16 maggio 2009

Pirl Parade 2009/ Settimana n.19 (dal 9 al 15 Maggio)

La tessera P2 nr. 1816 in versione Papi Ciulo si aggiudica per un pelo il Pirl della scorsa settimana a causa della agguerrita concorrenza del legaiolo Salvini e la sua demente proposta delle carrozze della metro riservate ai milanesi.
Veniamo alle nomination per questa settimana.

1. Antonio Marano
Direttore di Rai2 eminentemente per "meriti" politici (in quota Lega), si sta meritando la pagnotta servendo fedelmente i suoi referenti politici censurando a destra (beh, si fa per dire) e a manca (sopratutto) tutti coloro di parere contrario alla sua parte politica. Sono negli ultimi giorni si è distinto per aver impedito la messa in onda di interviste fatte da L'Era Glaciale al vignettista Vauro e a Beatrice Borromeo, coautrice di un libro con Marco Travaglio. E' un delitto ricordare che la Rai viene pagata dai soldi di tutti, anche di quelli che non votano questa cialtro-destra (che, per inciso, sono la maggioranza assoluta).

2. Max Mosley
Figlio di un noto nazifascista, assurto alle cronache lo scorso anno quale protagonista di un'orgia sado-masochista con prostitute in uniforme nazista e da quasi 20 anni a capo della FIA, passerà alla storia per aver distrutto quello che resta della Formula 1. Dopo averla trasformata nello spettacolo più soporifero del globo terracqueo, le sta dando il colpo finale costringendo la Ferrari ad abbondanarla dopo 60 anni.

3. Ban Ki-Moon
Dietro questo nome si nasconde quello che dovrebbe essere una delle maggiori autorità mondiali: il presidente dell'ONU. In pratica, una nullità pressochè totale, messo lì dall'America di Bush il cui obiettivo era rendere inoffensiva tale organizzazione internazionale. In ossequio al principio "debole con i forti e forte con i deboli", dopo aver taciuto su pressochè tutte le questioni mondiali rilevanti, sta facendo la voce grossa contro l'Italia per le (tra l'altro deliranti) politiche di respingimento dei migranti da parte del Maroni.

4. Papi Ciulo
La pochade che coinvolge l'ex minorenne Noemi, la tessera P2 nr. 1816 e sua moglie sta toccando vette sublimi: la prima è sicura di fare la soubrette o la parlamentare (che, ormai, più o meno coincidono), il secondo inventa panzane su panzane su quando e come frequentava la fanciulla o su come ha conosciuto il padre, la terza che asserisce che il marito frequenta minorenni e che è da curare. Il papi comunque non riesce a rispondere a 10 semplici domande cui qualche milione di sudditi vorrebbe risposte credibili.

5. Caterina Caselli
Produttrice della patetica canzone "Domani 21/04/2009" teoricamente per raccogliere fondi per l'Abruzzo, ha svelato le sue vere intenzioni: criminalizzare e sbattere in galera gli utilizzatori delle reti P2P (insomma, chi scarica musica dalla rete) accusandoli sinanche di "rubare" i soldi per la beneficenza verso i terremotati. La Carlucci non ha niente da insegnarle...

Ok, a voi la scelta.


Alla prossima.

Pirl Parade precedente: Settimana del 9 Maggio 2009

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Sugli altri nulla da dire, ma alla fine dei conti non so se Mosley se la meriti stà nomination. La Formula 1 è soporifera da almeno dieci anni; ma se prima si assisteva esclusivamente ai monologhi ferraristi o della McLaren, da quando s'è iniziato ad armeggiare sui regolamenti (che restano comuni e validi per tutti), in prima fila puoi vederci anche i Vettel e Jenson Button. Insomma si sono rimescolate le carte ed ai fini del gioco questo (secondo me) può essere solo salutare. Per fare un paragone con il calcio, basta ricordare quello che accadde quando fu introdotto il sorteggio integrale dell'arbitro: lo scudetto lo vinse la Sampdoria. Il discorso sulla diversa spartizione dei quattrini può essere condivisibile, ma per il resto (tematiche tecniche) invece di lagnarsi la Ferrari torni a realizzare vetture competitive.

Marcello ha detto...

A me la F1 attuale piace più di quella passata, visto che ci sono scuderie outsider che si giocano le vittorie e ogni GP ci sono 5-6 piloti possibili vincitori.

PS: fu il Verona a vincere col sorteggio arbitrale!

Anonimo ha detto...

Confermo: col sorteggio integrale degli arbitri lo scudetto lo vinse il (mitico) Verona. Oggi sarebbe impensabile!

K.

Anonimo ha detto...

Occorre tenere duro e non mollare.
Tutti.
Lui non risponderà ma qualcuno capirà.
Graziano
www.overquaranta.it

Oronzo ha detto...

Per la prossima manche penso che vada assolutamente inserito questo Pirl "comune" (ricordate il rapinatore interista?):


Poggia 23mila euro sul sedile della cabrio e i biglietti volano viaE' durato solo pochi minuti, per un giovane automobilista tedesco, il sogno di guidare una fiammante Audi decappottabile: i 23 mila euro in contanti necessari per acquistare l'auto erano già pronti, ma l'uomo li ha messi sul sedile posteriore della vettura - dimenticandosi probabilmente che si trattava di una cabriolet - e i biglietti sono volati via durante un giro di prova in autostrada.E' successo nel Nord della Germania, lungo il tratto dell'autostrada A2 fra Garbsen e Hannover-Herrenhausen, che la polizia - subito chiamata dal distratto automobilista - ha chiuso al traffico in entrambe le direzioni per circa mezz'ora per cercare di recuperare la somma."Sembra che l'automobilista non fosse abituato a guidare vetture decappottabili", ha riportato la stampa tedesca. Hanno dato la 'caccia' alle banconote - in tagli da 100, 200 e 500 - otto agenti, che alla fine sono riusciti a recuperare circa ventimila euro. "I rimanenti tremila euro non sono stati trovati", ha detto una portavoce della polizia. Non è chiaro se il giovane abbia ancora intenzione di acquistare l'auto.

Link: http://notizie.tiscali.it/articoli/stranomavero/09/maggio/volano_23mila_euro_strad_tilt_345.html