11 aprile 2008

Risposta alla lettera inviatami da Berlusconi

Stasera nel rientrare a casa ho trovato una lettera ad aspettarmi. Me l'ha spedita tu-sai-chi, il nostro caro Silvio Berlusconi. Ho quindi pensato di farvi cosa gradita rendendo pubblica la mia risposta (in corsivo e colore blu il testo del vecchietto di Arcore, in colore standard nero la mia risposta).

Caro Michele,
Caro Silvio,
(intanto vorrei capire da dove hai attinto i mei dati anagrafici. Sai che esiste una Legge dello Stato, la n. 675 del 31 dicembre 1996 per la precisione, che tutela le persone rispetto al trattamento ed utilizzo dei dati personali? E che inviandomi questa tua missiva non richiesta hai invaso i miei spazi di libertà? Sì, quella cosa che hai messo nel nome del Tuo partito. Ah già, le leggi: dimenticavo che te ne sbatti i Maroni)

le elezioni del 13 e 14 Aprile sono l'occasione da non perdere per ridare al paese - con il Tuo voto al Popolo della Libertà - un governo veramente forte, efficiente, coeso, capace di dare risposte concrete ai bisogni di tutti.
Bravo. Sono completamente d'accordo: anch'io voglio un "governo veramente forte, efficiente, coeso, capace di dare risposte concrete ai bisogni di tutti". Piccolo particolare: cosa cazzo c'entra con ciò il voto al Popolo della Libertà? Quando è toccato a Te governare per 5 luuuuunghi anni, te ne sei sbattuto dei bisogni di tutti e ti sei occupato solo dei Tuoi bisogni. Comunque, mentre Tu ti sei arricchito in modo vergognoso entrando nella Top Ten degli uomini più ricchi del mondo, l'Italia è diventato uno dei Paesi più poveri del mondo occidentale. O l'11 settembre e la globalizzazione è esistita solo per tutti noi e non per Te?

Con il governo Prodi le tasse hanno raggiunto livelli senza precedenti.
Caro, me stai a cojonà? Il livello, virgola più virgola meno, per me è stato lo stesso di quando c'eri Tu. Se invece intendi dire che con il governo Prodi sono stati costretti a pagare le tasse anche quelli che Tu solitamente condonavi, allora siamo perfettamente d'accordo.

Avevano detto "anche i ricchi piangano", invece hanno fatto piangere tutti: le famiglie, le imprese, i giovani e, soprattutto, i più deboli.
Beh, Silvio, qui devi essere un po' più preciso. Capisco, la Tua età un po' ti rende le cose confuse, però devo ricordarti che a sbandierare tale slogan erano stati un po' di cespuglietti dello schieramento che appoggiava Prodi, cespuglietti che sono stati scaricati dal Uolter che, giustamente, ha preferito presentarsi da solo di fronte all'elettorato. E poi, permettimi, non sarei proprio d'accordo che con questo governo hanno pianto tutti: hanno continuato a piangere gli stessi che hanno pianto con Te. Questa è una delle poche cazzate fatte da Prodi. Ad esempio, ha tolto il cuneo fiscale alle imprese (quindi anche a Te, caro) ma non l'ha fatto con i lavoratori. E quando era giunto il momento di farlo, il ceppalonico, da Te sobillato, ha fatto cadere il governo. Ed anche quando ti è stato proposto di abbassare le tasse con un provvedimento bipartizan, ti sei rifiutato di farlo.

La sicurezza è stata messa a rischio e nessuno si sente più sicuro in casa propria o nelle strade della sua città.
Beh, sai, non è che tutti possano pagarsi uno stalliere mafioso da ospitare nella propria abitazione per proteggersi dai malintenzionati. Comunque posso assicurarti, perchè lo dicono tutte la statistiche, che la criminalità è in continua diminuzione e che quello che è in aumento sono le campagne allarmistiche di certe televisioni (tipo quelle Mediaset, hai presente?).

Il nostro Paese è diventato un porto franco per clandestini senza reddito nè abitazione.
Caro, la frase è un po' generica. Dovresti circostanziare meglio e dare i nomi alle cose: ti stai riferendo a quei disperati nordafricani che tentano di attraversare il Mediterraneo a bordo di vere e proprie carrette, preferendo rischiare la propria vita pur di sfuggire ad una sorte meno benigna della Tua? Ed il rischio non è teorico: fatti dire dai tuoi leccapiedi le migliaia di clandestini che sono affogati in questi disperati tentativi. Ma con l'età sei diventato anche cialtrone? Ma non eri tu che eri andato in Albania a perorare la causa di quei poveri albanesi periti nel tentativo di attraversamento dell'Adriatico e speronati da una nave militare italiana?

La tragedia di Napoli e della Campania, sommesse dai rifiuti, hanno gravemente compromesso l'immagine del nostro Paese con danni incalcolabili per il turismo e per le nostre esportazioni.
Sì, caro. Però non puoi tirare il sasso e nascondere la mano. Giusto oggi la UE ha condannato l'Italia per il recepimento becero e raffazzonato della direttiva CEE che disciplinava il trattamento della spazzatura e delle discariche. E la legge con cui veniva recepita tale direttiva l'hai fatta Tu. Una legge sgangherata che permetteva la costruzione di discariche a cielo aperto, insicure, inefficienti e pericolose. Ed è per questo che in Campania non volevano (e non vogliono) l'apertura di nuove discariche. Semplicemente non si fidano di questo tipo di centri di raccolta consentiti dalla Tua legge. Stendiamo poi un velo di pietoso silenzio sulla gestione dell'emergenza rifiuti durante i tuoi 5 luuuuuunghi anni di governo. Abbi il pudore di tacere.

In questa situazione, noi non promettiamo miracoli, sappiamo di non avere la bacchetta magica.
Toh, e da quando l'hai scoperto? Cos'è, i Tuoi sondaggisti ti hanno detto che il miracolo non tira più? Ma fosse solo questo. L'altra volta ti sei fatto eleggere con quella carnevalata del contratto con gli italiani in cui erano elencati 5 promesse farlocche, di cui non sei riuscito a realizzare praticamente nessuna. Promettesti anche che se non ne avessi realizzate almeno 4 ti saresti tolto dai coglioni. Capisco che con l'età si hanno vuoi di memoria. Mi permetto di rinfrescartela con questo link a YouTube (come dici? non capisci cosa sia un link? no, no, YouTube non è l'ultimo slogan della campagna della Perugina; va be', fa niente: fatti mandare il nastro da Fede). Orbene, non solo ci sei rimasto tra i cosìdetti due anni fa, ma sei sempre qua tra i Maroni.

La nostra azione sarà tesa a rilanciare l'economia con interventi mirati sulla famiglia, sul lavoro e sull'impresa: l'abolizione totale dell'ICI sulla prima casa, la detassazione degli straordinari e dei premi legati alla produttività, nuove case per le giovani coppie, meno tasse per chi ha più figli e pensioni più dignitose.
Beh caro, il vizio di cojonà vedo che ti è connaturato. Dovresti però spiegarmi:
a) visto che l'ICI è il principale mezzo di finanziamento dei comuni italiani, se togli tale strumento, come fanno i comuni a trovare le risorse per gli indispensabili servizi che ci necessitano? ovviamente introdurranno altri tributi, che non si chiameranno ICI ma sailcazzo; e a me non è che freghi più di tanto di non pagare più l'ICI e pagare sailcazzo, sai.
b) della detassazione degli straordinari nun me ne può frega' de meno: io non ne faccio, pur lavorando 12 ore al giorno; e poi, Tu mi insegni che la produttività, in una società moderna è più legata all'innovazione dei processi che alla "buona volontà" dei singoli, o no? e poi, ma non dicevi più su che vuoi abbassare le tasse tout court? e che dobbiamo recuperare il potere d'acquisto che ci hai tolto 5 anni fa? cos'è, inizi a fare il gioco delle tre carte?
c) nuove case per le giovani coppie: suppongo stia pensando ai Tuoi figli, vero?
d) meno tasse per chi ha più figli: tu ne hai 5 vero? ma per una volta puoi non pensare a te stesso?
e) pensioni più dignitose: capisco, all'età di 72 anni sarebbe ora di andarci in pensione; ecco, fallo.

