21 novembre 2007

Speriamo in Fini

Già, il titolo da un'idea di come siamo conciati da queste parti: dobbiamo aggrapparci alla statura di Gianfranco Fini per salvare la Patria. Nella querelle che sembra scoppiata all'interno del Casino delle Libertà tra l'attuale tenutario di Arcore e l'ex-delfino di Almirante, io mi schiero senza esitazione alcuna con l'ex picchiatore fascista.

Perchè è un'occasione pressochè unica per liberarsi definitivamente di Colui-Che-Non-Si-Può-Nominare e della sua corte di nani e ballerine ereditati direttamente dalla tradizione craxiana. Perchè forse riusciremo ad avere anche un'Italia una Destra europea, una alternativa spero credibile ad una Sinistra sciamannata, degno contraltare di una Destra ancora più sciamannata.

Sì, io faccio il tifo affinchè in Italia vi sia una Destra eccellente che, oltre a proclamarli, anche pratichi i suoi "valori" tradizionali: il libero mercato, la famiglia, la responsabilità individuale, il rigore morale. Perchè solo migliorando questa Destra si può sperare di migliorare questa Sinistra. E sinchè la Casa delle (Sue) Libertà sarà dominata dall'attuale ciarlatano di Arcore, non vi è alcuna speranza di poter vivere in un paese normale, prescindendo dal nome che il tenutario vorrà darle: Partito delle (Sue) Libertà o Popolo delle (Sue) Libertà che sia.

Lo so, Fini non ha dato sinora granchè prove di grande statura avendo preferito accucciarsi ai piedi del padrone di Casa, ed accontendosi delle briciole che cascavano dalla tavola imbandita. Ma questo è quello che ci offre l'attuale scenario politico. Appunto. Speriamo in Fini.


"Speriamo in Fini" Compilation

SPERIAMO - Alex Baroni
LA BALLATA DELLA SPERANZA - Jimmy Fontana
CHE AEREO STUPENDO LA SPERANZA - I Camaleonti
PICCHIA PICCHIA - anonimo
DOLCE ACQUA: SPERANZA - I Delirium
RE DI SPERANZA - Angelo Branduardi
LA SPERANZA E' UNA STANZA - Dalida
PICCHIA DURO - Paolo Belli
SPERANZA - Roberto Vecchioni
SPERANZA AMARA - Angelo De Angelis
VOLA SPERANZA - Lando Fiorini
RE PICCHIAFAVA - Peppino De Filippo
UN FILO DI SPERANZA - Lando Fiorini
TI MANCA LA SPERANZA - Giuseppe Cionfoli

13 commenti:

Miguel ha detto...

Aggiungo nella compilation(se mi permetti):
Il Cammino Di Ogni Speranza - Caterina Caselli
Va Speranza Va - Rosanna Fratello.


Ciao ciao ;-)

Marcello ha detto...

Fini senza Silvio non va da nessuna parte, Silvio senza Fini è comunque primo partito italiano con ogni probabilità.

Secondo me autogol di Gianfranco, ma anche Silvio in questo momento doveva attendere senza fare eccessivi proclami, a mio parere.
Ma sicuramente avrà studiato pro e contro del suo intervento con attenzione.

urca ha detto...

appartieni a quella metà degli italiani che soffrono il berlusca come un incubo. meglio il fascismo di berlusca scommetto.
dormi serenamente pacioccone non pensare al nanetto che ti turba la psiche. in italia nessun partito può ignorare il 35 percento che lo vota. la tua democrazia si regge coi numeri, mica l'ha inventata il berlusca no?

chartitalia ha detto...

@urca:
e tu credo, appartenga a quella metà degli italiani che è succube del pifferaio di arcore, suppongo
cosa vuoi che ti dica? io non comprerei da tu-sai-chi neanche un chilo di pere, tu gli affideresti le sorti della nazione, ed anche tue quindi
sospetto che la pensiamo diversamente

diego ha detto...

tu-sai-chi

Berlusconi come Voldemort :DDDDDDDD

urca ha detto...

Sinceramente il nanetto non piace nemmeno a me. sono dell'idea che il male stia nella nostra democeazia, ovvero questa dittatuta di partiti. Beato te che hai delle certezze a chi affidarti, a comunisti ed ex stalinisti (grandecapo in testa che era così ligio alle direttive del partito marxista-leninista filo ai tempi di stalin da meritarsi il soprannome di "compagno precisetti"). già ma l'acqua passata non macina più. allora buttati in braccio a loro che come te invocano l'abbraccio con gli ex manganellisti finiani.
buona fortuna a te e al popolo italiano. io mi defilo.

sauro ha detto...

non entro nel merito del discorso, però c'è da chiarire un concetto ampiamente frainteso da molti: la destra non è per il libero mercato, è sempre stata per uno stato forte (e non solo in economia) e quindi statalista così come la sinistra.
I liberali che vogliono uno stato "light" sono al centro (forza italia, margherita, ecc.).
ciao

urba ha detto...

è verissimo Sauro, quello che dici. Infatti destra e sinistra, nazismo (o meglio nazionalsocialismo) e fascismo, rauti e togliatti, d'alema e bertinotti ecc ecc sono figli della stessa madre, il socialismo. Molte buone intenzioni, molto "vangelo" ma nei fatti scivolano nell'intolleranza nell'inquisizione .... Pol pot, fidel castro per non citare mao stalin, lenin e c.

Anonimo ha detto...

chartitalia sta talmente messo male nel suo odio per Berlusconi, ma he tinha fatto non ti ha preso a lavorare a mediaset?
Adesso addirittura vorrebbe che lo aiutasse Fini un ex fascista mezzo democristiano che non si capisce come abbia fatto carriera insieme ad una banda di arrivisti
mandali a lavorare silvio
Chartitalia sempre piu' patetico parlaci della vergogna dei senatori a vita, dello scandalo dei voti falsi alle ultimi elezioni, della banca di D alema
delle cooperative rosse, leggi il libro del fondatore della esselunga e poi ne parliamo... patetico

vanda ha detto...

faccio osservare ad anonimo che Chartitalia definisce con disprezzo il libro di denuncia sulle coop (di tutti i colori politici, per carità) "LIBELLO del padre padrone di Esselunga, Bernardo Caprotti" (v. 14 novembre 2007 Classifica Libri 2007 / Ottobre)perchè "sembra (sic)che esselunga sia stata foraggiati dalla CIA per tenere bassi i prezzi". Con rispetto parlando,
CHARTITALIA... CHE DIRTI, NON AMO DISPREZZARE, MA TU TI COMMENTI VERAMENTE DA SOLO.

Anonimo ha detto...

povero chartitalia prende botte da tutti perchè non sa distinguire la banca dal rapinatore, la vittima dal carnefice, insomma un esemplare di questa sinistra italiana parassita e forchettona allo stesso tempo che abbiamo ereditato dal 1945

Anonimo ha detto...

NON DELUDERCI CHARTITALIA SPARA UN'ALTRA CAZZATA SEI UNICO

abbassoilnano ha detto...

il nano da solo nn và da nessuna parte...ostaggio di un partito delle proporzioni di una caccola ) sega nord )fini anocra cerca un'identità