09 aprile 2008

Classifica Libri 2008/ Marzo

Risultati trionfali per le vendite dell'ultima fatica letteraria di Daniel Pennac, Diario di scuola, sorta di apologia dello studente sfaticato e fannullone, romanzo che si aggiudica la palma del più venduto libro del mese.



Best Seller - MARZO 2008
PosPos-1TITOLOAUTORIEditore
117DIARIO DI SCUOLADaniel PennacFeltrinelli
2^IL TAILLEUR GRIGIOAndrea CamilleriMondadori
31L'ELEGANZA DEL RICCIOMuriel BarberyE/O
48IL CACCIATORE DI AQUILONIKhaled HosseiniPiemme
5^TI RICORDI DI ME?Sophie KinsellaMondadori
6^IL CAMPO DEL VASAIOAndrea CamilleriSellerio Editore Palermo
7^NECROPOLIBoris PahorFazi
8^LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMIPaolo GiordanoMondadori
9^LA PAURA E LA SPERANZAGiulio TremontiMondadori
109MILLE SPLENDIDI SOLIKhaled HosseiniPiemme
112IL GIORNO IN PIÙFabio VoloMondadori
12^FUOCO AMICOAbraham YehoshuaEinaudi
1314NELLE TERRE ESTREMEJon KrakauerCorbaccio
147GOMORRARoberto SavianoMondadori
15^L'ANIMA E IL SUO DESTINOVito MancusoCortina Raffaello
16^LA MODISTA. UN ROMANZO CON GUARDIA E LADRIAndrea VitaliGarzanti Libri
1716È FACILE SMETTERE DI FUMARE SE SAI COME FARLO Allen Carr EWI
18^L'OMBRA DEL VENTOCarlos Ruiz ZafonMondadori
19^LA MUSICA IN TESTAGiovanni AlleviRizzoli
20^LUISITO. UNA STORIA D'AMORESusanna TamaroRizzoli

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i titoli non presenti nella settimana precedente. L'ultima colonna è un indicatore che rappresaenta la misura relativa di un successo del film, posto uguale a 100 quello in prima posizione.

Oltre al francese Daniele Pennac, l'altro mattatore delle vendite di marzo è lo scrittore siciliano Andrea Camilleri che continua a sfornare best seller uno dopo l'altro. Questo mese lo troviamo in classifica con ben due titoli: Il tailler grigio al 2° posto e, sopratutto, al 6° con l'ennesima puntata della saga del commissario Montalbano, Il campo del vasaio, che si apre con un incubo che rischia di essere superato dalla realtà dopo le imminenti elezioni del 13 e 14 aprile: nella cucina di Montalbano c'è Totò Riina che, candidato premier, gli sta proponendo di fare il Ministro dell'Interno del suo governo. Vi ricorda qualcosa?

Tra i numerosi nuovi ingressi di questo mese, il titolo certamente più bello lo troviamo al 7° posto, La solitudine dei numeri primi: se anche il libro è bello come il titolo, ci troveremmo di fronte ad un capolavoro, anche se un po' improbabile considerando la giovane età dell'autore.

Titolo banale invece subito dopo, La paura e la speranza, scritto da uno dei responsabili dell'impoverimento di almeno metà degli italiani, Giulio Tremonti, potentissimo ministro dell'Economia del governo Berlusconi che ci spiega che per andare a Londra ci vogliono 20 euro mentre per fare la spesa ce ne vogliono 40. Lui, che ha permesso il raddoppio dei prezzi all'epoca del passaggio lira-euro, ci viene a spiegare che i bassi salari sono colpa della globalizzazione e che lui ha la ricetta pronta per rimediare agli attuali disastri: valori, famiglia e identità; autorità; ordine; responsabilità; federalismo. Più o meno la solita ministra riscaldata delle destre di tutto il mondo, quelli che ci hanno portati nell'attuale cul-de-sac. Bah...

Classifica precedente: Febbraio 2008

Nessun commento: