19 agosto 2008

Classifica Libri 2008/ Luglio

Non sappiamo se è il più bel romanzo dell'anno, ma sicuramente ha uno dei più bei titoli degli ultimi tempi: La solitudine dei numeri primi che ha rivelato il talento di un giovane scrittore, Paolo Giordano, trionfatore di questa estate letterario e che risulta primo anch'egli, inteso questa volta come nr.1 nella classifica mensile...


Best Seller - LUGLIO 2008
PosPos-1TITOLOAUTORIEditore
13LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMIPaolo GiordanoMondadori
2^IL CASELLANTEAndrea CamilleriSellerio Editore Palermo
32FIRMINO. AVVENTURE DI UN PARASSITA METROPOLITANOSam SavageEinaudi
45L'ELEGANZA DEL RICCIOMuriel BarberyE/O
51GOMORRARoberto SavianoMondadori
620L'OMBRA DEL VENTOCarlos Ruiz ZafonMondadori
7^UOMINI CHE ODIANO LE DONNEStieg LarssonMarsilio
84POCHI INUTILI NASCONDIGLIGiorgio FalettiBaldini Castoldi Dalai
917LA RAGAZZA CHE GIOCAVA CON IL FUOCOStieg LarssonMarsilio
108IL CACCIATORE DI AQUILONIKhaled HosseiniPiemme
1110È FACILE SMETTERE DI FUMARE SE SAI COME FARLO Allen Carr EWI
1218LA FINESTRA ROTTAJeffery DeaverRizzoli
1313MILLE SPLENDIDI SOLIKhaled HosseiniPiemme
14^QUELLO CHE TI MERITIAnne HoltEinaudi
15^LA SCELTANicholas SparksFrassinelli
167ULTIMA SENTENZAJohn GrishamMondadori
1715DIARIO DI SCUOLADaniel PennacFeltrinelli
18^UN CAPPELLO PIENO DI CILIEGEOriana FallaciRizzoli
19^BREVIARIO COMICO. A PERPETUA MEMORIAMichele SerraFeltrinelli
20^SENZA VIA DI SCAMPOGeorges SimenonAdelphi

LEGENDA: Il simbolo ^ denota i titoli non presenti nella settimana precedente. L'ultima colonna è un indicatore che rappresaenta la misura relativa di un successo del film, posto uguale a 100 quello in prima posizione.

Al secondo posto, una new entry, come titolo ma non come autore, quell'Andrea Camilleri che continua a stazionare mese dopo mese in testa alle classifiche di vendita alternando continuamente titoli su titoli: questa volta è il turno de Il casellante.

Al 6° e 7° due romanzi "gialli" anche se completamente differenti: L'ombra del vento si avviano a divenire un piccolo-cult, mentre Uomini che odiano le donne risulta essere il tipico giallo estivo da ombrellone, che scivola via senza lasciare grandi tracce. Ed ancora un giallo, tipico genere estico, per il nuovo ingresso in 14a posizione: Quello che ti meriti di Anne Holt.

Infine, da segnalare al 18° posto l'ingresso del romanzo postumo della Fallaci: Un cappello pieno di ciliege. Sì, ciliege senza la i non è uno dei miei (tanti) errori di battitura: l'hanno proprio pubblicato così. Ciò, suppongo, non gli impedirà di arrivare in testa alla classifca...

Classifica precedente: Giugno2008

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda ciliegie o ciliege, sembrano corrette entrambe le forme in quanto non cambia il suono del vocabolo sia con la i o senza.

Sfogliando i vocabolari della lingua italiana troviamo che sia il Devoto-Oli che il Gabrielli, lo Zingarelli e finanche il Salvatore Battaglia ammettono ciliege, solo il De Felice-Duro riporta solo ciliegie.
E' proprio difficile conoscere la nostra lingua!

Passiamo ora dal giallo grammaticale al genere giallo letterario. Ho iniziato a leggere "Quello che ti meriti", non male, per ora, vi saprò dire alla fine. A proposito di gialli vorrei segnalarvi un librettino spagnolo, molto carino che si legge tutto di un fiato. si tratta di "Mala suerte" di Juan Aparicio-Belmonte, edizioni Gran Via.

Buone letture
Esa

orlando ha detto...

Non c'entra niente ma volevo segnalarvi un gioco divertente che riguarda la nostra storia recente.

Io ho totalizzato 80, per fortuna oltre che del noto marito di Veronica Lario mi ricordavo di Gino Latilla e Claudio Villa. Ma che ci stavano a fare nella P2?

Andate all'url

http://www.focus.it/Storia/multimedia/Caccia_al_piduista.aspx

Ciao

Orlando

Marcello ha detto...

Io 70% ma con i tuoi due aiutini che avrei sbagliato! :-)

alberto ha detto...

Consiglio a tutti di leggere la ragazza che giocava col fuoco personalmente l'ho trovato bellissimo un romanzo divertente e piacevole che ti prende e non vedi l'ora di sapere come finisce ottimo diutemi se sbaglio ciao....

alberto ha detto...

Ho letto anche Uomini che odiano le donne di Stieg Larson e forse è meglio leggere prima questo di Larson fantastico come l'altro non è vero?