31 agosto 2007

La faccia come il culo

Vorremmo inaugurare una nuova serie dedicata a quei personaggi con la faccia di bronzo che non mostrano alcuna considerazione per i concittadini, che li abbiano votato o no. A grande richiesta, le prime due facce di tolla che includiamo in questa serie provengono entrambi dal Profondo Nord: Giulio Tremonti e Umberto Bossi.

Giulio Tremonti, indimenticabile ministro dell'Economia (leggasi commercialista di Berlusconi) nell'era dello storico passaggio dalla Lira all'Euro, ha recentemente proposto di istituire l'alzabandiera in tutte le scuole della nazione. Non sappiamo se il nostro eroe negli ultimi mesi è stato folgorato sulla via di Damasco, ma ecco quello che, sino a poco tempo, cantava insieme ad altri buontemponi: "Abbiamo un sogno nel cuore, bruciare il tricolore, bruciare il tricolore". Qui potete visionare un video al cui interno c'è il patriottico coretto.

Non sappiamo invece se infierire o meno su Umberto Bossi, più di quanto la sorte abbia già infierito. Ma il fatto di essere ormai un diversamente abile non so se può garantirgli la libertà di sparare tutte le cazzate che gli vengono in mente (mente?). Beh, comunque facciamo finta di prenderlo sul serio. Come noto, in questi giorni sta esortando gli italiani a prendere il fucile contro le tasse. Orbene, da una recente analisi, sembra che il Comune più tassato d'Italia sia Milano e la regione più tassata sia la Lombardia, entrambi governati da tempo immemore dal centro destra, con l'apporto decisivo della Lega. Che stia incitando i milanesi ed i lumbard in genere a far fuori le moratti e i formigoni? O li sta semplicmente prendendo per ... la faccia?

"La faccia come il culo" Compilation

CON IL CUORE NEL CULO - Bugo
HAI UNA FACCIA NERA NERA - Lucio Dalla
CULO PRIVATO - Kaos
FACCIA DE NA - Concetta Barra
VA FANCULO CON CHI VUO' TU - Squallor
CHE FACCIA TOSTA - Corrado
CULODRITTO - Francesco Guccini
HE'S THE ONE FACCIA TOSTA - Vittorio Inzaina
IL TUO CULO E IL TUO CUORE - Roberto Vecchioni
MA CHE FACCIA DA SCHIAFFI - Collage
CALCI IN CULO - Massimo Bubola
IL CULO DEL MONDO - Fiorella Mannoia
CAGNATE STA FACCIA - Ciro Sebastianelli
LA FACCIA SPORCA - Gene Pitney

12 commenti:

.mau. ha detto...

Beh, chi ha detto che la bandiera da alzare debba essere il tricolore?

Marcello ha detto...

Rieccolo !!! Come da pronostici :-)

Due puntualizzazioni:

1) Grillo sparla del centro destra, offende il centro destra, appoggia nel suo blog il centro sinistra... poi però si rende conto che anche i suoi sono dei cialtroni... e istituisce i Vaffanculo Day contro la politica !
Ah, la coerenza di un uomo... Ma non ci si poteva aspettare null'altro da uno così.
Cmq visto che tiene tanto ai risparmi degli italiani potrebbe fare gratis i suoi spettacoli, così i milioni di euro resterebbero agli italiani e non a lui... Bah quanta ipocrisia.

2)Credo sia noto che le tasse del centro nord (altissime) siano utili alla sussistenza del resto dell'italia meno abbiente, mi pare non sia proprio una novità...
Non credo c'entri nulla chi governa la regione, c'entra la posizione geografica all'interno dello Stivale.

Cmq Prodi è quello che ha aggiunto 67 tasse in 6 mesi di governo, tanto per ricordarcelo bene. Che vergogna.


Dunque, adesso non mi ricordo se devi attaccare la Chiesa o Berlusconi... a chi è che toccava ? Boh, vabbeh domani lo saprò ! :-P

Alex_Vr ha detto...

io le tasse le pago, qualunque esse siano e da chiunque siano imposte, Berlusconi e Prodi... perché piuttosto che avere un sistema sanitario come quello americano o una non-scuola come quella americana, preferisco il nostro welfare. Allora forse prima di lamentarsi come le piaghine per il numero di tasse si dovrebbe pensare a cosa succederebbe se non le pagassimo.
In Scandinavia ne pagano molte di più e nessuno si lamenta: si vede che l'italiano medio se non si lamenta non è contento...