Vogliamo riprendere il cammino interrotto due anni fa,
Ecco, lo vedi come sei: riprendi a minacciare.

vogliamo completare le riforme per modernizzare l'Italia e riprendere la costruzione delle Grandi Opere.
Capisco, immagino che presenterete il bando per la costruzione del ponte tra Bolzano e Palermo. Ti informo (lo so, gli yesmen che ti circondano non te lo hanno detto) che le uniche opere che si sono costruite negli ultimi anni sono quelle decise dal precedente governo Prodi, quello fatto cadere dal Parolaio Rosso, quello che godeva nel far piangere anche i ricchi.

Interventi che si possono realizzare senza mettere le mani nelle tasche dei cittadini, ma riorganizzando e modernizzando la Pubblica Amministrazione, eliminando gli sprechi della spesa pubblica e i costi inutili della politica.
Non so più come dirtelo: hai avuto 5 luuuuuuunghi anni per farlo e non l'hai fatto. Delle due l'una: o sei un incapace o non ne avevi alcuna intenzione. Francamente non me ne frega un cazzo quale delle due ipotesi sia quella giusta. Non credo che ci riuscirai adesso, a 72 anni suonati. Quando si vede chiaramente che ti diverti di più a definire il cast degli sceneggiati e dei reality raccomandando questa o quella velina. Ecco, limitati al lenocinio.
Ah, e a proposito di sprechi della spesa pubblica, di che cazzo sparli? Tu hai messo in lista, in posizione sicura per essere eletto, l'ex comandante della Guardia di Finanza, Roberto Speciale, uno che si faceva portare con arei militari le spigole fresche mentre era in vacanza con la famiglia sulle Dolomiti per soddisfare la sua voglia di grigliata, addebitando decine di migliaia di euro ai contribuenti.

Un modo di operare che avevamo già messo in atto negli anni del nostro governo che, vogliamo ricordarlo, è stato il primo ed unico governo a ridurre la pressione fiscale dal 1968 ad oggi.
A coso! La riduzione della pressione fiscale di cui parli sono quei due o tre euro al mese che sei riuscito a realizzare dopo 4 anni passati ad arricchirti? Ma ci stai prendendo per il culo? Mentre nei 4 anni precedenti il nostro potere d'acquisto si è dimezzato e l'aumento dell'inflazione aveva fatto scattare diversi punti percentuali di fiscal drag? Te lo dico nel tuo vernacolo: ma va da via i ciapp!!!

