23 agosto 2007

I movimenti aconfessionali della Chiesa

Moige sta per Movimento italiano dei genitori e si autodefinisce un'organizzazione aconfessionale di promozione sociale. In realtà, considerando le "battaglie" in cui si impegna, sembra una delle tante emanazioni dei movimenti clericali più oltranzisti, schierata com'è con qualsiasi posizione della chiesa, sopratutto con quelle più retrive. Mitico un suo corso di educazione sessuale in cui, più o meno, spiegano che i bambini nascono come illustrato dall'immagine qui a fianco...

Tra i tanti misteri di questo sciagurato paese c'è anche il potere di questo Moige, che dispone di ricchissimi mezzi, messi a disposizione non si sa da chi, le cui farneticanti iniziative vengono puntualmente amplificate dalla stampa italiana. E' specializzato in battaglie contro la programmazione televisiva che, a suo insindacabile giudizio, minerebbe la sana crescita dei nostri pargoli. Bene: ce l'avrà con la volgarità dei reality, con gli squallidi modelli propagandati dalle veline, con l'oscenità di certi programmi pomeridiani di "cronaca vera" o di certi programmi "giornalistici". Niente di tutto questo. L'ultima iniziativa che hanno intrapreso è impedire la messa in onda di Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick, programmato da Mediaset per domenica prossima, ora 21.20 su Canale 5.

Ora, non voglio neanche entrare sulla qualità o meno del film di Kubrick (uno dei maestri assoluti del cinema di tutti i tempi) perchè credo sia del tutto inessenziale. Per quanto mi riguarda, le farneticazioni del Moige resterebbero tali anche se si trattasse del peggiore dei film possibili. Almeno per un paio di buoni motivi:
1) in Italia esistono già diversi organismi che si occupano di valutare film che possono o meno esser trasmessi in prima serata (ad es., se sono vietati i minori di 14 anni); non si vede alcun bisogno di ulteriori (invadenti) censori ai tanti già esistenti;
2) un genitore puà anche decidere che "Eyes Wide Shut" non sia adatto per il proprio pargolo, ma resta un fatto privato tra quel genitore e quel pargolo: non c'è alcun bisogno che la reponsabilità di consentire la visione sia tolta al genitore e messa nelle mani dei talebani del Moige.

Ah, ma quanti sono questi del Moige? Loro dicono 30.000, perchè ricevono circa 30.000 visite mensili sul loro sito (tra l'altro, tali statistiche di accesso non sono neanche pubbliche). Bene, allora io rappresento un movimento di 150.000 persone, come si desume dai visitatori mensili di hitparadeitalia.it. Questi sì, pubblici. Ok, a nome del movimento che rappresento, chiedo che il film di Kubrick venga trasmesso in prima serata. Siamo in democrazia no? La forza dei numeri, e che cazzo...

A proposito, qualcuno mi ha fatto la solita domandina: "Sai che differenza c'è tra il Moige ed una sega?" - No - "Nessuna. Sono tutti e due dei movimenti del ca***".

8 commenti:

Andrea ha detto...

Quando non si capisce bene da chi siano finanziate queste pseudo associazioni para-ecclesiastiche, quasi sicuramente vuol dire che dietro c'è lo zampino dell'Opus Dei.
Sinceramente non mi interessa che il film - bellissimo tra l'altro - di Kubrick sia trasmesso o no in tv perchè l'ho visto due volte al cinema e ho il dvd, quindi posso rivederlo quando mi pare.........ma la preoccupazione è per interventi censori inutili.
Inoltre il film di Kubrick, dietro l'apparenza di un rapporto di coppia, parla di "poteri occulti"...........sarà un caso?

Anonimo ha detto...

Che tristezza assistere a delle considerazioni così ciecamente relativiste. Bambini, accendete pure la tv ed imparate a drogarvi e a vedere il sesso come una mera pulsione ormonaleojqurb...sarete uomini liberi...o forse schiavi?
Tarkus

Andrea ha detto...

Bambini, la tv lasciatela perdere e fatevi "bene educare" (cioè educare bene) dai vostri genitori.
Come dite? I vostri genitori non hanno tempo?
...ma come....non sono con voi all'ora di cena? I miei lo erano anche prima!
....e dove saranno mai andati?
Ah ho capito.......da quelle signorine che ci sono anche nel film di Kubrick che non vogliono farvi vedere! Ho indovinato?

Anonimo ha detto...

ma tarkus, non hai ancora capito come funziona? qui chi ritiene che la chiesa magari a volte dice cose forse anche quasi sensate e' un mentecatto, talebano e chi piu' ne ha piu' ne metta... chi invece la pensa al contrario no, lui certamente non si e' fatto influenzare mai ne' da Pannella, ne' da Marx, ne' da Mussolini, ne' da chiunque altro... qui scrive gente con la testa sulle spalle, e soprattutto molto rispettosa delle idee altrui, non te ne sei accorto?
dag

Anonimo ha detto...

Andrea, allora sei d'accordo che certi film non debbano andare in prima serata, così i genitori non avranno distrazioni e staranno coi bimbi...
Tarkus

Anonimo ha detto...

...se poi chi si preoccupa della morale in tv poi vada a prostitute,l'affermazione si commenta da sola...
Tarkus

Andrea ha detto...

Che tristezza assistere a delle considerazioni così ciecamente relativiste. Bambini, accendete pure la tv ed imparate a drogarvi e a vedere il sesso come una mera pulsione ormonaleojqurb...sarete uomini liberi...o forse schiavi?

Certo certo.....in effetti il sesso non è una "mera pulsione ormonale", ma dipende dal cervello, cioè dal pensarci troppo o troppo poco..........ma allora tutti quegli uomini di chiesa che non dovrebbero pensarci affatto e che invece ci pensano e lo fanno (con chiunque, anche coi bambini)? Che esempio darebbero?.......o forse è meglio mettere tutto a tacere?

Anonimo ha detto...

Mah ! la tv di oggi, piena di reality (un vero insulto all'inteliggenza), alla volgarità
alle parolacce (se non ci scappa la bestemmia) alle risse televisive, ma si facciamogliela vedere ai bambini che li educhiamo bene.
....... come rimpiango carosello !