Marcello ha detto...

Beh... i servizi che l'Italia mi offre pagando le tasse io non è che li veda molto... vedo solo centinaia di morti per la malasanità pubblica, infrastutture penose, burocrazia al limite del ridicolo, scuole allo sbando, parlamentari, deputati e consiglieri milionari, milioni di auto blu, ecc.ecc.ecc. Sono questi ?

E io allo stato dò quasi il 50% dei miei guadagni e non sono ahimè un nababbo, anzi... Una tassazione così alta io ho forti dubbi che ci sia nel resto d'Europa...

Non pagando le tasse (o per lo meno diminuendole drasticamente) aumenterebbe la consapevolezza del cittadino privato, aumenterebbero le sue responsabilità e la sua libertà e forse soprattutto diminuirebbero di molto i parassiti della società, in primis quelli che ci governano. Però tutto ciò è utopia pura...

Anonimo ha detto...

Io nel video di Grillo non vedo e non sento Tremonti cantare quel coro. Vedo Grillo che - bontà sua - dispensa le sue verità, senza addurre uno straccio di prova. Senza contare che proprio in quel video, Grillo esalta la bandiera (e, giustamente, chi la serve con abnegazione come Calipari), per cui mostrerebbe idee in linea con quella di Tremonti.
Per quanto riguarda il discorso sulle tasse, i tributi locali, decisi dalle amministrazioni locali, sono una minima parte delle imposizioni. Se Milano è la città più tassata, è perché è la più produttiva di reddito e ricchezza, e perché non attende sempre che i suoi problemi siano risolti da Roma e dallo Stato.

gloucester ha detto...

E' notorio che i problemi dei cittadini milanesi siano risolti meglio, prima, con maggiore efficacia ed efficienza di quanto si possano aspettare i cittadini di tutte le restanti città italiane. Tutto in proporzione diretta alle tasse pagate.
L'efficienza dei servizi e la soddisfazione del popolo - la felicità palesata nei volti di tutte le persone che si incontrano, sono tali che, ai visitatori provenienti, che so?, dalla Liguria, per esempio, pare quasi di non essere più in Italia, ma in qualche deliziosa cittadina del nord Europa, in cui quasi per magia tutti i problemi e le ansie che affligono le grandi città sembrano non avere mai turbato i loro abitanti.
Pazza idea? Pensiero stupendo?

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

non ti sembra che censuri troppo spesso?berlusconi avrebbe dovuto ammazzare travaglio guzzanti luttazzi.ma sei pagato dal governo?parla chiaro!non cancellare!

chartitalia ha detto...

solo un idiota può pensare che nel 2007 per far fuori qualcuno è necessario ammazzarlo; basta licenziarlo, emarginarlo, o trascinarlo in tribunale chiedendogli risarcimenti miliardari

io cancello i post cialtroni, sopratutto se anonimi; e come diceva quel tale, se non ti va bene, appellatti al TAR del Lazio

Anonimo ha detto...

IO non mi appello al TAR del lazio come faresti tu.IO mi appello all'intelligenza.chiaro che il senso era 'se berlusconi avesse ragionato come te avrebbe dovuto ammazzare metaforicamente'.troppo difficile il concetto?Pubblica, gli altri giudicheranno.ma sei tanto amante di tribunali tar etc?incredibile!

Alex_Vr ha detto...

io invece i servizi statali li vedo. Certo potrebbero essere migliori, ma di sicuro sono migliori in genreale di quelli americani in cui si ha un servizio solo se si paga; se non paghi muori... a questo punto mi viene da chiedere il senso dell'esistenza di uno Stato visto che viene a morire la sua base: la difesa della collettività. Qua facciamo tutti come ci pare (ed è quello che l'italiano medio desidera con tutto il cuore) salvo poi piangere miseria allo Stato se fa bancarotta o se fallisce).
In Scandinavai pagano più di noi, ripeto, e nessuno si lamenta: forse si tratta di un'altra e più civile percezione della "res publica"...

black_rose ha detto...

beh...se assediamo la scuola possiamo sempre alzare la bandiera pirata! ;P