26 agosto 2008

C'è amore

“C’è amore che si accende,
come si accende una stella.
Che a forza di baci ti fa sentire bella.
C’è amore che ti sveglia quando la notte è scura
e fa da sentinella scacciando la paura.
C’è amore che confonde, che ti salta nel petto,
c’è amore che ti cerca solo per farti un dispetto”

I versi precedenti sono un estratto da "C'è amore", brano di punta dell'ultimo cd (il terzo) di una coppia di menestrelli che sta deliziando l'Italia. O almeno, una certa metà di Italia. Quattordici nuove canzoni tutte romantiche e legate alla tradizione napoletana. Un capolavoro che resterà nella storia, e non solo della musica...

Come restare insensibili alla alata metafora iniziale ed a quella rima baciata? E che dire della precisa linea programmatica dettata nei versi 4 e 5, con quel nitido riferimento alle politiche di sicurezza che tanto piacciono agli italiani, o almeno, ad una metà degli italiani? Quella sentinella che scaccia la paura vale più di una finanziaria. E come resistere a quelle velate allusioni degli ultimi versi? Che tanto fanno pensare ai ricatti che uno è costretto a subire da chi lo cerca quasi solo per fargli un dispetto. Sono impaziente di sentire gli altri 13 pezzi.

Ah, non avete indovinato di chi si tratta? Eppure sono certo che l'avete sentito decine, centinaia, ma che dico, migliaia di volte.

8 commenti:

Amel Bent ha detto...

CITAZIONE:
Ah, non avete indovinato di chi si tratta? Eppure sono certo che l'avete sentito decine, centinaia, ma che dico, migliaia di volte.
-----------------------------------
Ehm, non ho capito... :?

chartitalia ha detto...

@amel bent:
aiutino 1: beh, ascoltato certamente, sopratutto nei tg, italiani, ovvio
aiutino 2 (per la tua giovane età): prova a visualizzare l'immagine da sola (tasto destro del mouse sulla foto)

Marcello ha detto...

Eh dai Chart, magari non tutti hanno solo lui nella mente come accade per te! :-D

chartitalia ha detto...

@marcello:
Ti rispondo con parole non mie:
«Trovo ridicolo accusare qualcuno di avere l’ossessione di Berlusconi. E’ come accusare un beduino di avere l’ossessione della sabbia. Non è colpa mia se Berlusconi è ovunque».

Amel Bent ha detto...

Da quando Berlusconi scrive canzoni? XD Ma chi li ha scritti qui versi?

Massimo ha detto...

forse da quando con l'inseparabile Confy, cantava sulle navi da crociera?
Chi può dirlo, ma come è chiaro è concentrato sui problemi del paese. Scrive canzoni, pubblica dischi, riceve Abramovich per Sevchenko, si sincera che l'amico Putin stia bene, invita Naomi in villa... insomma agenda pienissima per risolvere i problemi della gente.

chartitalia ha detto...

@amel:
capisco la tua punta di raccapriccio, ma quei versi sono stati scritti proprio da colui-che-non-si-può-nominare

e come dice Massimo, è il suo modo di aiutare il paese ad uscire dalla crisi e a risolvere i tanti problemi in cui è immerso; tanto valeva votare Mogol

Anonimo ha detto...

che tristezza.
che uomo inutile