Lo schieramento che si contrappone al nostro è guidato da Walter Veltroni, che si presenta come "nuovo" ma che in realtà ha messo insieme tutti i ministri, i vice ministri e i sottosegretari del governo Prodi che sono poi i soliti, vecchi "campioni" della sinistra con tutti i pregiudizi e le manchevolezze che conosciamo, protagonisti del totale fallimento di questo governo.
Caro, capisco che ad una certa età i concetti si fanno sempre più ardui da comprendere, ma qui non stiamo parlando di uomini nuovi ma di idee nuove (perchè, l'esperienza è una cosa preziosissima che solo un imbecille potrebbe disconoscere). Chi ha deciso di presentarsi da solo è stato Uolter. Chi ha deciso di concentrarsi sulle cose da fare e sulle iniziative programmatiche piuttosto che imbonirci su quanto è cattivo l'avversario è stato Uolter. Chi ha avuto il coraggio di avviare il processo costituente di una nuova formazione più compatta e coesa è stato il PD. Chi ha deciso che metà dei comitati direttivi locali debbano essere donne è stato il PD. Chi ha fatto spazio a centinaia di migliai di giovani in tali direttivi è stato il PD. Chi ha lasciato a casa esponenti di primissimo piano della precedente coalizione è stato il PD (Padoa Schioppa, Visco, lo stesso Prodi, Cossutta, De Mita e decine di altri). Ed altri ministri e sottosegretari sono andati a casa semplicmente perchè appartenenti ai cespuglietti con cui il PD si è rifiutato di allearsi: il Pecoraro o il Parolaio Rosso, giusto per fare qualche esempio.
Viceversa chi ha imbarcato i soliti ceffi è il PdL: Dell'Utri, Cicchito, Bondi, Gasparri, e mi fermo qui per non vomitare sullo schermo. E come se non bastasse, il tocco di un fascista doc come Ciarrapico perchè "ha i giornali". Suppongo che se fosse in vita un "eroe" quale l'ergastolano Mangano sarebbe stato candidato al nr.1 di un collegio sicuro.

A loro noi contrapponiamo una nuova forza politica, nata perchè voluta dalla gente: il Popolo della Libertà.
Già, le cronache narrano che vi siete riuniti sul predellino di una mercedes (a proposito, ma PdL sta per Predellino della Libertà?).

Un movimento che rappresenta la grande famiglia europea della democrazia e della libertà,
(già, la famiglia Berlusconi, pre e post-divorzio, suppongo)

il Partito dei Popoli europei, e mette insieme i moderati, i cattolici, i liberali, i laici, i riformisti. Un grande movimento di tutti gli italiani che non si riconoscono nella sinistra e nel suo malgoverno: donne e uomini che amano la libertà, che vogliono restare liberi e che per questo motivo hanno voluto dare questa grande spinta di rinnovamento al centrodestra.
In parole povere: una accozzaglia male assortita. Da quelli che si pulirebbero il culo con la bandiera italiana agli eredi dei fascisti che fanno della bandiera uno dei loro massimi valori; da quelli pronti ad abbracciare i fucili per marciare contro Roma ed il Sud ai nei-separatisti siculi, anche loro pronti ad abbracciare i fucili contro il Nord che li sfrutta. E tanti uomini d'onore, ovviamente.

In questi ultimi diciotto mesi, la sinistra ha messo il Paese in ginocchio. Noi, tutti insieme, dobbiamo rimetterlo in piedi. Per questo abbiamo scelto come imperativo categorico il motto "Rialzati, Italia!".
Già il Paese è in ginocchio, ma solo perchè si stava appena sollevando dal tramortimento dei colpi che gli avevi assestato nei Tuoi 5 luuuuuuunghi anni di (mal)governo. Si può fare: possiamo liberarci una volta per tutte di cialtroni simili. Pensa se l'attuale destra perdesse queste elezioni: in un sol colpo ci libereremmo di Fini, Bossi e, sopratutto, Te (non vorrai mica ricandidarti per la 6 volta a 77 anni?). E forse, finalmente, avremo una destra decente anche da queste parti.

Aiutaci anche tu, dai il tuo voto al Popolo della Libertà!
Certo, farò di più: ti darò il mio ex-voto. La mia promessa votiva a contribuire a chiudere definitivamente gli anni più bui della Repubblica Italiana, infestati da un cioccolataio che, grazie ad un potere televisivo carpito con inganni e sotterfugi, ha ridotto l'Italia ad uno dei peggiori paesi in cui vivere. Voterò il PD di Uolter Veltroni.

Un forte, cordiale abbraccio.
Grazie caro. Però riguardati. Gli sforzi ad una certa età possono essere pericolosi.

Silvio Berlusconi
Chartitalia

18 commenti:

gazzosa ha detto...

e la lettera di veltroni non ti è arrivata?
anche lui chissà dove avrà preso nomi e indirizzi...
soprattutto, con che coraggio scrive agli imprenditori che fino a poco tempo prima aveva definito disonesti ed evasori?

Anonimo ha detto...

ma come fai a dire quelle cose sulla sicurezza e la diminuzione del crimine?
ti smentisce anche repubblica
http://www.repubblica.it/2007/05/sezioni/cronaca/sicurezza-dati/sicurezza-dati/sicurezza-dati.html

Marcello ha detto...

Che cattivone questo Silvio, per fortuna c'è il Uolter che risolverà come per magia tutti i problemi.

Perciò... si dia inizio alle feste, ai problemi il Uolter pensa dopo! (vedi amministrazione del Comune di Roma negli ultimi anni, una festa al giorno e mille problemi irrisolti).

Cmq contrapposizione simpatica delle due lettere, anche se ovviamente mi trovo in disaccordo con la parte scritta dal ribelle Michelino.

PS: Chartitalia, hai un grande pregio. Erano mesi che di politica non mi interessava più nulla, non volevo più votare, ero convinto che non cambiasse nulla con la Casta di intoccabili che abbiamo nei palazzi romani. E invece con la tua propaganda anti SB sei riuscito a risvegliarmi dal torpore e a farmi rispondere sempre più spesso ai post... grazie! Ora il PdL avrà un voto in più grazie a te!!! Sei ffforte :-D

Luca ha detto...

caro ChartItalia
anch'io non volevo votare. Ma ora grazie a te e a Marcello voterò Walter
Siete fforti :-)
Luca

Massimo ha detto...

Bella lettera Chart. Si può fare!!!
Viva Uolter.

Anonimo ha detto...

si mettiamo tutti una bella croce che prenda bene i due simboli del popolo della libertà

Anonimo ha detto...

si mettiamo tutti una bella croce che prenda bene i due simboli del popolo della libertà

Anonimo ha detto...

Bella lettera di risposta peccato che sulla parte economica non sei ferrato come la maggioranza degli italiani ecco perchè ci governano come vogliono sia da destra che da sinistra

herr doktor ha detto...

il nano ... se lo conosci lo eviti ;-)

se stava un po' più zitto per lui era meglio

vuoi vedere che ......

Lagianfra ha detto...

Ciao ho solo una parola da dirti:

"SEI UN GRANDE",

cioe' il botta e risposta e' stato da paura, in effetti il nano di Arcore non sa come aquisire voti, e adesso ha inventato questa sua lettera farlocca,della serie che uno dovrebbe crede a cio' che scrive... ma scandaloso.... aggiungo e concludo, che Il berlusca sta cercando disperatamente voti, ma li cerca cosi disperatamente che questa lettera e' arrivata anche a mio nonno che ha 25 anni che e' scomparso....(da qui ho capito che la "fonte" dei nostri nomi e' l'elenco telefonico....)

Anonimo ha detto...

Prima di tutto credo che non sia assolutamente una cosa alquanto degna pubblicare una lettera di risposta in un sito nazionale che non tratta assolutamente di politica.................Non è Silvio o Walter, ma penso che per avere delle idee politiche bisogna avere Conoscenza (e non mi sembra di averla trovata)....Non siamo negli anni '60, mentre molti pensano ancora di viverci! Informatevi su tutto quello che ha fatto la sinistra, non mi sembra che sia stato molto bello....E cosa risolverà Vetroni?!?!?!? ..Mah..io ho i miei seri dubbi, dato che ruba prima ancora di andare al governo (sempre se ci andrà)...bravo Marcello...

