26 settembre 2008

Perchè questo fenomeno cessi

In attesa dell'approvazione del Ddl Carfagna, il portentoso sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha varato un'ordinanza contro "i clienti e chi adesca al fine di prostituirsi". I fini sono nobili: "vedere persone, uomini o donne, che vengono sfruttati o che vendono il proprio corpo nella logica del mercato, è un segnale negativo non soltanto per la pubblica decenza ma anche dal punto di vista culturale. Dobbiamo operare — ha aggiunto — perché questo fenomeno cessi".

L'ordinanza prevede multe da 200 a 500 euro per chi vende il proprio corpo nella logica di mercato. Ben detto. Ecco vogliamo fornire anche noi il nostro contributo affinchè questo sconcio abbia a terminare. Segnaliamo l'adescatrice della foto che fa mercimonio del suo corpo addirittura sotto gli occhi sbigottiti di una onesta madre di famiglia. Sindaco, sia inflessibile e le elevi il massimo della multa!

Le sue generalità? Presto detto: Mara Carfagna, ex soubrette, attuale Ministro delle Pari Opportunità, autrice del disegno di legge che introduce pene severe contro chi vende il proprio corpo.

Nessun commento: