel's Oboe è davvero un capolavoro. E' uno dei miei pezzi preferiti. Grande maestro Morricone !

Anonimo ha detto...

per ritenere belli i due pezzi di john legend(oggettivamente orrendi per chi conosce le sette note) vuol dire che di buona musica ne ascolti poca o niente.
eppure le chart di anni fa non erano male.
sveglia chartitalia.
giuseppe.

Anonimo ha detto...

Di Ennio Morricone è stato bellissimo il video-omaggio con alcune delle sue colonne sonore ai recenti Oscar. E tra parentesi molto bello anche quello dedicato ai film premiati come miglior film straniero.

Anonimo ha detto...

non so che criteri utilizzate per determinare le classifiche, ma mi sembra strano che un solo brano sanremese sia in classifica. er il mio lavoro sto tutto il giorno con la radio nelle orecchie, e nelle maggiori emittenti italiane ( rds subasio kisskiss capital ecc ) i brani sanremesi la fanno da padrone, a dispetto di quanto si vuole sempre dire, cioè che le canzoni di sanremo non le ascolta nessuno, non le passano in radio e si scordano finito il festival.

chartitalia ha detto...

caro,
oltre a chiederti quali criteri utilizziamo (tra l'altro indicati nell'apposita nota metodologica), occhio alle date: la classifica è relativa al periodo dal 25-2 al 2-3, quindi a festival ancora in corso. E' presumibile che nella prossima classifica la presenza dei brani sanremesi sarà più significativa.

Valerio ha detto...

Non riuscite proprio a capire che la bellezza di una "canzone" (come di qualsiasi altra cosain fondo) non è un dato oggettivo? Non esistono brani "oggettivamente orrendi", se esiste anche una sola persona che ama quei brani e trova piacevole ascoltarli. Alla fine dei conti, la musica è soltanto una forma di intrattenimento, quindi non capisco perchè si debba discutere tanto su chi è bravo e chi no, su cosa è bello e cosa no. Se a me una canzone piace (e può essere tanto il sofisticato John Legend, che la tanto bistrattata Laura Pausini nazional-popolare) allora quella canzone è bella. Stop. Non capisco sinceramente perchè vi infervoriate tanto di fronte ai gusti musicali di una persona, in questo caso colui che scrive questo blog. Anche a me capita di non essere daccordo sui commenti che vengono fatti su questo o su quel cantante, ma da qui a prendermi la briga di scrivere per dirgli "non capisci nulla"... A un certo punto credo sia anche una questione di tolleranza. Scusate il post lungo. Senza rancore, eh? :-)

Anonimo ha detto...

Valerio se fosse come dici tu, non vi sarebbe alcuna differenza tra teomondo scrofalo e vassillj kandinsky

Valerio ha detto...

Se parliamo a livello di gusto personale è cosi. E' ovvio che artisticamente parlando si può essere più o meno di bocca buona. Ma quando si parla di musica leggera, c'è poco da fare gli intenditori... se a me piacciono Giggi D'alessio e Anna Tatangelo, perchè devo essere tacciato di ignoranza (anche solo musicale), da chi invece ascolta altri artisti? Se io trovo che più piacevole e "di svago" ascoltare gli Zero Assoluto, perchè devo sorbirmi le paranoie di chi invece li trova "troppo commerciali". A me non me ne importa un tubo se un cantante è commerciale o meno, a me l'importante è che cantino una canzoncina piacevole da ascoltare e da canticchiare. Per il resto chi se ne frega...

Anonimo ha detto...

allora mangiati merda al posto del cioccolato!

chartitalia ha detto...

Per il raffinato anonimous delle 12:14: quello che non capisci è che, se anche uno preferisce darsi alla coprofagia sono esclusivamente azzi suoi. Dopodichè qui stiamo parlando di metafore ed etichette che si appiccicano più o meno arbitrariamente a questa o a quell'opera. La sagra della primavera di Stravinsky fu fischiata alla sua prima e venne considerata "merda" da persone che, semplicemente, non la gradivano.
Sottoscrivo completamente le argomentazioni di Valerio che mi sembrano di buon senso, cosa ormai rara di questi tempi.
La rubrichetta Ci piace/Non ci piace evidenzia esattamente quello che dice il titolo e può serivre come indicazione per tutti: se vi fidate delle nostre indicazioni, può essere un utile suggerimento ad ascoltare i brani segnalati; se invice non vi fidate, basta capovolgere il Ci piace/Non ci piace.
Nevvero?

Anonimo ha detto...

chartitalia non fare il il democratico solo per la musica.di solito non lo sei per cose ben più importanti.rileggiti i tuoi "articoli"(li definisci così!!!).

chartitalia ha detto...

democrazia?
cazzo c'entra la democrazia?
qui stiamo parlando di gusti, da altre parti parliamo di opinioni

cazzo c'entra la democrazia che ha ache fare con una delle modalità di gestione del potere?
l'unico "potere" che c'è da queste parti è di cancellare i commenti più beceri (meno dell'1% del totale)

va beh, sono tempi confusi

Nico ha detto...

L'aspetto più importante di questo tipo di confronti è che qualcuno abbia ancora voglia di farli, lasciandoci la speranza che un giorno la musica torni ad avere il ruolo fondamentale nella cultura che aveva sino a un decennio fa. Nella crisi generale di qualità, non ci resta che riascoltare vecchie cose, aspettando tempi migliori. W La musica.