27 gennaio 2008

Hit Parade Brani 2008/ Settimana n. 3 del 26 Gennaio

Alicia Keys - No OneNo One di Alicia Keys ritorna al nr. 1 della classifica dei brani di maggior successo della settimana scavalcando Niente paura di Ligabue, che l'aveva scavalcato la settimana scorsa dopo che la Keys l'aveva scavalcato la settimana precedente. Insomma, è da tre mesi che sono entrambi ai primi posti.


Classifica Brani, Settimana n. 3 - 2008
(quando disponibile in rete, cliccando sul titolo si accede al video clip del brano).

PosPos-1TITOLOINTERPRETEScore
12No oneAlicia Keys100
21Niente pauraLigabue90
38Bleeding loveLeona Lewis76
43Non siamo soliEros Ramazzotti & Ricky Martin70
56Don't stop the musicRihanna70
65FangoJovanotti67
77ApologizeTimbaland feat. One Republic63
84Suicidio d'amoreGianna Nannini62
912Living DarfurMattafix56
109Dalla pelle al cuoreAntonello Venditti51
1113I'll be waitingLenny Kravitz50
1214Sono come tu mi vuoiIrene Grandi46
1317Love todayMika46
1411Baby let's play house [spankox re:version]Elvis Presley45
1510Wonderful lifeZucchero45
1615Back to blackAmy Winehouse42
1726Cade la pioggiaNegramaro feat. Jovanotti34
1816Il tempo tra di noiEros Ramazzotti33
1921Happy endingMika33
2020Won't go home without youMaroon 531
2122Pictures of youLast Goodnight30
2230Qualcosa che non c'èElisa29
23^Piece of meBritney Spears29
2425Hai bucato la mia vitaAdriano Celentano28
2524Destinazione ParadisoLaura Pausini27
26^MonsoonTokio Hotel25
27^Meravigliosa creaturaGianna Nannini25
28^Gimme moreBritney Spears24
29^Sei nell'animaGianna Nannini24
30^Same mistakeJames Blunt24

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i brani non presenti nella settimana precedente. L'ultima colonna rappresenta un indicatore che dà la misura relativa di un successo di un brano, posto uguale a 100 quello in prima posizione. E' disponibile una nota metodologica che illustra i criteri utilizzati per l'elaborazione della classifica.

L'ennesimo cambio della guardia al vertice porta per la sesta settimana al primo posto della Hit Parade Brani No One di Alicia Keys, a scapito di Niente paura di Ligabue. Ma ancora una volta entrambi i brani scendono nel punteggio assoluto, e finalmente gli inseguitori di questa finora inamovibile coppia di canzoni, guidati ora dalla rivelazione Leona Lewis con Bleeding Love, hanno un distacco che potrebbe essere colmato la prossima settimana.

Tra questi, a dispetto della momentanea flessione, potrebbe ancora avere una chance Fango, che dovrebbe salire con decisione in coincidenza con l'arrivo del nuovo album di Jovanotti (che la contiene) nelle classifiche di vendita. Ne approfitto per ricordare nuovamente, a beneficio dei più distratti, che questa classifica è una graduatoria compilata assemblando e "pesando" le varie classifiche ufficiali italiane (dagli album ai singoli, dalle vendite dei dischi "fisici" ai download, dalla programmazione radiofonica alle suonerie) come spiegato nel dettaglio dalla nota metodologica linkata qui sotto.

Per il resto è tutto ancora abbastanza statico, con ben quattro reingressi: due hit ormai classici di Gianna Nannini (Meravigliosa creatura e Sei nell'anima), Monsoon dei Tokio Hotel e Gimme More di Britney Spears.

Ma ci sono anche due nuovi arrivi, il primo dei quali è proprio per il nuovo singolo della stessa Spears. Come ho avuto modo di scrivere nel commento alle classifiche internazionali della scorsa settimana, Piece Of Me è -a dispetto di ciò che si potrebbe aspettare da una tale popstar dal successo di massa e in evidente crisi personale- un piccolo gioiellino innovativo. Scritto e prodotto dal duo svedese Bloodshy & Avant (vedi "Toxic"), il brano è un perfetto prototipo di pop elettronico del prossimo decennio, lontano da certe sue passate facilonerie, e che sfugge alla logica strofa-ritornello-strofa.

Al 30° posto si affaccia invece Same Mistake, che dopo il grande successo di "1973" è il secondo estratto da ALL THE LOST SOULS, ultimo album di James Blunt. La stella del cantautore inglese è al momento in apparente discesa, e la canzone è stata finora il suo minor successo in assoluto, fermandosi addirittura al numero 57 nella natìa Gran Bretagna nello scorso dicembre.
Come accade spesso in questi casi, è oggi il mercato italiano (in eterno ritardo...) a premiare maggiormente Blunt, anche con questo brano malinconico che non offre alcuna nuova suggestione rispetto al suo celebrato repertorio passato.

By Pop!


Ci piace
  1. Back to black - Amy Winehouse
  2. Cade la pioggia - Negramaro feat. Jovanotti
  3. Living Darfur - Mattafix
  4. Fango - Jovanotti
  5. Apologize - Timbaland feat. One Republic

Non ci piace
  1. Dalla pelle al cuore - Antonello Venditti
  2. Wonderful life - Zucchero
  3. Niente paura - Ligabue
  4. Monsoon - Tokio Hotel
  5. Destinazione Paradiso - Laura Pausini

Ci piacerebbe (fossero in classifica)
  1. CHARLIE FA SURF - Baustelle
  2. READY FOR THE FLOOR - Hot Chip
  3. MERCY - Duffy
  4. A&E - Goldfrapp
  5. PAPER PLANES - M.I.A.
  6. U.R.A. FEVER - THE KILLS
  7. MY MOON MY MAN - Feist
  8. L'ULTIMA RISPOSTA - Subsonica
  9. POLITE DANCE SONG - The Bird & The Bee
  10. JIGSAW FALLING INTO PLACE - Radiohead
Alla prossima.

Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n.2 del 19/01/2008

5 commenti:

Amel Bent ha detto...

"Bleeding love" è una bella canzone e mi piace che, assieme a "Fango", si all'inseguimento dlle prime posizioni, ancora contese fra il Liga e Miss.Keys

Tuborg ha detto...

A mio avviso james Blunt ha sbagliato di grosso con same mistake. non era adatto come singolo soprattutto dopo 1973 che aveva con una ballata un pò ritmata spezzato un pò la melodicità dei suoi pezzi di "Back to Bedlam".

Tra i brani di "All the lost souls" a mio parere sarebbe stato meglio scegliere come secondo singolo o "Annie" o "Give me some love".

Poi i Tokio Hotel nuovamente in classifica, notizia di ieri che in francia al concorso della radio francese NRJ hanno stravinto nella categoria band battendo gruppi come Linkin Park e Maroon5. Insomma meglio di così.....

Ralph ha detto...

Uffa queste canzoni nn mi piacciono... sono alquanto monotone... insomma mi fanno cagare... spero ke la prox sia migliore seno mi uccido

Anonimo ha detto...

La musica di adesso è morta,morta e sepolta.
Ridateci gli anni ottantaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!

Amel Bent ha detto...

Suvvia, non esageriamo! :P