Anonimo ha detto...

bravo Marcello che hai capito tutto. Basta girare per Roma per ammirare le opere del sig. Veltroni. Ha risolto tutti i problemi: traffico,inquinamento,trasporti, parcheggi (facendoli sottoterra a caro prezzo), asili, burocrazia (cartelle pazze), illuminazione pubblica, ecc. Roma con Veltroni è migliore dell'Eden.

herr doktor ha detto...

ue' Anonimo ;-)
vieni un po' a fare un giro a Milano, ... vedrai che tutti i problemi che trovi a Roma, a Milano sono risolti!
E poi l'aria è buona, non c'è nebbia, alloggi e parcheggi sono ottimi e abbondanti ;-)
E non preoccuparti dell'ecopass: lo pagano solo quei quattro pirla che vengono a milano a lavorare .... ;-)

Tègn dùr! ;-)

Anonimo ha detto...

non capisco perchè parli di berlusconi nel tuo sito
la sicurezza con la sinistra al potere in europa diminuisce cio che vuole dire che la violenza aumenta
ellegiamo un governo per cinque anni e questo governo ha il dovere di attuare il programma presentato cio che ha fatto berlusconi e non prodi che ha tassato gli italiani allora che non era scritto nel programma questo non è democrazia

nb Non sono tifoso ne di Berlusconi ne di altri politici ma scelgo il programma

marcolino

Anonimo ha detto...

sull ici
i comuni come sono e con le sue competenze favoriscano solo certa gente e non la colletività
certamente veltroni e rutelli non potranno piu organizzare le mille feste ...

ho votato pdl
sinistra vergogna d'italia

dario

Anonimo ha detto...

Una volta un NANO dopo un comizio di promesse, incontrò dietro il palco un gruppo di persone che chiedevano favori, il primo chiese una casa, il NANO disse al segretario di prendere le generalità dell'elettore e scrivere la richiesta, poi un secondo chiese l'aumento della pensione, il NANO disse al segretario di prendere le generalità e di scrivere la richiesta, e così fece per altri elettori. Ad un certo punto si presentò un uomo che disse al NANO di avere tutto, lavoro, figli sistemati, la casa... tranne che una volta mentre stava lavorando ad una pressa, per un incidente la pressa gli tagliò il CAZZO, e quindi chiese se si potesse avere un CAZZO nuovo. Il NANO disse al segretario di prendere le generalità dell'elettore (con stupore del segretario) e di scrivere la richiesta. Quando furono da soli, il NANO ed il segretario, quest'ultimo gli disse: "presidente, posso capire che a qualcuno possiamo far aumentare la penzione, a qualcuno possiamo dare un lavoro, ad altri la casa... ma a quello che vuole un CAZZO nuovo come facciamo?" e il NANO rispose: "segretario, quando io sarò eletto cosa pensi che darò a tutta questa gente?" - cosa? chiese il segretario! "sto CAZZO, e a lui anche.."

Anonimo ha detto...

Vorrei fare i miei complimenti all'ignoranza a 360 gradi e alla volgarità e maleducazione di ha scrito questo post su un sito nazionale....
Propongo di pubblicare una chart delle migliori idiozie nazionali pubblicate su internet, chissà chi occuperebbe il primo posto...Complimenti ancora!!

setony ha detto...

Leggo solo oggi la divertente risposta al Cavalier Banana(in ritardo rispetto al voto elettorale, ma il tema mi pare sempre d'attualità!) e, sebbene condivida la maggior parte delle cose contestate al "mago di arcore", mi spiace esprimere il dissenso più vivo sui presunti meriti di Prodi e ciurma, Uolter compreso.
Ad un'analisi meno manichea non può sfuggire di certo che molti impegni del programma della sinistra sono stati non disattesi macalpestati, a cominciare dallo scalone sulle pensioni (mi auguro che qualcuno dei pezzi di merda che ha spinto alla creazione degli scalini ci si rompa il collo sopra!!!) ed ai provvedimenti per l'occupazione giovanile. Uolter e gli altri emiri del PD (D'Alema, Franceschini, Ciccio Bello, ecc.), che continuano a godere dei loro intatti privilegi, hanno pensato ai cazzi loro, come qualsiasi lenone della coalizione opposta......mentre il predicatore di Bologna prendeva per il culo il popolo. Hanno perso le elezioni....e cosa ci si attendeva da chi s'è scavato da solo la fossa?
Antonio